Greta thunberg mural bristol
Come i lettori di SOTT probabilmente lo sanno, sono nel "business dei profeti" da oltre 25 anni ormai. Non è stato facile. Nonostante una "Hit List" più lunga di entrambe le braccia, mi sento ancora Cassandra per la maggior parte dei giorni.

Non ho scritto nulla per il consumo pubblico per parecchi anni ormai, a parte la pubblicazione sul nostro forum, e il motivo è principalmente il "Complesso Cassandra" appena menzionato. Mi sono resa pienamente conto che non c'è nulla che possa essere fatto per trasformare la folle discesa dell'umanità in una quasi estinzione. Inoltre, a partire dai primi giorni quando avviai il mio progetto, sono stati intrapresi vigorosi sforzi per sopprimere i miei avvertimenti e togliermi dal palcoscenico, per così dire.

Siccome non sono riusciti a farlo, attraverso la censura globale imposta da Google, Facebook, Twitter e dai media mainstream hanno raggiunto il loro obiettivo. SOTT.net aveva 6 milioni di lettori al mese - ora siamo fortunati se ne abbiamo 2 milioni. I riferimenti da FB e Twitter erano la nostra principale modalità di connessione; ora sono svanite nell'oblio.

Ad ogni modo, non sono ancora morta e tutto sta procedendo come previsto dal nostro progetto profetico - L'Esperimento Cassiopeo - e abbiamo una buona idea di come andranno a finire le cose.

Ma Greta Thunberg non ne ha idea. E la propagazione della sua ignoranza è letteralmente criminale, poiché essendo una partecipante volontaria, anche se poco più di una bambina, fa di lei una criminale. Non se ne rende conto, ovviamente, perché le è stato fatto il lavaggio del cervello - come l'hanno fatto ad un'intera generazione di bambini su questo pianeta; ma quando mai non è stato così? Le parole cambiano, ma la melodia è la stessa: manipolazione e controllo dell'umanità è il nome del gioco.

Profeta contro Profeta

greta prophet house fire
Lasciate che vi racconti una piccola e divertente storia del Vecchio Testamento che ho parafrasato più di 30 anni fa.

Tanto tempo fa c'erano due re di due piccoli regni imparentati per matrimonio. Il primo re decise di fare visita al cognato, il secondo re. Quando arrivò per la sua visita, fu accolto dal secondo re che aveva preparato ogni sorta di delizie e divertimento.

Dopo molte feste e allegria, il secondo re disse a suo cognato, il primo re, che era incline a considerare tutti i suoi beni come reciproci e sperava che il primo re ricambiasse il pensiero. Questo ha reso il primo re un po' nervoso e si chiedeva a che cosa tutto questo stava portando - e non ci ha messo molto per scoprirlo. Il secondo re voleva fare la guerra contro uno dei suoi vicini per prendere le sue terre e saccheggiare, ma, per farlo, aveva bisogno di aiuto. Sapeva che suo cognato non aveva tali ambizioni, e lo stava ammorbidendo per chiedere il suo aiuto.

Il primo re fu un po' sorpreso da questa richiesta e chiese se potessero chiamare qualche profeta per sapere se questo piano fosse la strada giusta da seguire. Il secondo re chiamò volentieri 400 profeti. Tutti loro, ad un uomo, raccomandarono il piano e lodarono la perspicacia e l'ambizione del loro re. Ma, il primo re era ancora a disagio - c'era qualcosa che non lo convinceva. Ha chiesto se non ci fosse un ultimo profeta da consultare. Come si è scoperto, c'era, ma il secondo re ha avvertito il primo re di non aspettarsi molto da questo individuo, perché c'era odio tra di loro e questo cattivo sentimento ha reso quest'ultimo profeta scettico contro qualsiasi piano del secondo re. Dopo aver assassinato completamente il carattere dell'ultimo profeta, lo chiamò.

Certo, l'ultimo profeta ha contraddetto tutti i 400 profeti e ha detto al secondo re che sarebbe morto se fosse andato in battaglia. Per punire questa maleducazione, il secondo re fece gettare in prigione l'oracolo offensivo per pensare alla sua audacia fino al ritorno dei re e dell'esercito. Insistendo che la sua profezia era vera, l'ultimo profeta ha commentato al re che sarebbe certamente stupito del loro ritorno.

Ma, il malvagio secondo re aveva un piano. Dopo aver convinto il cognato ad accompagnarlo, si mise d'accordo per andare in battaglia vestito come un soldato comune, mentre il suo parente avrebbe indossato le sue vesti da re.

Come si è scoperto, i soldati nemici erano stati istruiti a cercare e uccidere immediatamente solo il secondo re. Nel corso della battaglia, i soldati nemici inseguirono l'unico uomo vestito da re e, scoprendo che non era l'uomo che stavano cercando, divennero furiosi e frustrati e uccisero il soldato comune più vicino, che era il secondo re malvagio. La profezia si avverò.

Ci sono diverse lezioni importanti in questa storia. La prima è che la profezia è inesorabile a meno che non vengano apportate modifiche fondamentali nell'attività e nella direzione. Non si può ingannare la Realtà Quantistica! Il secondo è: la vera profezia si manifesta molto spesso nella stessa proporzione descritta in questa storia: 400 a 1. Una terza - e non meno importante - lezione è che la gente raramente vuole sentire la verità perché è difficile rinunciare ai giochi mentali e alle razionalizzazioni. E, infine, il modo più semplice per evitare la verità è quello di assassinare l'oratore o il suo personaggio.

La storia di Giona illumina il lato opposto della medaglia. Come ricorderete, Giona era stato chiamato a profetizzare la distruzione sulla città decadente e peccaminosa di Ninive. Ha fatto bene il suo lavoro (dopo essere stato sufficientemente motivato da una meditazione forzata nel canale alimentare di un grosso pesce.) Con sorpresa di Giona, i Nineviti si pentirono e cambiarono le loro abitudini e, di conseguenza, la catastrofe fu annullata! Invece di essere felicissimo, Giona fu mortificato. Gli parve di essere stato preso in giro. Era così umiliato che se ne andava in giro tener il broncio tutto infuriato. Dio ha avuto una piccola chiacchierata con lui e ha sottolineato che c'erano altri scopi per l'illuminazione profetica - vale a dire, il pentimento e il cambiamento.

Nel presente abbiamo profeti moderni - statistici e vari scienziati - che proiettano tendenze e probabilità. Nella maggior parte dei casi, sia negli affari pubblici che privati, le decisioni si basano su questo tipo di dati. Poiché questi moderni metodi "divinatori" si basano su masse di statistiche che riflettono atti puramente materiali, la qualità elevante di un ideale non è né considerata né proiettata. Di conseguenza, le previsioni su cui la nostra cultura ha inquadrato le sue attività si traducono in una vera evoluzione - che è una spirale inesorabile di degrado e decadenza.

In questo senso, le previsioni escatologiche possono servire da trampolino di lancio verso la consapevolezza, che può servire ad attivare quelle aspirazioni superiori, che poi possono agire in maniera attenuante sugli eventi futuri. Se un numero sufficiente di persone diventa consapevole che qualcosa di terribile sta per accadere, a meno che non si cambiano le nostre abitudini, può creare la necessaria elevazione degli ideali che servirebbe ad alterare le realtà quantistiche.

Quando ho iniziato a pubblicare le trascrizioni dell'Esperimento Cassiopeo, ho avuto ingenuamente l'idea che la gente avrebbe capito che se non ci fosse stato un cambiamento globale degli atteggiamenti fondamentali verso la realtà, l'umanità si sarebbe trovata su una nave che sarebbe affondata.

Ma quel cambiamento di atteggiamenti fondamentali non si è verificato; infatti, difficilmente posso immaginare un mondo più impantanato nelle menzogne e nell'illusione di quello attuale. Ma non sono stupita. Lo avevo previsto 30 anni fa.

Gurdjieff aveva una storia che descrive esattamente quello che sta succedendo con i Liberali, Sinistra/Democratici/ Riempite lo spazio vuoto con il partito pro-establishment simile del vostro paese:
"C'è un racconto orientale che parla di un mago molto ricco che aveva molte pecore. Ma allo stesso tempo questo mago era molto cattivo. Non voleva assumere pastori, né voleva erigere una recinzione sul pascolo dove pascolavano le sue pecore. Le pecore, di conseguenza, spesso vagavano nella foresta, cadevano nei burroni, e così via, e soprattutto scappavano, perché sapevano che il mago voleva la loro carne e la loro pelliccia e questo non gli piaceva.

Finalmente il mago trovò un rimedio. Ipnotizzò le sue pecore e suggerì loro prima di tutto che erano immortali e che non veniva fatto loro alcun danno quando venivano scuoiate, che, al contrario, sarebbe stato molto buono per loro e persino piacevole; in secondo luogo, suggerì che il mago era un buon maestro che amava così tanto il suo gregge che era pronto a fare qualsiasi cosa al mondo per loro; e, in terzo luogo, suggerì loro che se qualcosa sarebbe successo a loro non sarebbe successo proprio allora, in ogni caso non quel giorno, e quindi non dovevano preoccuparsi. Inoltre il mago suggerì alle sue pecore che non erano affatto pecore; ad alcune di loro suggerì che erano leoni, ad altre che erano aquile, ad altre che erano uomini e ad altre che erano maghi.

E dopo questo, tutte le sue preoccupazioni e timori per le pecore finirono. Non scapparono mai più, ma attesero tranquillamente il momento in cui il mago avrebbe richiesto la loro carne e le loro pellicci".
Descrive con precisione la condizione attuale delle grandi masse dell'umanità. Per risvegliarsi, prima di tutto bisogna rendersi conto che si è in uno stato di sonno. E, per rendersi conto che si è effettivamente in stato di sonno, bisogna riconoscere e comprendere appieno la natura delle forze che operano per mantenere l'uomo nello stato di sonno, o ipnosi. È assurdo pensare che questo può essere fatto cercando informazioni dalla fonte stessa che induce l'ipnosi. Gurdjieff ha continuato a dire:
"Teoricamente (un uomo può svegliarsi) ma praticamente è quasi impossibile perché appena un uomo si sveglia un attimo e apre gli occhi, tutte le forze che lo hanno fatto addormentare iniziano ad agire contro di lui con energia decuplicata e lui si riaddormenta immediatamente, spesso sognando di essere sveglio o pronto a svegliarsi".
E' nel risveglio dell'umanità che sta la speranza di mitigare i disastri profetizzati. Per porre fine alle condizioni che hanno operato per portare l'umanità alle deplorevoli condizioni attuali, esse devono essere esposte e comprese. Il Falso Profeta - la forte illusione dell'errore - deve essere superato.
"Attenti ai falsi profeti che si presentano davanti a voi vestiti come pecore, ma dentro di loro sono dei lupi divoratori. Li riconoscerete pienamente dai loro frutti. La gente raccoglie l'uva dalle spine o i fichi dai cardi? ... Un albero sano non può dare frutti cattivi, né un albero cattivo può dare frutti buoni". (Matt. 7:15,23)
Mentre tutti ammetteranno facilmente che probabilmente c'è troppa violenza in televisione e su Internet e che l'incessante pubblicità è probabilmente una vera assurdità, pochissime persone hanno una reale concezione della precisa natura e dell'estensione dell'influenza ipnotica dei media. Ancora meno persone hanno un'idea degli scopi che stanno dietro a questo fenomeno. Wallace e Wallechinsky scrivono nel People's Almanac:
"Dopo la seconda guerra mondiale, la televisione fiorì... Psicologi e sociologi sono stati coinvolti per studiare la natura umana in relazione alla vendita; in altre parole, per capire come manipolare le persone senza che essi si accorgessero. Dr. Ernest Dichter, presidente dell'Istituto per la ricerca motivazionale ha fatto una dichiarazione nel 1941... 'L'agenzia pubblicitaria di successo manipola le motivazioni e i desideri umani e sviluppa un bisogno di beni che un tempo il pubblico non conosceva - e che forse non era nemmeno desideroso di acquistare.'

Discutendo l'influenza della televisione, Daniel Boorstin scrisse: 'Qui finalmente c'è un supermercato di esperienze surrogate. Una programmazione di successo offre intrattenimento - con il pretesto dell'istruzione; istruzione - con il pretesto dell'intrattenimento; persuasione politica - con il fascino della pubblicità; e pubblicità - con il fascino del dramma.'

"La televisione programmata non solo serve a diffondere l'acquiescenza e la conformità, ma rappresenta un approccio deliberato dell'industria."
A parte il fatto che la televisione e la "cultura dello schermo" in generale si è dimostrata estremamente dannosa per i bambini e che ora si ritiene che la maggior parte degli aspetti degradanti della società possa essere attribuita ai valori decadenti rappresentati dai media, vi è un effetto più profondo e più insidioso sulla psiche umana. Come accennato sopra, si tratta di una manipolazione pianificata e deliberata per diffondere l'acquiescenza e la conformità e per ipnotizzare le masse per sottometterle all'autorità dello schermo.

Ad Allen Funt, conduttore di uno spettacolo popolare, Candid Camera, una volta è stato chiesto quale fosse la cosa più inquietante che aveva imparato sulle persone nei suoi anni di rapporto con loro attraverso il suo show. La sua risposta era agghiacciante nelle sue ramificazioni: "La cosa peggiore, e lo vedo più e più volte, è la facilità con cui le persone possono essere comandate da qualsiasi tipo di autorità, o anche dalle autorità meno importanti. Un uomo ben vestito sale sulla scala mobile e la maggior parte delle persone si voltano e cercano disperatamente di salire anche loro... Un giorno abbiamo messo un cartello sulla strada, 'Delaware chiusa oggi'. Gli automobilisti non l'hanno nemmeno messo in discussione. Invece hanno chiesto: 'Jersey è aperta?'".

Si sta formando un'immagine di una società deliberatamente indotta ad essere condizionata dalla televisione, inadeguata in termini di istruzione e creatività, propensa ai disordini sociali e alla decadenza. È evidente che i media hanno il compito di diffondere queste condizioni.

GQ magazine greta thunberg
Sembrerebbe che i padroni della motivazione, nell'interesse dei loro clienti industriali, pianificano la programmazione per creare condizioni sociali vantaggiose, cosa che di fatto potrebbero fare. È evidente che l'autorità finale sulla programmazione mediatica è nelle mani degli inserzionisti, sostenuti dalle industrie i cui prodotti e idee vengono venduti. Con tutti gli input psicologici a cui hanno accesso, sembrerebbe che costringerebbero la programmazione a correggere le condizioni sociali che costano loro denaro. Oltre 25 miliardi di dollari all'anno vengono spesi per insegnare ai lavoratori a leggere e scrivere, dopo essersi laureati dagli effetti combinati di un sistema scolastico pubblico e la programmazione televisiva.

E' accettato che il fiorente crollo sociale, che costa anche a questi giganti industriali ingenti somme di denaro, è per lo più attribuibile alle frustrazioni e alle insoddisfazioni generate dalla falsa visione della realtà presentata attraverso i media. Perché non usano le loro risorse finanziarie per sostenere i padroni della motivazione per capire come presentare la programmazione che potrebbe portare a cambiamenti positivi nelle persone? Può essere che le condizioni della società, compresa la risposta programmata ai "minimi segni di autorità", siano pianificate? Qualcuno vorrebbe suggerire che le cifre e gli studi relativi all'influenza dannosa della programmazione non sono a loro disposizione e che non si rendono conto che gli costa denaro? Se è così, allora sono troppo stupidi per essere arbitri dei nostri valori e dovremmo ignorarli del tutto. Se non è così, allora dobbiamo presumere che ci sia un obiettivo dietro a questa manipolazione.

Ci sono molte prove a sostegno dell'idea che questo scopo, o l'oggetto di questa manipolazione, è quello di creare una discordanza psicologica e sociale sufficiente a permettere l'istituzione di un governo totalitario su richiesta del popolo. Si ipotizza inoltre che le "élite super ricche" cerchino di controllare il mondo intero da dietro le quinte ed è a questo scopo che essi hanno il controllo e finanziano le varie azioni che appaiono alle masse come "incidenti" politici e internazionali. F.D.R. ha detto: "In politica non succede mai niente per caso; se succede, si può scommettere che è stato pianificato! Ed egli occupava la posizione giusta per poter saperlo.

Ci sono molte prove a sostegno dell'idea che le guerre sono fomentate e combattute per ridistribuire questi equilibri di potere finanziario dietro le quinte e che, sebbene i nostri padri, fratelli, nonni, zii, cugini e figli muoiono in queste azioni, sono solo giochi di "Relazioni Internazionali", giocati da coloro i cui soldi e la cui posizione danno loro poco altro con cui occupare il loro tempo o intelligenza.

C'è, tuttavia, una conseguenza di questa partita di scacchi globale che non è evidente né ai giocatori né alle pedine.

La Realtà Ideologicamente Fabbricata contro la Realtà Oggettiva

Ammettiamolo, la vita su questo pianeta, grazie agli elementi patologici che sempre tendono a salire al potere, non è mai stata facile o molto piacevole. Ma ora le cose stanno davvero peggio di come lo erano ai tempi di Sodoma e Gomorra poco prima che un'apparente esplosione di una cometa in atmosfera le cancellasse dalla mappa, o la leggendaria Atlantide alla vigilia della distruzione. Ed è questo che dovrebbe farci riflettere. George Santayana, nella sua opera The Life of Reason scrisse: "Chi non ricorda il passato è condannato a ripeterlo". Ma i Liberali/Sinistra sono impegnati a "revisionare" e riscrivere la storia, guidati dalle loro ideologie postmoderniste/marxiste, che fondamentalmente sono poco più di "Tu crei la tua realtà". I fatti concreti della fisica classica che operano nel mondo delle onde collassate sono stati eliminati e sostituiti dall'idea delirante che l'incertezza quantistica può essere applicata alla dura realtà.

Mentre il cervello interagisce con il suo ambiente, i circuiti sinaptici si combinano per formare mappe sinaptiche del mondo percepito dai sensi. Queste mappe descrivono piccoli segmenti di quel mondo - forma, colore, movimento - e queste mappe sono sparse nel cervello. Mentre la rete sinaptica del cervello si evolve, a partire dalla nascita - o anche prima - queste mappe elaborano le informazioni simultaneamente e in parallelo. Sulla base delle nostre mappe sinaptiche del mondo, siamo in grado di avere una visione più o meno oggettiva della realtà.

La fisica classica afferma che il futuro esiste già, così come il presente e il passato. Tutto ciò che può accadere è già accaduto. Ma per qualche motivo sconosciuto le nostre menti possono sperimentare il futuro solo un pezzo alla volta in quello che chiamiamo presente.

La fisica quantistica, invece, sostiene che non possiamo mai prevedere il futuro con assoluta certezza. Il futuro non esiste ancora in un unico stato definito. L'incertezza quantistica non ci nega tutte le conoscenze sul futuro. Ci dà gli strumenti per fare previsioni, ma solo in termini di probabilità.

Bohr e altri importanti fisici della Scuola di Copenhagen sostengono che la realtà oggettiva è un concetto ambiguo a livello quantico. In fisica, la nostra conoscenza arriva solo quando misuriamo effettivamente qualcosa, e anche allora il modo in cui decidiamo di eseguire la misurazione influenza i risultati che otteniamo.

blind men elephant
Porre la stessa domanda in modi diversi può dare risposte apparentemente contraddittorie, ma nessun esperimento fornisce di per sé informazioni contraddittorie. Alcuni esperimenti mostreranno gli elettroni come onde, mentre altri li mostreranno come particelle. In nessun esperimento singolo gli elettroni mostrano simultaneamente un comportamento ondulatorio e particellare. Bohr ha definito tale fenomeno come complementarità.

La meccanica quantistica lascia l'osservatore incerto sulla natura reale della realtà. Sono davvero onde o particelle? Non lo sappiamo e nessun esperimento ce lo dirà. Rilevare uno degli attributi esclude automaticamente la conoscenza dell'altro.

L'universo ha molti possibili stati o potenzialità future rappresentate dalla funzione d'onda. La funzione d'onda collassa costantemente nel presente, poiché i molti stati possibili diventano un unico stato man mano che il presente si dispiega e le possibilità diventano realtà.

Molti individui hanno deciso che questa Incertezza Quantistica significa che potete "creare la vostra realtà" in base a ciò che credete, o a seconda di ciò a cui prestate la vostra attenzione. Questa è un'idea popolare tra le folle New Age, ed è in realtà il fondamento della maggior parte delle religioni, che se ne rendano conto o meno.

Il nostro universo sembra essere fatto di materia/energia e di coscienza. La materia/energia di per sé "preferisce", come sembra, uno stato caotico. La materia/energia non ha un concetto di "creazione" o "organizzazione". È la coscienza che dà vita a questi concetti e con la sua interazione con la materia spinge l'universo verso il caos e il decadimento o verso l'ordine e la creazione.

Questo fenomeno può essere modellato matematicamente e simulato al computer utilizzando l'EEQT (Event Enhanced Quantum Theory). Non sappiamo se l'EEQT modella con esattezza l'interazione della coscienza con la materia, ma è probabile che lo faccia perché sembra descrivere correttamente i fenomeni fisici meglio della semplice meccanica quantistica ortodossa o delle sue teorie rivali (meccanica Bohmiana, teoria GRW ecc.).

Ciò che impariamo dall'EEQT può essere descritto in termini semplici come segue:

Chiamiamo il nostro universo materiale "il sistema". Il sistema è caratterizzato da un certo "stato". È utile per rappresentare lo stato del sistema come punto su un disco. Il punto centrale del disco, la sua origine, è lo stato di caos. Potremmo anche descriverlo come "Potenziale Infinito". I punti sul confine rappresentano "stati puri" dell'essere, cioè stati con "conoscenza pura". Nel mezzo sono presenti stati misti. Più lo stato è vicino al confine, più puro, più "organizzato" è.

Ora, un "osservatore" esterno, una "unità di coscienza", ha qualche idea - forse accurata, forse falsa o intermedia - sullo "stato reale" del sistema, osservando e percependo il sistema secondo le conoscenze che possiede. L'osservazione, se prolungata, fa "saltare" lo stato del sistema. In questo senso, si "crea la propria realtà", ma il diavolo, come sempre, è nei dettagli.

I dettagli sono che lo stato risultante del sistema sotto osservazione può essere più puro, o più caotico, a seconda della "direzione" del salto. La direzione del salto dipende da quanto oggettiva - quanto vicina alla realtà dello stato attuale - è l'osservazione.

Secondo l'EEQT, se le aspettative dell'osservatore sono vicine allo stato effettivo del sistema, questo salta, il più delle volte, in uno stato più organizzato e meno caotico.

they live billboards

Vedi segni dappertutto, ma sei sicuro di leggerli correttamente?
Se, invece, le aspettative dell'osservatore sono vicine alla negazione dello stato reale (cioè, quando le credenze dell'osservatore non sono vere secondo lo stato EFFETTIVO, ergo, la realtà oggettiva), allora lo stato del sistema, generalmente, salterà in uno stato più caotico, meno organizzato. Inoltre, di norma, ci vorrà molto più tempo per compiere tale salto.

In altre parole, se la conoscenza dello stato reale da parte dell'osservatore è vicina alla verità, allora l'atto stesso di osservazione e verifica provoca un salto in tempi brevi, e lo stato risultante è più organizzato; puro. Se la conoscenza dello stato attuale da parte dell'osservatore è falsa, allora di solito ci vuole molto tempo per causare un cambiamento nello stato del sistema, e lo stato risultante è più caotico.

In breve, chiunque "creda" nel tentativo di "creare la realtà" diversa da quello che è effettivamente, contribuisce all'aumento del caos e dell'entropia. Se le vostre convinzioni sono ortogonali alla verità, non importa quanto fortemente ci crediate, siete essenzialmente in conflitto con il modo in cui l'Universo vede se stesso, e - posso assicurarvelo - non vincerete questa gara. State invitando la distruzione su voi stessi e tutti coloro che si impegnano in questo esercizio di "fissare l'universo" secondo le vostre convinzioni.

D'altra parte, se siete in grado di vedere l'Universo come si vede egli stesso, obiettivamente, senza preconcetti, e con l'accettazione della realtà e risposte appropriate per come le cose sono veramente, allora diventate più "allineati" con l'energia creativa dell'universo e la vostra stessa coscienza diventa un trasduttore dell' energia di ordine, e le vostre azioni sono congruenti con lo stato effettivo della realtà. La vostra energia di osservazione, fornita incondizionatamente, accompagnata dalle azioni appropriate, può portare ordine nel caos, può creare attraverso un potenziale infinito.

Greta Thunberg: Falso Profeta, Artefice del Caos

children's crusade

La crociata dei bambini del 1212 si è conclusa in un disastro
Ieri ho visto il video di questa giovane donna patetica, con problemi psicologici e mentali mentre si rivolgeva all'ONU (non è una bambina, ha 16 anni e la Sinistra/Liberale sostiene che dovrebbe fare sesso se lo vuole oppure cambiare il suo sesso se lo vuole, quindi smettiamola di chiamarla bambina!)

Thunberg è stata presentata come il nuovo Profeta del Destino e dell'Oscurità. A parte il fatto che le sue buffonate mi ricordano la crociata dei bambini del 1212 (leggete quello che è successo a loro), della povera e mentalmente disagiata Giovanna d'Arco, e persino dei poveri figli sfruttati di Joseph Goebbels, che sono stati uccisi dai loro genitori quando si trovarono di fronte alla fine dei loro sogni liberal/nazisti di dominio globale, sono piuttosto indignata che ai liberali di oggi è stato permesso di diffondere le loro illusioni a tal punto da spaventare i giovani di essere vivi.

Ho ottenuto qui una trascrizione del discorso di Thunberg e ora lo commenterò. Ha risposto così alla domanda: "Qual è il tuo messaggio per i leader mondiali?
"Il mio messaggio è che vi stiamo osservando."
Non ha senso osservare qualcosa se non sai cosa stai cercando o come identificarlo. Greta e i suoi marionettisti non sono in grado di farlo; hanno vissuto troppo a lungo nel loro mondo postmoderno CLTPR (crea la tua propria realtà) per avere un'idea di quello che sta succedendo veramente in questo mondo e di come sono stati manipolati. Greta ha continuato:
"E' tutto sbagliato. Non dovrei essere qui. Dovrei tornare a scuola dall'altra parte dell'oceano. Eppure tutti voi vi rivolgete a noi giovani per speranza. Come osate!"
E' vero, non dovrebbe trovarsi "lì". Ma non si ferma nemmeno a pensare al fatto che "nulla in politica accade per caso". Lei è semplicemente uno strumento di chi spinge l'umanità in uno stato di caos affinché i controlli totalitari siano accettati dalle masse umane per ottenere la pace.
"Avete rubato i miei sogni e la mia infanzia con le vostre parole vuote. Eppure sono uno dei fortunati. La gente soffre. La gente sta morendo. Interi ecosistemi stanno crollando. Siamo all'inizio di un'estinzione di massa, e tutto ciò di cui si sente parlare è denaro e fiabe di una crescita economica eterna. Come osate!"
Sì, è vero che i maestri di manipolazione di questo mondo hanno "rubato i sogni" a tutti gli abitanti del pianeta, ma non proprio come la pensa Greta; la cosa peggiore ancora è che non si rende conto di essere uno strumento per rubare ancora più sogni a più persone!

greta angry UN
Sì, le persone soffrono e muoiono e gli ecosistemi stanno crollando, ma non ha nulla a che fare con le attività tecnologiche umane e ha tutto a che fare con i cicli naturali determinati dal Sole e da altre influenze cosmiche. Sì, è probabilmente vero che ci stiamo dirigendo verso un'estinzione di massa - che è già in corso - solo che non ha nulla a che fare con le azioni fisiche degli esseri umani, e molto di più con le azioni e gli atteggiamenti psichici, psicologici e mentali l'uno verso l'altro. L'atteggiamento stesso di Greta è un esempio degli stati psicologici che stanno portando il caos sul nostro pianeta. Le preoccupazioni di Greta per quanto riguarda il denaro, la crescita economica, ecc. sono sbagliate. Nessuna delle idee dei Cultisti del riscaldamento globale su come risolvere l'inesistente problema del riscaldamento provocato dall'uomo (RGA) farà nulla per cambiare la costante marcia del cambiamento climatico verso un'era glaciale, e, di fatto, causerà sofferenze molto più gravi di quelle che esistono attualmente sul nostro pianeta; le cose non farà che peggiorare.
"Per più di 30 anni, la scienza è stata chiarissima. Come osate continuare a distogliere lo sguardo e venire qui dicendo che state facendo abbastanza, quando la politica e le soluzioni necessarie non si vedono ancora da nessuna parte."
Qui è dove le convinzioni di Greta sono totalmente ortogonali alla VERITÀ. La scienza NON è stata "chiarissima" per 30 anni, essendo la scienza un altro strumento della politica postmoderna e marxista almeno per tutto questo tempo, se non di più. Per quanto riguarda l'esistenza o meno di soluzioni su come affrontare un'era glaciale, sono d'accordo sul fatto che non c'è nulla in vista.

Ma forse era stato progettato dai burattinai dietro i tirafili di Greta. Sarebbe una teoria di cospirazione suggerire che, da qualche parte ai vertici, sanno che sta per accadere un'era glaciale e NON il riscaldamento globale, e che tutto ciò che quest'ultimo è stato progettato per fare è far sì che gli scienziati corrotti togliessero lo sguardo dalla verità e contribuire al caos finale che si verificherà quando il Rimbalzo Glaciale si abbatterà improvvisamente su di noi?

Sarà qualcosa come se il mondo intero si preparasse per un viaggio su un'isola tropicale e finisse invece in Antartide.
"Dite che ci ascoltate e che capite l'urgenza. Ma per quanto triste e arrabbiato io sia, non voglio crederci. Perché se aveste veramente compreso la situazione e continuaste a non agire, allora sareste malvagi. E mi rifiuto di crederci."
Greta si sbaglia: i Maestri Burattinai dell'inganno dietro l'intera truffa del riscaldamento globale sono certamente il Male con la M maiuscola, quindi, ancora una volta, le sue convinzioni sono ortogonali alla Verità.
"L'idea popolare di dimezzare le nostre emissioni in 10 anni ci dà solo il 50% di probabilità di rimanere al di sotto di 1,5 gradi [Celsius], e il rischio di innescare reazioni a catena irreversibili al di fuori del controllo umano."
Di nuovo, Greta sta credendo alle bugie. La verità è che l'era glaciale può essere ritardata o attenuata dalle emissioni di carbonio e non dovremmo preoccuparci affatto di esse. Questa è roba da "vestirsi per l'isola tropicale."
"Il cinquanta per cento può essere accettabile per voi. Ma questi numeri non includono i punti di ribaltamento, la maggior parte dei cicli di feedback, il riscaldamento aggiuntivo nascosto dall'inquinamento atmosferico tossico o gli aspetti di equità e giustizia climatica. Si appoggiano inoltre sulla mia generazione assorbendo centinaia di miliardi di tonnellate di CO2 dall'aria con tecnologie che esistono a malapena".

"Quindi un rischio del 50% è semplicemente inaccettabile per noi, noi che dobbiamo convivere con le conseguenze.

"Per avere il 67% di probabilità di rimanere al di sotto di 1,5 gradi di aumento della temperatura globale - le migliori probabilità date dal [Intergovernmental Panel on Climate Change] - il mondo doveva emettere circa 420 gigatonnellate di CO2 a partire dal 1° gennaio 2018. Oggi questa cifra è già scesa a meno di 350 gigatons.

Come osate fingere che questo problema possa essere risolto con la solita attitudine di "affari come sempre" e alcune soluzioni tecniche? Con gli attuali livelli di emissioni, il bilancio di CO2 rimanente sarà completamente eliminato in meno di 8 anni e mezzo."
Oh si, sono proprio sicura che quest'informazione sia uscita dal cervello di questa ragazza con problemi mentali!

record snow new england

Quello che abbiamo visto negli ultimi inverni è solo un assaggio di quello che verrà... e resterà...
Ovviamente sta riportando cifre e affermazioni promesse dai sostenitori del RGA, il tutto basato su un fondamento di false supposizioni, in particolare sul fatto che l'aumento dei livelli di CO2 nell'atmosfera causa - piuttosto che essere correlati - condizioni meteorologiche sempre più estreme. La truffa del riscaldamento globale non è sicuramente la verità - non si avvicina nemmeno alla realtà oggettiva. E' così gravemente distorta che qualsiasi azione intrapresa per contrastarla è garantita per produrre risultati opposti: maggiore degrado ambientale, maggiore disuguaglianza e maggiore impreparazione ai cambiamenti climatici!

Ho una notizia per te, Greta: speriamo che gli attuali tassi di emissioni di carbonio aiutino a prevenire l'era glaciale - anche se dubito che sia possibile. Già appaiono i segni che ci rimasto poco tempo prima che il silenzio dei ghiacci torni a scendere su vaste aree del globo, la produzione agricola ne soffrirà, le persone moriranno di fame, le malattie dilagheranno su popolazioni deboli e affamate e molto probabilmente fino al 75% della popolazione del pianeta morirà di una cosa o l'altra dovuta ad un'era glaciale. È già successo prima, succederà di nuovo, e tutte le ere glaciali sono precedute da periodi di riscaldamento globale.
"Non verranno presentate soluzioni o piani in base a queste cifre, perché questi numeri sono troppo scomodi. E non si è ancora abbastanza maturi per dirlo così com'è.

"Ci state deludendo. Ma i giovani cominciano a capire il vostro tradimento. Gli occhi di tutte le generazioni future sono su di voi. E se scegliete di deluderci, io dico: Non vi perdoneremo mai.

"Non vi permetteremo di farla franca. Proprio qui, proprio ora è dove tracciamo la linea di demarcazione. Il mondo si sta svegliando. E il cambiamento sta arrivando, che vi piaccia o meno.

Grazie".
Infatti, l'ondata di cambiamenti è già qui, ma Greta e i suoi agenti non hanno idea della vera natura di quest'onda, né dei preparativi psichici e psicologici necessari per poter cavalcarla. Arrabbiati con le persone, la società e la creazione stessa, hanno messo in posizioni di autorità attivisti adolescenti vegani, malnutriti e immaturi che cercano di generare un clima di vendetta, e così si sono allineati con le forze della distruzione.

Qui possiamo menzionare la crociata dei bambini, dove migliaia di bambini hanno marciato per salvare Gerusalemme dagli infedeli e sono finiti nei mercati degli schiavi di Costantinopoli.

Beh, qui abbiamo 400:1. Io scommetto sull'era glaciale e faccio i miei piani di conseguenza. Greta e i suoi maestri burattinai possono fare i bagagli per l'isola tropicale, se lo desiderano, io sto comprando mukluks e scarponi da neve.

La crociata dei bambini di oggi e l'isteria incipiente che essa suscita è una falsa profezia.

Attenzione!