Benvenuto su Sott.net
gio, 19 set 2019
Il Mondo per Coloro che Pensano

Citazione del Giorno


"Se l'incapacità elimina la responsabilità morale, dobbiamo dedurre che i nostri politici sono fondamentalmente incapaci. Ciò deve farci riflettere a lungo, perché in genere li eleggiamo noi."

- Carl William Brown

"Quello che non mi uccide, mi fortifica."

- Friedrich Nietzsche

"È grazie al sistema politico-economico instauratosi nel dopoguerra, con un notevole incremento a partire dagli anni '70, che le nostre generazioni vengono 'bombardate' da 'armi di convinzione di massa', che similmente a quelle di distruzione di massa, non hanno portato libertà e democrazia, bensì assoggettamento mercantile ed ampliamento dell'impero della mente anglo-americano nel nostro Paese"

- Andrea Camilleri

"Ognuno è responsabile di ciò che accade e ha il potere di decidere che cosa vuole essere. Quello che siete oggi è il risultato delle vostre decisioni e scelte passate. Quello che sarete domani sarà il risultato delle vostre azioni di oggi."

- Swami Vivekananda

"Nel tempo dell'inganno universale dire la verità è un atto rivoluzionario."

- George Orwell

"Avere buone relazioni con la Russia è una cosa positiva, non negativa. Solo gli stupidi o gli idioti potrebbero pensare che sia negativo! Abbiamo già abbastanza problemi in giro per il mondo e non abbiamo bisogno di averne un altro. Quando sarò Presidente, la Russia ci rispetterà ancor più di quanto faccia ora e i nostri paesi, magari, lavoreranno insieme per risolvere alcuni dei grandi e pressanti problemi del mondo".

- Donald Trump

"Il dominio totalitario, al pari della tirannide, racchiude in sé i germi della propria distruzione."

- Hannah Arendt

"Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza."

- Benjamin Franklin

"Un gran pericolo aleggia sul nostro paese. Il sabotaggio economico, l'accaparramento, la speculazione, il mercato nero, il crimine organizzato, gli omicidi, il terrore contro la popolazione, configurano il volto lugubre del fascismo, la nuova faccia della destra, dei monopoli nazionali e stranieri che, feriti a morte, condizionano un clima propizio per il golpe di stato e per scatenare la guerra civile. Questo cammino, che permetterebbe ai monopoli nazionali e stranieri di recuperare le ricchezze che il paese ha messo al servizio di tutta la nazione, è già in marcia."

- Salvador Allende alla CUT (Central Unida de Trabajadores), 9 settembre 1972, un anno prima del golpe di Pinochet.

"Ho imparato che la calma è molto più destabilizzante della rabbia, che un sorriso disarma molto più di un volto corrugato, ho imparato che il silenzio di fronte ad un'offesa è un grido che fa tremare la terra. Ho imparato che come un amore rifiutato non si perde ma torna intatto a colui che voleva donarlo."

- Confucio