Benvenuto su Sott.net
sab, 25 set 2021
Il Mondo per Coloro che Pensano

SOTT Logo Media

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Febbraio 2016: Tempo Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

Sinkholes che inghiottono veicoli e persone, meteore infuocate che piovono dal cielo e vulcani in eruzione in tutto il mondo - per il mese più corto dell'anno, Febbraio 2016 sicuramente è stato un mese ricco di eventi...

february sott summary
© SOTT.net
Il mese scorso, ci sono state molte spettacolari eruzioni vulcaniche in Messico, Guatemala, Nicaragua, Indonesia e Giappone. Altrove, la Terra si è aperta letteralmente, uccidendo un uomo in Arizona, mentre una fessura gigante ha inghiottito un fiume nel Sud del Messico. I terremoti più devastanti e importanti del mese includono una scossa di magnitudo 6,4 a Taiwan che ha fatto crollare molti edifici e ucciso 33 persone, mentre un altro forte sismico (5.9M) ha colpito Christchurch, Nuova Zelanda, che è ancora in fase di ricostruzione dopo un terremoto devastante che ha colpito la città di South Island nel febbraio 2011.

Il mese scorso sono state catturate dalle telecamere molte meteore spettacolari. In un solo giorno, il 6 febbraio, sono accaduti 3 eventi meteorici notevoli: la NASA ha registrato una forte esplosione nell'atmosfera sopra l'Oceano Atlantico Meridionale; una seconda meteorite che è esplosa nei cieli sopra la Danimarca e ha emanato verso il suolo un'onda d'urto cosi forte da scuotere gli edifici; in seguito sono stati ritrovati a terra dei detriti meteorici; il terzo evento, molto simile a quello danese è accaduto nell'India meridionale, uccidendo un uomo che ha avuto la sfortuna di diventare il primo caso ufficiale di 'morte-per-meteora'. Il bolide che è esploso sopra il Sud Atlantico è stato il bolide più grande a colpire il pianeta dall'evento di Chelyabinsk, accaduto 3 anni fa.

february sott summary
© SOTT.net
Quegli strani 'suoni dal cielo' sono stati sentiti in Nord America il mese scorso, in particolare nel Nord-Est degli Stati Uniti e nel Quebec. Alluvioni hanno provocato allagamenti alle Mauritius, e le Fiji sono state colpite dalla tempesta più forte nella sua storia, il Perù è stato colpito da frane devastanti e vi sono state abbondanti nevicate in alcune parti degli Stati Uniti e del Pakistan. Ottawa, Canada in un solo giorno è stata colpita dalla bufera di neve più forte degli ultimi 100 anni.

La corrente planetaria o 'jetstream' è sempre più irregolare in combinazione con un El Nino fortissimo e da record che ha portato condizioni atmosferiche estreme sugli Stati Uniti, la parte Sud-Occidentale ha subito invece un'ondata di caldo record per questo periodo dell'anno, nella parte Nord-Orientale invece si sono registrate temperature basse da record, e la parte meridionale del paese ha subito tornado fuori stagione e forti nevicate. In quello che sembra diventare una crescente tendenza, la vita marina continua a spiaggiarsi in massa sulle coste di tutto il mondo. Abbiamo anche diversi filmati di animali che si comportano in una maniera molto aggressiva, tra cui il filmato un po' simbolico di un orso che aggredisce della gente in Turchia.

Ecco qualcuno dei 'segni dei tempi' di febbraio 2016...


Cloud Lightning

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Gennaio 2016: Tempo Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

Flooding Mississippi
© SOTT.net
Spiaggiamenti di massa di balene in India e Europe Nord-Occidentale - Bufera di neve record 'snowzilla' grazie alla tempesta invernale Jonas negli USA Nord-Orientali - Ondata di freddo record nell'estremo Oriente e zona Sud-Orientale dell'Asia porta neve in Vietnam, Taiwan e China meridionale - Prima nevicata della storia registrata in Kuwait - Severi allagamenti negli USA centrali, Regno Unito e in molte altre zone - Il ciclone del Pacifico più in anticipo della storia, e l'uragano atlantico più in anticipo dal 1938 - Gravi terremoti nell'estremo oriente di Russia e Alaska - Rilevanti eruzioni vulcaniche in America centrale, Russia orientale e Antarctide.

Ecco qualcuno dei 'segni dei tempi' di gennaio 2016...


Jet5

Monolitica e spietata cospirazione: Annientamento occidentale dello Yemen attraverso mezzi segreti

yemen children saudi arabia
© Anonimo
Nel mese di agosto, il capo del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR), Peter Maurer, dopo aver visitato il paese, ha dichiarato: "Lo Yemen dopo cinque mesi si presenta come la Siria dopo cinque anni."
Il blocco unilaterale dello Yemen da parte dell'Arabia Saudita dalla fine di marzo del 2015 ha provocato una crisi umanitaria di proporzioni epiche nella penisola arabica. È estremamente difficile per i giornalisti, gli operatori umanitari e diplomatici accedere al paese, ma dalle poche informazioni che arrivano, è chiaro che la situazione lì è disastrosa. Da una popolazione di 25 milioni - circa la stessa della Siria prima del 2011 - almeno 16 milioni di yemeniti sono senza acqua pulita, vi è una grave carenza di medicine, e 6,5 milioni di civili rischiano di morire di fame, tra cui 1,7 milioni di bambini attualmente a rischio di malnutrizione. Peter Maurer, capo del Comitato Internazionale della Croce Rossa (CICR), dopo aver visitato il paese lo scorso agosto, ha detto: "Lo Yemen dopo cinque mesi si presenta come la Siria dopo cinque anni."

Bombardamenti aerei diffusi da parte delle forze aeree degli Stati Sauditi e del Golfo - con una significativa assistenza militare diretta e indiretta degli Stati Uniti e del Regno Unito - hanno ucciso migliaia di civili yemeniti. Durante una conferenza stampa all'inizio di quest'anno, l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani ha riferito che "il numero di vittime civili registrato tra il 26 marzo e il 31 dicembre 2015 [è di] 8.119 persone, tra cui 2.795 morti e 5.324 feriti." Tuttavia, il Dr Judith Brown, che ha lavorato nello Yemen per l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati, sottolinea che il numero di morti derivanti da questo intervento militare è probabilmente molto più alto di quanto riportato.

Camcorder

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Gennaio 2016 - Parte 2: Tempo Estremo, Sconvolgimenti Planetari (BONUS VIDEO)

Apparentemente nel 2016 il ritmo dei cambiamenti planetari sta accelerando e per questo motivo abbiamo deciso di pubblicare la seconda parte del sommario sui cambiamenti planetari del mese di Gennaio.
Flooding Mississippi
© SOTT.net
L'inondazione del grande bacino del fiume Mississippi all'inizio di gennaio - in seguito alla caduta di precipitazioni da record nel corso del nuovo anno - è stato senza precedenti per l'inverno. L'unico evento simile è stata la grande alluvione del 1937, ma a quell'epoca è straripato solo un affluente - il fiume Ohio. Il mese scorso i fiumi Illinois, Ohio, Missouri, Arkansas e Meramec - e il Mississippi - hanno tutti rotto gli argini, inondando parti dell'Illinois, Missouri, Kentucky, Arkansas e Tennessee. Non ci sono precedenti di un evento simile nella storia degli Stati Uniti. Inoltre, i fiumi hanno raggiunto altezze da record assoluto in alcune regioni.

Le regioni Nord-Est e Centro-Atlantiche degli Stati Uniti hanno subito un cambiamento drastico del clima del 180%, da un clima mite e temperature alte durante il mese di Dicembre e gli inizi di Gennaio... a un clima polare portato da un ciclone artico che ha ucciso più di 55 persone. L'ondata di freddo del Nord America si è estesa talmente a Sud da raggiungere la città di Veracruz, Messico meridionale, che sta vivendo il suo "inverno più freddo nella storia." Allo stesso tempo, una forte ondata di freddo in Asia Orientale si è estese talmente a Sud da raggiungere le regioni centrali del Vietnam, dove ha nevicato per la prima volta nella sua storia. Un'insolita ondata di freddo si è estesa in tutto il Medio Oriento, dove la grandine ha imbiancato il Deserto Arabo e la neve ha raggiunto persino le regioni meridionali del M.O. come il Kuwait (un altro evento senza precedenti!).

Commenta: Guardate la Prima Parte qui:

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Gennaio 2016: Tempo Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate


Tornado2

SOTT Earth Changes Summary - Dicembre 2015: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteoriti Infuocate

Sott earth changes december 2015
© Sott.net
Un anno di eventi meteorologici straordinari e catastrofi naturali devastanti si è concluso in maniera drammatica il mese scorso, rovinando le celebrazioni natalizie a molti. Condizioni atmosferiche insolite e una corrente a getto del fronte polare bloccata, ha portato caldo record nella regione dell'Artico e dell'Europa occidentale, dove una tempesta dopo l'altra hanno colpito Regno Unito, Irlanda e Norvegia, con precipitazioni e venti ciclonici da record. Una situazione simile si è sviluppata dalla parte opposta del globo, dove, per il secondo anno consecutivo, la più intensa tempesta del Pacifico del Nord mai registrata ha colpito l'Alaska portando intense precipitazioni e alluvioni negli Stati Uniti del Nord-Ovest.

Dicembre 2015 è stato un 'racconto di due USA' completamente opposte dal punto di vista climatico, con la parte occidentale generalmente sottoposta a freddo, nevicate da record e tempeste di ghiaccio, mentre gli stati orientali hanno sperimentato un caldo da record, focolai di tornado mortali e alluvioni devastanti. Incredibilmente, faceva più caldo il giorno di Natale a Boston e a New York di quanto non facesse il 4 luglio. Gravi inondazioni hanno colpito tutti i continenti, con oltre 100.000 persone sfollate nella capitale del Congo, Kinshasa; altri 160.000 sfollati in America Latina centrale; e 300 uccisi da 'la peggiore alluvione degli ultimi 100 anni' nel Sud dell'India.

Il mese scorso ci sono state anche diverse eruzioni vulcaniche, spettacolari avvistamenti di meteore infuocate, enorme voragini che hanno divorato intere case, e tempeste localizzate di tale intensità che la grandine caduta ha trasformato le strade in fiumi di ghiaccio nel Nord dell'Argentina, mentre la Nuova Zelanda veniva flagellata dai tornado. Anche il regno animale risente degli effetti dello sconvolgimento globale: le morie di pesci continuano a ritmo sostenuto; enormi balene continuano a naufragare sulle rive del mare; e, per la seconda volta in 5 mesi, un calamaro gigante che abita nelle profondità dell'oceano è stato avvistato in superficie... Qualcosa sta accadendo nelle profondità dell'oceano?

Questi erano i segni dei tempi nel dicembre 2015.


Fireball 5

SOTT Earth Changes Summary - Novembre 2015: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteoriti Infuocate

fireball bangkok
© Sott.net
Enormous meteor fireball over Bangkok, Thailand, November 2nd, 2015
Novembre 2015: è stato un altro mese di eventi meteorologici estremi, con alcuni importanti focolai di tornado negli Stati Uniti che hanno causato danni ingenti dall'Iowa al Texas. Questi sistemi di tempesta devastanti hanno portato neve molto in anticipo in tante regioni del pianeta (in quantità da record), la città di Chicago sta passando il mese di novembre più nevoso "degli ultimi 100 anni." Più a Sud, in Oklahoma, nel giro di due settimane si sono verificati fenomeni climatici estremi, da incendi violenti a tempeste di ghiaccio. Altrove, come nella Cina settentrionale, sono stati registrati temperature minime da record, e il Giappone ha visto a novembre le sue più pesanti nevicate da oltre 60 anni.

Nell'emisfero Sud, durante le tempeste 'estive' sono caduti chicchi di grandine giganti che hanno trasformato le strade dell'Argentina settentrionale in fiumi di ghiaccio, mentre un enorme tornado multi-vortice ha distrutto più di mille case in Brasile. I diluvi di ottobre che hanno causato gravi danni e devastazioni, portando via autoveicoli e case nel Medio Oriente, hanno proseguito per tutto il mese di novembre, il Qatar ha visto più della sua media annuale di pioggia riversarsi in un solo giorno. Alcuni regioni di Israele, Turchia, Iran, Arabia Saudita e Yemen, sono state inondate con precipitazioni senza precedenti. Per il secondo mese consecutivo, intense grandinate hanno generato fiumi di ghiaccio nel Deserto Arabico.

L'ondata di meteore infuocate viste in tutto il mondo a fine ottobre ha continuato anche nel mese di novembre, con l'avvistamento spettacolare di una meteora infuocata a Bangkok, Thailandia - già la seconda volta in due mesi. Nella sintesi video SOTT di questo mese, sono compresi filmati sugli avvistamenti (in 2 diverse occasioni) di palle di fuoco in Irlanda e Sud Africa; un altro ha fatto tremare le finestre, dopo essere esploso sopra Saskatchewan, Canada; e non perdetevi la meteora che ha generato un rumore agghiacciante mentre attraversava il cielo del New Mexico...


Christmas Tree

Stato dell'Anno di Sott.net

earth burning
Cari Lettori,

Il 2015 sta per finire, e se avete seguito attentamente SOTT, saprete bene che è stato un un anno del diavolo! Ancor prima del terribile evento di San Bernardino, tutto il mondo si era risvegliato per il fatto che le cose erano cambiate drasticamente e drammaticamente dopo la rivoluzione colorata creata dagli USA/NATO in Ucraina, alla fine del 2013. Potreste dare un'occhiata a questo articolo per avere una più ampia panoramica sulle operazioni false flag come l'attacco chimico in Siria del 2013.

Molte persone stanno cominciando a svegliarsi e, infine, a chiedersi "Cosa diavolo sta succedendo?" Come i nostri lettori abituali sanno, prestando attenzione alla verità dietro ali avvenimenti che si susseguono sul nostro pianeta, si inizia a vedere il mondo più come è e non più come si vorrebbe che fosse. La conoscenza può portare una sensazione di liberazione, quella di capire finalmente cosa c'è che non va nel nostro mondo. Con questa comprensione si può quindi iniziare a fare le scelte che cambieranno la vita in meglio, nonostante il crescente caos intorno a noi. Come ci piace dire, 'la conoscenza protegge'. E questo è ciò che vogliamo per l'anno in arrivo: Conoscenza e consapevolezza, e quindi protezione.

SOTT bookmark
© Sott.net
Senza una accurata conoscenza non c'è speranza. Siamo collettivamente di fronte ad un mondo che sta rapidamente per essere polarizzato, tra propaganda e azioni segrete dei poteri dello Stato e quelli del lato opposto di chi detiene il potere. Con la ricchezza e il potere concentrato nelle mani di un piccolo numero di individui apparentemente patologici, le cose possono solo peggiorare.

Troppe persone sul nostro pianeta lottano ogni giorno per garantire i principi fondamentali per la sopravvivenza e troppe persone stanno vedendo le proprie vite derubate ad opera di una élite ricca e potente. Noi tutti non dovremmo mai, mai dimenticare che i nostri governi sono governati da questo 1%, e che i loro interessi non sono - non del tutto - quelli delle masse di umanità che comprende tutti noi. Il principio di valorizzare la vita ovunque non può essere calpestato in una fuga precipitosa di paura creata da coloro che non hanno a cuore i nostri interessi. Le classi dirigenti non solo ci mentono ogni giorno, ma sembrano ingannare se stessi se pensano che quello che stanno creando sia sostenibile.

Dobbiamo anche dire che quelli di noi qui a SOTT che quotidianamente monitorano le notizie al fine di mettere assieme il quadro più completo possibile dello "Stato del Pianeta", spesso trovano difficile andare avanti di fronte all'apparente mancanza di speranza. Siamo dolorosamente consapevoli della lotta che dovrà arrivare al fine di correggere gli errori e impostare le cose su un piano positivo; siamo anche consapevoli del fatto che dovrà essere una decisione delle masse, non solo il 10% o il 20% della popolazione. Ed è per questo che è così importante continuare a condividere la conoscenza. Poiché le condizioni in tutte le sfere della vita continuano a degradare e ci saranno inevitabilmente più dolore e sofferenza. Con questo, ci saranno sempre più persone che avendo creduto che il caos non sarebbe mai entrato nelle loro vite, scopriranno che questa volta non è così: il caos è in arrivo ovunque; il che rende sempre più importante continuare a tenere acceso il faro per più tempo possibile.

Dicendo addio al 2015, ci piacerebbe raccontarvi un po' sulle nostre realizzazioni, dal momento che non si può conoscere tutti. Abbiamo motivo di essere orgogliosi della nostra capacità di resistere e di perseverare, e questo è un motivo in più per essere grati a voi, nostri lettori e sostenitori, che avete reso tutto questo possibile. Perché, francamente, se non avessimo ricevuto tanti messaggi di ringraziamento e di sostegno, non avremmo neanche un briciolo di speranza! Possiamo fare sempre qualcosa di più, ma quest'anno, proprio quando pensavamo che i nostri piatti fossero troppo pieni grazie al supporto dei nostri lettori, grazie ancora allo slancio di molti nuovi volontari in tutto il mondo ci siamo allargati ancor più!

2 + 2 = 4

Russia contro Gladio 2.0 della NATO: Il jihad Turco dalla Cina alla Siria

Gladio B

Guerra Fredda Seconda Parte: Questa volta e Il Jihad
Per capire ciò che sta accadendo attualmente sulla scena geopolitica globale, bisogna sapere che cosa è accaduto sulla stessa scena geopolitica negli ultimi 100 anni, perché non è cambiato nulla.

L'impero degli Stati Uniti è stata l'unica (e più 'grande') superpotenza mondiale almeno a partire dalla fine della Seconda Guerra Mondiale. Una volta che l'Impero ebbe raggiunto quella posizione, fu determinato a tenerselo. La Russia doveva essere distrutta a causa della guerra del 1939-45, ma grazie all'ingegno russo, alla sua robustezza e alla sorprendente vena di indipendenza di Stalin, l'Impero dovette accettare una divisione del mondo tra 'Oriente' e 'Occidente'. Non appena i confini vennero elaborati, tuttavia, l'Impero incaricò i suoi agenti di proseguire e finalizzare il processo di conquista mondiale.

A parte poche palesi incursioni militari degli Stati Uniti (Corea, Vietnam, lo strano tiro al piccione in America Latina), l'Impero si basava principalmente su operazioni clandestine per espandere il suo controllo. In Europa Occidentale - un pezzo pregiato sulla 'grande scacchiera' - l'Impero degli Stati Uniti aveva stabilito reti 'stay-behind' composte da gruppi paramilitari provenienti da vari settori militari che abbracciavano le ideologie fasciste di estrema destra. Sotto il pretesto di una "probabile" invasione sovietica e di conseguenza l'occupazione dell'Europa dai sovietici, l'Impero ha seminato l'Europa di depositi segreti d'armi e di pazzoidi addestrati nell'arte del sabotaggio, terrorismo e caos che, nel caso in cui si sarebbe verificato un tale scenario, i 'combattenti della resistenza' sarebbero andati a formare la prima linea d'Occidente nella guerra imminente con i sovietici.
US's hegemony over the world

Comunque, non si tratta di un Impero
Questi gruppi sono stati creati e finanziati come parte della dottrina Truman, che si è impegnato a "sostenere i popoli liberi che resistono ai tentativi di sottomissione da parte di minoranze armate e pressioni esterne". Un'invasione sovietica era poco probabile che si verificasse, naturalmente, e quindi questo 'sostegno' ha preso la forma di finanziamento, formazione e inserimento da parte della CIA di gruppi di minoranza, che hanno usato violenza estrema per 'correggere' eventuali derive politiche o sociali europee 'verso 'sinistra ', e/o neutralizzare qualsiasi forza che si opponesse agli interessi dell'Impero. Nel loro tempo libero, molti di questi gruppi erano coinvolti nel contrabbando degli armamenti, droga, e altri racket, nella maggior parte dei casi sotto il controllo della CIA e di altre agenzie di intelligence Occidentali.

Questo aspetto della Dottrina Truman ha costituito le fondamenta della politica estera clandestina avviata dal Dipartimento per la Sicurezza Nazionale statunitense, che ha manovrato la politica estera statunitense degli ultimi 70 anni. La maggior parte dei dettagli di quella politica estera, non solo è stata nascosta al popolo americano, ma anche alla maggior parte dei politici americani. Nel mese di dicembre del 1947, il Consiglio per la Sicurezza Nazionale (NSC) con La Direttiva 4-A ha "segretamente autorizzato la CIA a condurre e amministrare questi programmi ufficialmente inesistenti" in modo tale che, "né il Congresso degli Stati Uniti né il pubblico potessero mettere in discussione l'intraprendere o meno una guerra psicologica all'estero".

Commenta: Vedi anche: NATO Orders Stool-Pigeon Turkey to Shoot Down Russian Jet

SOTT Talk Radio #91: Gli Eserciti Segreti della NATO in Europa - Intervista con Daniele Ganser

Geopolitics of Empire: Mackinder's Heartland Theory and the Containment of Russia

l'Ascesa della Russia e la 'Fine del Mondo'


Blackbox

Sempre l'ultimo a sapere: Il governo Turco ha saputo dell'abbattimento del jet russo dopo l'accaduto?

Immagine
© USAF/Senior Airman Anthony Sanchelli
I membri della forza aerea turca stano conducendo un esercizio aereo l'11 Aprile 2013, presso la base aerea di Incirlik, in Turchia.
Mentre è abbastanza chiaro che il governo di Erdogan sta mentendo riguardo l'abbattimento del jet Russo, e che ovviamente si trattava di una provocazione deliberatamente progettata come aveva detto il Ministro degli Esteri Russo Lavrov, ciò non significa tuttavia che il governo di Erdogan abbia pianificato l'abbattimento del jet Russo.

Furono le azioni del governo Turco nel periodo immediatamente successivo all'abbattimento del jet Russo che mi fanno ora pensare che questi ragazzi sono stati beccati coi pantaloni abbassati.

Alarm Clock

Gli attacchi di Parigi rivelano la Strategia bizzarra di ISIS e la Strategia della Tensione della NATO in Europa

Immagine

Scene tratte dai molteplici attacchi terroristici coordinati accaduti a Parigi Venerdì il 13 novembre 2015
"E' talmente scioccante. Quando è successa la strage di Charlie Hebdo, si trattava di un attacco mirato, specifico. Ma questa volta è terrificante perché sono state prese di mira e uccise persone innocenti, a caso. Conosco tante persone a Parigi - c'è tanto panico e caos in giro, nessuno capisce cosa stia accadendo. Tutti quanti ci troviamo in uno stato di shock totale."
Queste sono le parole di Quentin, 27 anni, che lavora a Parigi presso una compagnia online, il cui vecchio amico è stato ucciso a colpi di arma da fuco al teatro Bataclan.

Attacchi terroristici come questi non accadono mai a "caso", ossia, seguono sempre un obiettivo preciso. Se appaiono casuali, è solo perché questa non è nient'altro che una strategia in un piano ben determinato. I governi e certe organizzazioni usano il terrorismo per raggiungere un obiettivo specifico, per cui vi è sempre un motivo. Per capire qual è il motivo, non resta che sapere chi è veramente responsabile.

Ci è stato detto che l'"ISIS" ha rivendicato la responsabilità degli attacchi di Parigi, un'affermazione in parte sostenuta dalla comoda scoperta di un passaporto siriano sul corpo di uno dei "kamikaze" (perché questi terroristi portano sempre con sé i loro passaporti nelle missioni suicide?). Ma visto che la maggior parte dei terroristi ISIS in Siria sono mercenari stranieri, questi passaporti così convenientemente trovati sui luoghi delle stragi non dimostrano niente, tranne forse che alcuni terroristi ISIS si sono nascosti tra i rifugiati siriani che transitavano attraverso la Grecia, questa estate.

Ci è stato detto che I'ISIS mira a stabilire un califfato su gran parte del Levante. Ma raggiungere tale obiettivo comporta necessariamente la rimozione del governo di Assad, un obiettivo che le potenze occidentali hanno seguito per diversi anni. Negli ultimi 4 anni della "rivoluzione siriana", e fino a circa 6 settimane fa, il gruppo aveva percorso un lungo cammino verso il raggiungimento di tale obiettivo, con l'esercito arabo siriano seriamente indebolito e le aree sotto il controllo del governo di Assad limitate a Damasco e dintorni. Tuttavia solo dopo 6 settimane di attacchi aerei russi, l'ISIS sta perdendo le sue posizioni più velocemente di un asino a 3 gambe in una corsa di cavalli, e i loro finanziatori in Arabia Saudita, Qatar e Washington DC, a quanto pare non riescono a sostenerli con abbastanza soldi e armi per cambiare questa "brutale" situazione.