"Dobbiamo prima aspettare l'approvazione del capo. Giusto, noi lavoriamo proprio così".
Per festeggiare i suoi 10 anni Russia Today ha prodotto questo video ironico (traduzione dei sottotitoli a cura di Fort Rus) che vi abbiamo voluto mostrare.

La fonte è di parte? Leggete in continuazione sui media del nostro mondo, quello che si crede libero. Ogni fonte è di parte, non esiste la neutralità nel giornalismo: un aggettivo, un avverbio, l'enfasi su una parte della notizia cambia e stravolge tutto il senso. Ritenenete i dispacci dell'Ansa fonte imparziale? Ritenete le pagine di Repubblica, El Pais, New York Times o Financial Times fonti imparziali?

Con miliardi di condivisioni su Youtube, l'editore russo ha superato i colossi occidentali come Cnn e NBC. Se dopo aver invaso un paese sovrano con false accuse riprodotte all'infinito dalle corporazioni delle informazioni nel 2003, lo stesso non è stato possibile farlo in Siria è anche grazie al lavoro di scudo protettivo dalle falsità dell'occidente che quest'emittente ha saputo costruire in questi 10 anni. E' una vera rivoluzione e non a caso, neanche troppo velatamente, il Dipartimento di Stato Usa considera RT la minaccia più grande per gli Stati Uniti, un paese, quest'ultimo, che non può più ripetere al mondo le solite menzogne attraverso quei giornalisti che si autodefiniscono "fonte imparziale".