Benvenuto su Sott.net
lun, 21 set 2020
Il Mondo per Coloro che Pensano

Broom

L'Università di Chicago e l'NSF 'eclissano' la mia ricerca che modella le differenze tra i sessi

document shredding
Nell'area altamente controversa dell'intelligenza umana, la "Greater Male Variability Hypothesis" (GMVH) afferma che ci sono più idioti e più geni tra gli uomini che tra le donne. La ricerca di Darwin sull'evoluzione nel XIX secolo ha trovato che, sebbene ci siano molte eccezioni per tratti e specie specifiche, c'è generalmente più variabilità nei maschi che nelle femmine della stessa specie in tutto il regno animale.

L'evidenza di questa ipotesi è abbastanza robusta ed è stata riportata in specie che vanno dalle vipere e dal salmone sockeye a vespe e oranghi, così come gli esseri umani. Studi multipli hanno trovato che i ragazzi e gli uomini sono sovrarappresentati sia alle estremità alte e basse delle distribuzioni in categorie che vanno dal peso alla nascita, strutture cerebrali, tempi di scatto nei 60 metri, fino alla lettura e ai punteggi dei test matematici. Ci sono significativamente più uomini che donne, per esempio, tra i premi Nobel, compositori di musica e campioni di scacchi - e anche tra i senzatetto, le vittime di suicidio e i detenuti federali.

Commenta: A dimostrazione che coloro che sono posseduti dall'ideologia sono più interessati a preservare il loro sistema di credenze che a scoprire la verità:


Cloud Precipitation

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Ottobre 2018: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

A rischio di sembrare ripetitivo, il mese di ottobre è stato, ancora una volta, un mese di grandi e distruttive quantità di precipitazioni in tutto il mondo. A questo punto, l'intensità e la frequenza delle precipitazioni (spesso compresa la grandine) in così tanti luoghi sta diventando un po' preoccupante. Dall'Asia alle Americhe, all'Africa, all'Europa e al Medio Oriente, città e villaggi di tutte queste zone hanno subito in poche ore massicce precipitazioni che hanno distrutto abitazioni e causato la morte di molti.
frio
Anche l'inverno è arrivato all'inizio di questo mese in molti luoghi: le Alpi, le Montagne Rocciose canadesi e statunitensi (anche più a sud in Arizona), la Cina, la Corea del Sud, il Pakistan e l'India che hanno ricevuto quantità insolitamente elevate di neve. Come al solito, sono stati avvistati moltissime meteore/palle di fuoco e, naturalmente, le voragini sempre più comuni hanno fatto la loro comparsa uccidendo in un caso due persone. Per i residenti della Florida, ottobre è stato segnato dall'arrivo dell'uragano Michael con venti da 250 km/h, mentre il ciclone Titli ha colpito la costa indiana lasciando 17 morti e 300.000 persone in fuga dalle proprie abitazioni. Tutto sommato, è stato l'ennesimo mese di follia "climatica" sul grande marmo blu - abbinato, si potrebbe dire, solo dalla follia politica che sembra aver preso piede nelle menti di molte persone.

Guarda il nostro sommario:


Commenta:
Guarda i video precedenti :



Attention

Sim City e John F. Kennedy


Comment: Questo è il quarto articolo di una serie di 12 articoli scritti nel 2006 per commemorare (all'epoca) il 43° anniversario dell'assassinio di JFK. Quest'anno, il 2018, è il 55° anniversario di quello che, in prospettiva e in Verità, può essere considerato il Giorno in cui l'America è morta.

Chiunque abbia avuto il tempo di studiare i fatti di quel tragico giorno a Dallas, TX, saprà già che JFK è stato deliberatamente assassinato da una Congrega di guerrafondai psicopatici che si sono opposti ai suoi piani per un mondo più pacifico. Quella stessa cabala è ancora oggi al potere, e ha esteso la sua influenza in tutto il mondo.

Tra oggi e l'anniversario dell'assassinio di JFK pubblicheremo l'intera serie degli articoli come omaggio e rispetto per un Uomo che avrebbe potuto cambiare il futuro ed il destino di tanti se non fosse stato assassinato.

Se non fate altro, prendetevi il tempo di guardare la versione Video prodotta da Sott.net/QFG intitolata 'Evidence of Revision', un set di tre dischi che presenta filmati d'archivio che vi lasceranno senza dubbi su chi ha ucciso JFK e perché.


jfk e simcity

Quando rileggo le parole di John F. Kennedy, quando considero la legislazione che ha cercato di emanare, quando considero la sua profondità e umanità, e cerco di paragonarlo con chi oggi presiede alla Casa Bianca, sono letteralmente sopraffatta. Quanto profondamente ci siamo immersi nella palude dispotica da quel giorno di novembre di 43 anni fa.

Attention

Trascrizioni trapelate dimostrano che i Russiagaters hanno sempre avuto ragione

Trump Putin evil plot


Una trascrizione di uno scambio di messaggi tra il presidente americano Donald Trump e il presidente russo Vladimir Putin è stata divulgata al National News Conglomerate da una fonte anonima all'interno del Cremlino. Noi qui al NNC abbiamo confermato l'autenticità di questo documento utilizzando lo stesso rigoroso processo di verifica che abbiamo utilizzato per autenticare le prove di tutti i nostri altri rapporti sul coinvolgimento della Russia nelle elezioni americane del 2016 negli ultimi due anni. Questi metodi di verifica includono sensazioni, intuizioni e una valutazione introspettiva del modo in cui percepiamo le nostre reazioni emotive sull'accaduto. I seguenti scambi rivelati in questa trascrizione forniscono la prova schiacciante che il Presidente degli Stati Uniti è in collusione con il governo russo da anni.

Questa introduzione è stata scritta dal comitato editoriale del National News Conglomerate. Obbedite.


11/9/2016

Trump: Ho fatto come ha comandato lei, mio signore dominante e onnipotente. Ho cospirato con i tuoi hacker per rubare le elezioni, e ora sto per diventare presidente! Voglio ringraziarla per non aver rilasciato quel video di quelle prostitute russe che ho ingaggiato per urinare sul letto dove una volta hanno dormito gli Obama. Se questo fosse venuto fuori avrebbe offeso e alienato molte persone, cosa che normalmente non faccio mai.

Commenta: LOL! Non c'è niente di meglio di una buona parodia per smascherare il ridicolo assoluto. La narrazione del Russiagate è stata esposta per quello che è, una narrazione totalmente assurda.


Bad Guys

JFK: I Bush ed il Re Perduto


Comment: Questo è il terzo di una serie di 12 articoli scritti nel 2006 per commemorare (all'epoca) il 43° anniversario dell'assassinio di JFK. Quest'anno, il 2018, è il 55° anniversario di quello che, in prospettiva e in Verità, può essere considerato il Giorno in cui l'America è morta.

Chiunque abbia avuto il tempo di studiare i fatti di quel tragico giorno a Dallas, TX, saprà già che JFK è stato deliberatamente assassinato da una Congrega di guerrafondai psicopatici che si sono opposti ai suoi piani per un mondo più pacifico. Quella stessa cabala è ancora oggi al potere, e ha esteso la sua influenza in tutto il mondo.

Tra oggi e l'anniversario dell'assassinio di JFK pubblicheremo l'intera serie degli articoli come omaggio e rispetto per un Uomo che avrebbe potuto cambiare il futuro ed il destino di tanti se non fosse stato assassinato.

Prendetevi il tempo di guardare la versione Video prodotta da Sott.net/QFG intitolata 'Evidence of Revision', un set di tre dischi che presenta filmati d'archivio che vi lasceranno senza dubbi su chi ha ucciso JFK e perché.


JFK: I Bush ed il Re Perduto
Immagine
L'assassinio di John F. Kennedy è molto simile agli attacchi al World Trade Center dell'11 settembre 2001. Da quel terribile giorno, quasi 43 anni fa, sono stati scritti oltre 2.000 libri sull'assassinio di JFK. Ci sono stati anche numerosi programmi televisivi e diversi film. Ci sono infinite teorie e speculazioni sul perché John F. Kennedy è stato giustiziato dall'equivalente di un plotone d'esecuzione, in pieno giorno, nel bel mezzo del Texas, a Dallas, in una giornata soleggiata di novembre. Inoltre, ci sono stati molti miti creati e propagati apparentemente per confondere le acque. L'unica cosa su cui la maggior parte dei sostenitori di varie teorie può essere d'accordo è che l'FBI e la CIA hanno fatto poco per aiutare la Commissione Warren a risolvere il crimine. Beh, anche questo suona molto simile al rapporto ufficiale dell'11 settembre. Entrambi gli eventi sono stati trattati allo stesso modo, da un "gruppo selezionato di burocrati con un'agenda di menzogne".

Chess

Il Gladiatore: John Fitzgerald Kennedy


Comment: Questo è il secondo di una serie di 12 articoli scritti nel 2006 per commemorare (all'epoca) il 43° anniversario dell'assassinio di JFK. Quest'anno, il 2018, è il 55° anniversario di quello che, in prospettiva e in Verità, può essere considerato il Giorno in cui l'America è morta.

Chiunque abbia avuto il tempo di studiare i fatti di quel tragico giorno a Dallas, TX, saprà già che JFK è stato deliberatamente assassinato da una Congrega di guerrafondai psicopatici che si sono opposti ai suoi piani per un mondo più pacifico. Quella stessa cabala è ancora oggi al potere, e ha esteso la sua influenza in tutto il mondo.

Tra oggi e l'anniversario dell'assassinio di JFK pubblicheremo l'intera serie degli articoli come omaggio e rispetto per un Uomo che avrebbe potuto cambiare il futuro ed il destino di tanti se non fosse stato assassinato.

Se non fate altro, prendetevi il tempo di guardare la versione Video prodotta da Sott.net/QFG intitolata 'Evidence of Revision', un set di tre dischi che presenta filmati d'archivio che vi lasceranno senza dubbi su chi ha ucciso JFK e perché.


Il Gladiatore: John Fitzgerald Kennedy

Gaio Gracco

Gaio Gracco mentre scappa dall'Elite dell'Impero Romano
Nel mio articolo precedente, ho incluso un capitolo del libro Farewell America che forniva un'ampia panoramica della "Psiche Americana". È fondamentale capire le forze in gioco per capire perché John Kennedy è stato assassinato e perché, quando è morto, la tromba della morte della Repubblica Americana - e del suo popolo - ha iniziato a suonare.

Come ho scritto prima, la maggior parte degli americani sono terribilmente ignoranti della loro vera storia, è non è un caso.

Cloud Lightning

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Settembre 2018: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

Questo ultimo mese di settembre è stato un viaggio selvaggio e pericoloso per molti abitanti del pianeta terra. Dagli Stati Uniti, all'Europa, all'India, alla Cina e all'Africa, la minaccia principale è stata la massiccia e improvvisa quantità di pioggia che ha spazzato via terra, case e persone. Allo stesso tempo, molte aree hanno ricevuto insolitamente presto (o in ritardo per l'emisfero australe) nevicate. Ricordate, per la maggior parte di settembre era ancora estate! Il Nord America, l'Europa orientale, l'Asia centrale e l'Australasia hanno tutti ricevuto un sacco di neve.
sott september
L'uragano Florence è stato il maggiore uragano di questo settembre, che si è abbattuto sulla costa degli Stati Uniti, uccidendo 17 persone e facendo cadere enormi quantità di pioggia, mentre 3 tifoni hanno colpito il Pacifico nord-occidentale causando distruzioni diffuse a Hong Kong, nelle Filippine e in Giappone. Il tifone Jebi, che ha colpito il Giappone, è stata la tempesta più forte degli ultimi 25 anni. Verso la fine del mese, un forte terremoto di 7,5 che ha provocato uno tsunami devastante ha colpito l'isola di Sulawesi in Indonesia. Il bilancio delle vittime è attualmente di oltre 2.000 persone, un numero che, secondo le autorità, potrebbe triplicare man mano che le operazioni di recupero continuano.

Come quasi tutti i mesi degli ultimi anni, anche lo scorso settembre è stato caratterizzato da molteplici eruzioni vulcaniche, da grandi incendi e dai sempre più frequenti (e crescenti) avvistamenti di meteore e palle di fuoco. In breve, il pianeta sta ancora oscillando e rotolando ad un ritmo allarmante. Ora non è il momento di distogliere lo sguardo!

Guarda il nostro sommario:


Commenta:
Guarda i video precedenti :



USA

JFK: I Resti della Storia


Comment: Questo è il primo di una serie di 12 articoli scritti nel 2006 per commemorare (all'epoca) il 43° anniversario dell'assassinio di JFK. Quest'anno, il 2018, è il 55° anniversario di quello che, in prospettiva e in Verità, può essere considerato il Giorno in cui l'America è morta.

Chiunque abbia avuto il tempo di studiare i fatti di quel tragico giorno a Dallas, TX, saprà già che JFK è stato deliberatamente assassinato da una Congrega di guerrafondai psicopatici che si sono opposti ai suoi piani per un mondo più pacifico. Quella stessa cabala è ancora oggi al potere, e ha esteso la sua influenza in tutto il mondo.

Tra oggi e l'anniversario dell'assassinio di JFK pubblicheremo l'intera serie degli articoli come omaggio e rispetto per un Uomo che avrebbe potuto cambiare il futuro ed il destino di tanti se non fosse stato assassinato.

Se non fate altro, prendetevi il tempo di guardare la versione Video prodotta da Sott.net/QFG intitolata 'Evidence of Revision', un set di tre dischi che presenta filmati d'archivio che vi lasceranno senza dubbi su chi ha ucciso JFK e perché.


Immagine
I Resti della Storia

Negli ultimi giorni ho pensato molto a John Kennedy e a come sarebbe stato il nostro mondo se fosse vissuto. Questi pensieri non sono venuti dal nulla, sono il frutto del fatto che ho appena finito di leggere uno dei libri più tristi mai scritti: Farewell America scritto da James Hepburn.

Farewell America è un libro che è stato influenzato dall'intelligence francese, l'equivalente alla nostra CIA, e si basa su l'intelligence raccolta da fonti francesi, russe e persino americane. È stato originariamente pubblicato in francese nel 1968, ma non è stato disponibile negli Stati Uniti per molti anni. Con la nascita di Internet a livello mondiale, il libro è ora accessibile a tutti e vorrei davvero che ogni cittadino americano lo leggesse.

Con notevole abilità e intuizione, il libro delinea la situazione generale in America in quel momento, e descrive i giocatori e i più probabili cospiratori coinvolti nell'orribile e brutale esecuzione pubblica del miglior presidente che l'America probabilmente abbia mai avuto. Ci sono molte ragioni per pensare che George H.W. Bush sia stato coinvolto nella trama, e oggi, dopo aver messo sul trono il suo figlio idiota, il mondo è ancora più lontano da quel mondo in cui avremmo potuto vivere se Kennedy fosse rimasto in vita, che è come dire che se fossimo morti tutti allora, ora ci siamo risvegliati all'inferno.

Non erano soddisfatti di uccidere solo Jack Kennedy; hanno deciso di uccidere anche suo fratello. E quando John-John è cresciuto e ha iniziato a mostrare le stesse caratteristiche di suo padre: decenza, intelletto e senso dell'obbligo di aiutare gli altri, ha dovuto morire anche lui. La situazione ha in realtà tutte le caratteristiche di un mito senza tempo: il buon e nobile principe strappato dalla sua culla e sostituito con la progenie psicopatica di un orco.

Non so se sono solo io a notare queste cose, ma sembra che tutti i BUONI eroi siano morti; e notiamo che tutti loro hanno tre cose in comune: la capacità di muovere le masse con la loro semplice presenza, il senso di unità con tutte le persone indipendentemente dalla nazionalità, etnia o status sociale; e, cosa più importante di tutte, la cosa che li ha portati a morire: erano totalmente contrari alla guerra. Secondo voi è da "lunatici" mettere in luce queste osservazioni? Oppure è lecito chiedersi come mai la razza umana abbia subito una sfortuna così inspiegabile, avendo perso tutti i suoi eroi più dignitosi e antibellici?

Commenta: Leggi la 2 parte


Question

L'omicidio di Jamal Khashoggi: Petrolio, Sanzioni e l'Istituzione Anti-Trump

Khashoggi
Jamal Khashoggi, scomparso dall'ambasciata saudita a Istanbul 2 settimane fa e che si presume sia morto, è (o era) un giornalista e autore saudita. Suo nonno (di origine turca) ha sposato una donna saudita ed è stato il medico personale di Re Abdulaziz Al Saud, fondatore del regno dell'Arabia Saudita. E' il nipote del defunto commerciante di alto profilo di armi saudita Adnan Khashoggi, noto per la sua parte nello scandalo Iran-Contra, e suo cugino era Dodi Fayed, il compagno della principessa Diana quando i due furono probabilmente assassinati in un incidente stradale in un tunnel di Parigi nel 1997.

Khashoggi era membro dei Fratelli Musulmani, un'organizzazione che ha elogiato nelle sue recenti colonne del Washington Post, insieme ai "ribelli moderati" in Siria. I Fratelli Musulmani esistono per liberare il mondo musulmano dall'influenza occidentale e i suoi aderenti aspirano ad instillare il Corano e la Sunnah come "unico punto di riferimento per ordinare la vita della famiglia, dell'individuo, della comunità e dello stato musulmano". L'unica differenza tra i membri della Fratellanza Musulmana e i wahhabiti islamici radicali è che i primi sono disposti ad accettare una qualche forma di democrazia nel loro sistema politico.

Durante la fine degli anni '80 e '90 Khashoggi è stato impiegato dai servizi segreti sauditi (e presumibilmente dalle forze statunitensi) in Afghanistan. Si sostiene che era un consigliere dell'ex capo dell'intelligence saudita Prince Turki Al Faisal, che si è dimesso da quella carica appena dieci giorni prima degli attacchi dell'11 settembre. Khashoggi ha fatto amicizia con Osama bin Laden in Afghanistan e Sudan e ha sostenuto la sua jihad contro i sovietici con articoli di giornale che ha scritto all'epoca. Ha intervistato Bin Laden più volte e lo ha incontrato sia a Tora Bora che in Sudan nel 1995. Khashoggi era, quindi, l'unico saudita non reale che sapeva dei rapporti intimi dei reali con al-Qaeda nel periodo che ha preceduto gli attentati terroristici dell'11 settembre. Ma nessuno dovrebbe pensare che Khashoggi fosse un semplice giornalista disinteressato. Qui sotto c'è una sua foto (in alto a sinistra con un RPG a spalla) con i mujahedin afghani, in un articolo che egli stesso ha scritto.
Khashoggi-Afghanistan

Cow

Un racconto di due studi: Guardando oltre i titoli per decodificare ciò che la scienza dice davvero sulla dieta

steak no steak

Ah, capisco. Mangia la bistecca, ma non mangiare la bistecca. Grazie ancora, scienza.
Nel mio ultimo articolo mi sono sfogato contro uno recente studio di The Lancet nel quale si affermava che le diete povere in carboidrati farebbero vivere di meno, nonostante fosse stata seguita una discutibile metodologia e che nessuno dei partecipanti allo studio aveva seguito in realtà una dieta povera in carboidrati. In un video collegato a quel pezzo, il Dott. Aseem Malhotra del NHS nel Regno Unito menziona un altro studio messo fuori recentemente, anche da The Lancet, che ha avuto risultati esattamente opposti. Chiamato lo studio PURE (studio epedemiologico urbano e rurale prospettico), lo studio ha fatto notizia (anche se meno di quello che controbatteva la dieta povera in carboidrati) dichiarando che la carne ed il formaggio sono di nuovo nel menù, e sostenendo che aiutano realmente la salute del cuore.

Molti di quelli che seguono una dieta povera in carboidrati sono stati rapidi a sostenere lo studio come conferma di quello che affermavano fin dall'inizio, usandolo come controprova all'ultimo studio che ha avuto risultati opposti. Per essere onesti, lo studio PURE è, nel complesso, uno studio eseguito in modo migliore: PURE ha avuto dieci volte il numero di partecipanti e una migliore progettazione complessiva. Ma è ancora uno studio epidemiologico con tutti i limiti inerenti a questo tipo di scienza. Si basava ancora sui questionari di frequenza alimentare (FFQs) e può ancora fare solo affermazioni sulla correlazione, non sul nesso di causalità.

È l'apice di un pregiudizio che dovrebbe confermare il rifiuto di uno studio sulla base della sua esecuzione, per poi accettarne un altro che usa essenzialmente la stessa metodologia, ma ottiene i risultati che piacciono (si noti che Malhotra non stava facendo questo, ma sottolineava semplicemente il fatto che esistono prove contraddittorie, dello stesso tipo). Ironia della sorte, l'American Heart Association (AHA) ha rilasciato una dichiarazione su PURE, avvertendo dei limiti delle FFQs [Questionari sulla dieta seguita]. Forse dovrebbero applicare questo standard agli studi che giustificano le proprie raccomandazioni dietetiche.