Benvenuto su Sott.net
mar, 03 ago 2021
Il Mondo per Coloro che Pensano

Scienza & Tecnologia
Mappa


Saturn

Saturno: c'è un oceano d'acqua sotto la crosta ghiacciata di un satellite

Immagine

Ricostruzione dell'oceano sotto la crosta ghiacciata di Encelado (Nasa/Jpl)

Scoperto su Encelado grazie alle rilevazioni della sonda Cassini che il 28 ottobre effettuerà un sorvolo a soli 50 km di altezza.

C'è un immenso mare, anzi un oceano smisurato, a oltre 1,3 miliardi di chilometri dalla Terra. Si trova sotto la superficie ghiacciata di Encelado, sesto satellite in ordine di grandezza (500 chilometri di diametro) di Saturno. È stato scoperto grazie a osservazioni effettuate dalla sonda spaziale Cassini che da luglio del 2004 sta esplorando il sistema del «Signore degli anelli» e le sue lune. Infatti, tramite l'analisi di centinaia di immagini riprese dalla sonda, gli scienziati hanno individuato piccole oscillazioni nell'orbita di Encelado attorno a Saturno, che possono essere spiegate solamente se la composizione del satellite è tale che la crosta ghiacciata che lo avvolge fluttua liberamente sul nucleo interno. In altre parole, significa che sotto la superficie di ghiaccio di Encelado c'è un oceano vasto quanto tutto il corpo celeste.

Saturn

New Horizons, ecco le nuove immagini di Plutone

Plutone Mappa 01
© NASA
La Nasa, dopo lo storico flyby di New Horizons attorno al pianeta nano, ha pubblicato nuove spettacolari immagini scattate dagli strumenti a bordo della sonda.

Ha viaggiato per nove anni, percorrendo cinque miliardi di chilometri. Ha incontrato Plutone, raccontandocene i segreti. E ora è diretta oltre gli abissi del Sistema solare, per esplorare una regione di asteroidi di cui si sa poco o nulla. New Horizons, insomma, continuerà a stupirci. Per la gioia degli astrofili di tutto il mondo, la Nasa ha appena pubblicato nuove immagini scattate da Lorri (Long Range Reconnaissance Imager), la telecamera a bordo della sonda: un set di fotografie spettacolari, che mostrano ancora più da vicino le caratteristiche del pianeta nano e del suo satellite Caronte.