Prima della loro ricerca sulla psicopatia aziendale, Paul Babiak ed i suoi colleghi hanno sollevato alcune domande che necessitano delle risposte. Domande che sono altrettanto rilevanti per lo studio della psicopatia politica e possono essere riformulate come segue:
- Come può uno psicopatico eclissare gli altri candidati e raggiungere il successo in politica?

- Perché lo psicopatico vorrebbe entrare in politica?

- Per quanto tempo potrebbe uno psicopatico operare con successo in un ambiente del genere?
Jim Kouri, che ha fatto parte del National Drug Task Force, ha addestrato agenti di polizia e agenti di sicurezza in tutti gli Stati Uniti, ed è attualmente il quinto vice-presidente dell'Associazione Nazionale dei Capi di Polizia, risponde alla prima domanda in un editoriale per examiner.com:
In poche parole, la maggior parte degli [psicopatici] serial killer e molti politici di professione devono imitare ciò che essi credono siano risposte adeguate alle situazioni che devono affrontare come la tristezza, l'empatia, la simpatia, e altre risposte umane a stimoli esterni. ... Se i criminali violenti sono psicopatici, sono in grado di aggressioni, stupri e omicidi senza doversi preoccupare delle conseguenze legali, morali o sociali. Questo permette loro di fare ciò che vogliono, quando vogliono. Ironicamente, questi stessi tratti esistono in uomini e donne che sono attratti da posizioni di potere e di alto profilo nella società, compresa la politica.
La politica è un mondo competitivo e spietato. Per sopravvivere, i politici devono essere capaci non solo di schivare gli attacchi contro la propria persona, ma essere in grado anche di rispondere a tali attacchi. Gli psicopatici mentono in un modo compulsivo; essi non hanno alcun scrupolo morale quando si tratta di linciaggio morale, promesse vuote, auto promozione svergognata, tattiche spietate, e l'utilizzo di qualsiasi mezzo per giustificare il fine. Queste qualità permettono loro di sorpassare facilmente i loro concorrenti, che sono di solito più onesti e spesso ingenui.

La politica non è molto diversa da una truffa. In uno schema di Ponzi, per esempio, il truffatore prende di mira i membri che appartengono ad un certo gruppo, che sia esso religioso, razziale o basato sull'età. Indipendentemente dal fatto che il truffatore faccia parte del gruppo preso di mira, egli finge di far parte del gruppo. Mentre gli psicopatici politici rappresentano l'elemento chiave per l'ascesa dei gruppi politici totalitari, essi svolgono un ruolo altrettanto importante nei governi apparentemente democratici. Il loro uso di una mascherina del partito, è uno schema così comune che possiamo dire che rappresenti il loro modus operandi.

Ma perché uno psicopatico vorrebbe entrare in politica, vi chiedereste? Ponetevi semplicemente la domanda: "Chi è la persona più potente del mondo?" e molti risponderanno: 'il Presidente'. Gli psicopatici cercano posizioni di potere e di influenza, e la politica offre tale potere e prestigio, e altri vantaggi. Fornisce inoltre posizioni di autorità assoluta sull'esercito, l'industria, e intere popolazioni. In un mondo dove gli psicopatici vengono visti comprensibilmente come moralmente ripugnanti, spesso trovandosi a loro agio nel mondo criminale, la politica offre loro l'opportunità di creare un nuovo mondo, che permetta loro di essere liberi dalle ridicole (nelle loro menti) regole morali e norme giuridiche della società.

Scansionando i titoli degli articoli recenti, incontriamo spesso esempi di corruzione e frode tipiche degli psicopatici dal colletto bianco:
In quello che potrebbe rivelarsi la più grande frode nella storia degli Stati Uniti, le autorità americane hanno cominciato ad indagare sul presunto ruolo di alti ufficiali militari e dell'abuso di $125 miliardi (£88bn) in uno sforzo degli Stati Uniti diretto a ricostruire l'Iraq dopo la caduta di Saddam Hussein. Non si sa si verrà mai a scoprire l'esatta somma mancante, ma secondo un rapporto dell'Ispettore generale statunitense per la ricostruzione dell'Iraq (SIGIR), la somma che è "sparita" potrebbe superare i $50 miliardi, il che fa di essa una frode ancora più grande del noto schema Ponzi di Bernard Madoff. (Patrick Cockburn, "Una 'frode' più grande di quella di Madoff", The Independent, 16 Febbraio 2009)

[...]

Il Dipartimento della Difesa non può spiegare la sparizione del 25% dei fondi militari, ovvero, $2,3 trilioni
Il 10 settembre, il Segretario della Difesa Donald Rumsfeld ha dichiarato... i soldi sprecati dai militari rappresentano una grave minaccia per l'economia statunitense. ... "Secondo alcune stime, non siamo in grado di rintracciare circa $ 2.3 trilioni di dollari in transazioni", ha ammesso Rumsfeld. ... Rumsfeld ha promesso di prendere delle misure, ma il giorno dopo è arrivato - l'11 settembre - e il mondo è cambiato, e nella fretta di finanziare la guerra contro il terrorismo, la guerra contro lo spreco sembra essere stata dimenticata. ("La guerra contro lo spreco", CBS, il 29 gennaio 2002)

[...]

La polizia israeliana, in seguito ad un'indagine di corruzione che coinvolge il ministro conservatore degli esteri, Avigdor Lieberman, lo ha portato a giudizio con molteplici capi d'accusa di corruzione, in una mossa che potrebbe portare alle sue dimissioni e a un significativo rimpasto di governo. Lieberman, capo di un partito popolare di estrema destra, è sospettato di corruzione, frode, abuso di potere, riciclaggio di denaro e ostruzione della giustizia in un caso risalente a oltre nove anni fa. Se accusato e trovato colpevole per tutti i capi d'accusa rischia fino a 31 anni di carcere. (Rory McCarthy, "La polizia israeliana raccomanda accuse di corruzione contro Avigdor Lieberman", The Guardian, 2 agosto 2009)
Nel 2008, il governatore dell'Illinois Rod Blagojevich, similmente finì sotto la luce dei riflettori dei media, con diversi commentatori che speculavano sulla sua salute mentale. Blagojevich è stato messo sotto accusa per aver tentato di mettere all'asta il seggio vacante al Senato dell'appena eletto presidente Obama. Tuttavia, anche prima che venisse destituito, i segnali erano evidenti. David Bernstein, che scrisse un articolo sulla biografia del governatore per il giornale Chicago Magazine nel febbraio 2008, ha descritto Blogojevich come narcisistica, arrogante, vendicativo, carismatico, irresponsabile, impulsivo, inaffidabile, e con aspirazioni presidenziali (tipico psicopatico!).

Dopo aver intervistato più di 20 associati di Blagojevich ("dai membri attuali e precedenti dell'amministrazione del governatore e il suo staff della campagna elettorale ai legislatori statali, benefattori democratici, accademici, esperti, e pronostici politici"), Bernstein ha osservato che molti di loro hanno "usato un linguaggio piuttosto colorato per descrivere il governatore. La maggior parte degli intervistati hanno usato parole come "avido", "stupido", "paranoico" e "falso" per descrivere il governatore". Hanno raccontato come il governatore andava su tutte le furie per cose banali come il disordine della cancelleria in ufficio, "assumeva personale in nero ed era coinvolto in vari scandali politici", tardava sempre alle riunioni e anche ai funerali, e ha alle spalle una lunga lista di fallimenti politici e imbarazzi. Come dice Bernstein, per l'uomo che un tempo si vantava della sua "virilità testicolare" affrontando da solo l'autore del reato nell'incidente della cancelleria, "tutta la critica che ricevette, i titoli dei giornali negativi, e il consenso pubblico in caduta libera, dovrebbero fargli l'effetto di un calcio nelle parti basse. Ma, se è preoccupato di queste cose, non lo fa notare. In pubblico, sembra calmo e rilassato, saldo come una roccia, molto sicuro di sé. Continua a scherzare e sorridere come se niente fosse".

Freddo sotto pressione, Blagojevich ha tenuto ovviamente a freno il suo carattere irascibile per altre occasioni:
"Non è in grado di controllarsi", dice Miller. "L'ho sentito dire dal suo staff." Un insider democratico aggiunge, "Rod a volte inizia una lite così dal nulla, perché si sente in posizione di farlo. E' come se ne avesse bisogno per sfogarsi." ... L'estate scorsa, il giornale locale Peoria Journal Star ha dichiarato che il governatore stava "andando fuori di testa". In privato, alcune persone che conoscono il governatore lo descrivono come un "sociopatico", e insistono dicendo che non stanno esagerando. Il rappresentante dello Stato Joe Lyons, un collega democratico di Chicago, ha detto ai giornalisti che secondo lui Blagojevich era un "folle" e un "pazzo". "Non mostra assolutamente alcun rimorso", dice Jack Franks, il rappresentante dello stato democratico. "Se ne frega totalmente dei sentimenti degli altri. Cerca di demonizzare le persone che sono in disaccordo con lui; Ha manie di grandezza."
Appellato come "bugiardo" e paragonato ad un "venditore di auto usate" dai legislatori dopo un incidente, "in una mossa senza precedenti, hanno chiesto a Blagojevich di mettere per iscritto tutto ciò che egli prometteva di fare, costringendolo a mantenere le promesse." In realtà, egli ha trascorso gran parte del suo tempo in ufficio a "difendersi dalle accuse di irregolarità etiche all'interno della sua amministrazione." Ma nonostante le voci, insinuazioni e accuse a titolo definitivo, "Blagojevich ha affermato - a volte indignato - che egli non ha fatto niente di male. Per gli scandali, incolpava le "poche mele marce che hanno violato le regole e che lo hanno ingannato." In breve, Blagojevich mostra tutte le caratteristiche di uno psicopatico politico, un esemplare abbastanza evidente. E sicuramente non è l'unico. Proprio come i migliori psicopatici criminali che sono in grado di operare senza essere scoperti, con una vita criminale di successo, così i migliori psicopatici politici operano in modo tale da non essere scoperti il più a lungo possibile.

Robert Hare, nel suo libro del 1970 Lo Psicopatico: Teoria e Ricerca, così come James Blair, Derek Mitchell, e Karina Blair nel loro libro del 2005 Lo Psicopatico: L'Emozione e il Cervello, osservano che le condizioni ambientali negative come il basso livello socio-economico, il maltrattamento, scarsa educazione parentale, insieme ad un quoziente d'intelligenza basso, sono i tratti che spesso vanno associati alla psicopatia e vengono incontrati negli individui che mostrano un comportamento violento, aggressivo e criminale. Questi criminali psicopatici sono spesso considerati il peggio del peggio nei tribunali e nelle carceri. Tuttavia, questi fattori sembrano solo influenzare lo sviluppo della psicopatia. Come Dr. Hare spiega nell'ottimo documentario del regista Ian Walker, Io, Psicopatico, sulla vita di Sam Vaknin, diagnosticato come psicopatico e sedicente narcisista, mentre gli psicopatici spesso raccontano di aver avuto un'infanzia traumatica che li ha fatti diventare così come sono, la verità è che gli psicopatici provengono da tutte le classi sociali. Parlando di psicopatici di successo come Vaknin, egli spiega , "Se sei molto intelligente, hai il fascino, hai stile, e ad esempio, hai il dono della parlantina, e sei cresciuto in un ambiente benestante; [allora] non vai in banca per rapinarla, ma per diventarne il direttore..."

Infatti, Vaknin è il perfetto caso di studio per il tipo di psicopatico più pericoloso per le istituzioni politiche, e di conseguenza per intere nazioni. Meglio conosciuto come un guru di Internet per il "maligno amore di sé", Vaknin è stato arrestato in Israele nel 1995 per frodi nel settore della sicurezza. Il documentario segue Walker, Vaknin, e Lidija (la moglie di Vaknin) durante la loro visita presso diverse istituzioni europee per verificare se Vaknin è davvero uno psicopatico. Vaknin ottene 18 punti (su 24) nel test sulla psicopatia PCL-SV (Versione di Screening) di Dr. Hare, un punteggio più alto rispetto alla maggior parte dei criminali dei penitenziari statunitensi, e il punteggio massimo per la psicopatia. Tuttavia, secondo Walker, Vaknin, come molti dei cosiddetti psicopatici di successo attualmente studiati da Hare, Bakiak, e altri, non è uno psicopatico "archetipo, da manuale". Contrariamente agli psicopatici criminali, Vaknin non è mai fisicamente violento. (Il suo trattamento di lei dal punto di vista emotivo, è un altro discorso ovviamente.) E' stato sposato con la stessa donna per dieci anni, mentre la maggior parte degli psicopatici non sono in grado di aver rapporti di lunga durata, impegnandosi solitamente in una serie di relazioni a breve termine. La cosa interessante è che egli è straordinariamente autocosciente, e le sue intuizioni sulla sua personalità coincidono con le osservazioni fatte dagli esperti. Ad esempio, in totale serietà, Vaknin ha avuto il seguente colloquio con Walker:
Vaknin: "In pubblico mi piace indossare un maschera da persona umile e modesta. Dà alla gente l'impressione di aver davanti a loro un essere umano normale."

Walker: "Ma, ti consideri un essere umano normale?"

Vaknin: "Credo fermamente che si vuole credere che, sì. ... [Lo psicopatico] riguarda le persone come strumenti di gratificazione, come oggetti da usare e poi gettare. ... La stragrande maggioranza degli psicopatici sono come un iceberg, sott'acqua, e come un iceberg, sono inerti. Non fanno nulla. Essi semplicemente esistono. Tormentano emotivamente il loro coniuge, ma non lo maltrattano fisicamente, non lo uccidono. Fanno i prepotenti con i colleghi, ma non bruciano l'ufficio. Non sono drammatici. Sono perniciosi. La maggior parte degli psicopatici sono scaltri. Sono più come il veleno e non come il coltello, e sono più come il veleno lento e non come il cianuro".
Dopo aver sottoposto Walker a una serie di insulti degradanti (un evento regolare durante le riprese), e con Walker ancora visibilmente sotto shock, Vaknin freddamente, ha descritto l'accaduto, rivelando le sue profonde ed inquietanti conoscenze della psicologia umana:
"Il tuo corpo è stato inondato istantaneamente con adrenalina e altri ormoni simili, come la norepinefrina... Ora, quando questi momenti pervadono la circolazione sanguigna, il cervello reagisce. Disattiva alcuni centri e attiva gli altri. Questo viene chiamato reazione da stress, o sindrome da stress, in realtà. Poi, quando l'abuso cessa, i livelli di adrenalina cominciano a calare. Mentre calano, l'intero organismo va in tilt. Quindi, cosa fanno i bulli di solito, aggrediscono verbalmente poi cessano poi aggrediscono di nuovo. Che di conseguenza porta la sindrome da stress al massimo, e questo è il grande segreto del bullismo. Mai esagerare. Piccole dosi. La vittima farà il resto. - Anche se sei meno agitato [ora] ... devo fare qualcosa a riguardo".
Questo tipo di psicopatico auto-consapevole è forse il tipo più pericoloso per l'umanità. Quando i suoi impulsi istintivi per dominare gli altri si accoppiano con i mezzi per raggiungere posizioni di potere, non solo è libero dai vincoli di coscienza per la sua natura, ma si considerano perfino al di sopra (o addirittura gli architetti) delle leggi che hanno lo scopo di proteggere i normali esseri umani dagli impulsi deviati così chiaramente definiti dalla mente psicopatica. Come presidente, politico, militare o capo aziendale, un vasto numero di persone sono letteralmente alla sua mercé.