Con l'auto galleggiante sul Tevere, fermato dalla Polizia: "Voglio arrivare a Venezia"

Bloccato dalle forze dell'ordine mentre navigava sul Tevere a bordo di un natante ricavato dalla scocca di un'autovettura. E' successo a un uomo fermato tra Ponte Vittorio e Ponte Milvio: il natante è stato messo in sicurezza dai Vigili del Fuoco all'altezza del Lungotevere della Vittoria. Il "pilota", accompagnato dagli agenti della Polizia di Stato presso il commissariato Borgo per gli accertamenti, ha riferito di essere partito da La Spezia e di voler raggiungere Venezia con l'insolito mezzo. E' stato diffidato ad ormeggiare in banchina il mezzo e invitato a presentarsi presso gli uffici della Polizia Fluviale. A suo carico sono risultate analoghe diffide da parte di diverse capitanerie di Porto.

Continua su Today.it