Benvenuto su Sott.net
sab, 26 set 2020
Il Mondo per Coloro che Pensano

Cambiamenti Planetari
Mappa

Snowflake

Meteo: al nord arriva Big Snow e sarà peggio di Burian

Lago Fiastra Burian
© IlMeteo.it
Lago di Fiastra dopo il passaggio di Burian
Credete che dopo le nevicate degli ultimi due giorni e il freddo siberiano di Burian il meteo concederà una tregua? Beh, sarà vero solo in parte.

Le temperature gelide ci terranno chiusi in casa (per chi può permetterselo) ancora per alcuni giorni, visto che il freddo toccherà i -10/-15 gradi in Pianura Padana. Gli esperti avvisano che fino a venerdì 2 Marzo il freddo continuerà ad attanagliare l'Italia con le minime sotto la media del periodo di 8/10 gradi.

A renderlo noto è il portale specializzato ilmeteo.it, che riferisce di una nuova ondata di freddo e neve in arrivo. Il messaggio è chiaro: se Burian non è stato decisamente benevolo, preparatevi a fronteggiare "Big Snow", che verrà a farci visita a partire da mercoledì pomeriggio, con diffusa neve, soprattutto nelle regioni del Nord.

Il mese di febbraio, che aveva avuto inizio in modo piuttosto "soft", si concluderà con abbondanti nevicate in Liguria (coste comprese), per poi coinvolgere anche Piemonte, Lombardia e Toscana. Quindi, verranno coinvolte dal gelo molte città come Milano, Bergamo, Brescia, Mantova, Cremona, Savona, Genova, Padova, Modena, Venezia, Bologna.

Cloud Precipitation

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - gennaio 2018: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

ecsjan18
Il freddo estremo sta diventando una consuetudine assieme ai molti record raggiunti e infranti ogni inverno che passa. Il fenomeno sta già avendo un grave impatto sui raccolti, sulle infrastrutture di base e sulla qualità della vita di molti.

La maggior parte degli Stati Uniti continua a sperimentare gli effetti di uno dei peggiori inverni della sua storia. E quando le temperature tornano ad alzarsi anche di poco, la neve e il ghiaccio si sciolgono causando allagamenti distruttivi nel centro e nel nord-ovest.

Nel frattempo la Cina, il Giappone e Taiwan hanno visto nevicate da record e temperature polari, ed il freddo estremo è arrivato anche in zone isolite come il Marocco, la Tanzania, Turchia, Iran, Israele e Arabia Saudita. Ed ovviamente, anche l'Europa ha avuto come al solito la sua parte.

Questo mese, venti da uragano hanno portato devastazioni in Europa, negli States, in Asia e in America Latina, ed in alcuni casi venivano accompagnati dalla comparsa di tornado mai visti prima.

L'Anello di Fuoco ha aumentato la sua attività, con vulcani in eruzione in tutto il globo con diversi terremoti di magnitudo rilevante. Alcuni ricercatori legano questi fenomeni all'incremento di incidenza dei raggi cosmici.

Correte a coprirvi, gente! Perché il minimo solare nel suo ciclo di 11 anni è dietro la porta e potremmo a breve doverci confrontare con l'inizio di una nuova mini (o 'maxi') era glaciale.

Se ti piace il video, condividi per favore!


Commenta: Guarda i video precedenti del 2017:


Snowflake Cold

Maltempo in tutta Italia, arriva la neve alle porte di Roma

Maltempo Italia perturbazione febbraio 2018
All'isola d'Elba scuole chiuse e coltre bianca che disegna un paesaggio magico. Record di -27 gradi sulle montagne dell'Alto Adige e precipitazioni nevose anche a bassa quota in Emilia Romagna. Senza collegamenti le Isole minori siciliane

Il monte Perone imbiancato è uno spettacolo raro e la neve sull'isola d'Elba dà l'idea dell'ondata di freddo e maltempo che sta investendo l'Italia. I fiocchi hanno fatto la loro comparsa anche alle porte di Roma e in alcune regioni è stata dichiarata l'allerta meteo.

La nevicata cominciata questa mattina intorno alle 5 ha portato la sindaca dell'isola d'Elba a disporre la chiusura delle scuole per oggi, anche perché il manto nevoso, tra i cinque e i dieci centimetri, e il ghiaccio hanno bloccato temporaneamente la circolazione della strada che collega Poggio e Marciana.

Snowflake Cold

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Dicembre 2017: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

snow ECS
Record di freddo e neve infranti tutt'intorno al mondo nel mese scorso. Gli USA sono in cima alla classifica con 50 stati innevati ancor prima del solstizio d'inverno. Messico settentrionale e Asia orientale sperimentano l'inverno più rigido registrato da qualche decade a questa parte, mentre alcune zone dell'Australia sono state colpite da nevicate estive.

Le alluvioni continuano a portare scompiglio nelle Filippine ed in Indonesia, con migliaia di sfollati, mentre pesanti piogge in Albania hanno fatto abbandonare migliaia di case distruggendo strade e ponti.

La California è stata avvolta da ampi incendi che hanno bruciato quasi 280.000 acri di territorio e più di 1000 abitazioni, ed il 'Thomas Fire' si è trasformato nell'incendio più distruttivo della storia della California. Con 'fiumane atmosferiche' e rovesci previsti per la prima settimana di gennaio 2018, il meteo non promette bene per lo Stato del Sole.

Nel mese di dicembre è stato registrato in tutto il mondo un alto livello di attività vulcanica, assieme ad un mortale terremoto di magnitudo 6.5 sull'isola indonesiana di Java.

Gli avvistamenti di meteore sono cresciuti nel mese di dicembre, con sempre più casi di avvistamenti accompagnati da 'misteriosi boati', che molto probabilmente sono il frutto di rocce spaziali che esplodono nell'atmosfera.
Fenomeni atmosferici, incluse nubi iridescenti e 'strane luci nel cielo', hanno continuato a sbalordire molti dalla Svezia alla Russia orientale; ma questi eventi sono verosimilmente la prova di un netto raffreddamento dell'atmosfera, uno dei tanti segni del possibile ritorno di una nuova era glaciale.

Se ti piace il video, condividi per favore!


Commenta: Guarda i video precedenti del 2017:


Tornado1

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Novembre 2017: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

Lo scorso novembre ha infranto molti record, da avvistamenti di meteoriti ad alluvioni e neve fuori stagione in entrambi gli emisferi del nostro pianeta.
comet
Dopo una serie di tempeste solari di classe X ed un'insolita attività solare per il mese di settembre, probabilmente correlata ad una serie di potenti terremoti di magnitudo superiore a 7,0 in Nuova Caledonia e in Messico; questo mese è stato caratterizzato da tre terremoti in Iraq/Iran, Cile e Corea del Sud, che hanno causato danni diffusi. Nel frattempo l'attività vulcanica sembra aver raggiunto un picco stagionale (sì, presto dovremo iniziare a parlare di "stagione dei vulcani"!).

L'aumento di questi fenomeni geologici, e le previsioni ufficiali dell'aumento dell'attività sismica nel 2018 a causa del rallentamento della rotazione del pianeta, hanno lasciato molte persone colpite da una sensazione di paura.

La siccità ha colpito anche il Portogallo e la Spagna il mese scorso, mentre piogge torrenziali sono cadute in Sud America, Australia e in gran parte dell'Asia. A causa di tutto questo i meteorologi si ritrovano a dover usare il termine "fenomeno atmosferico" perché la parola pioggia è ormai datata.

I suoni di trombe nei cieli venivano interpretati nell'antichità come presagi sconvolgenti nell'arena sociale e politica, o a eventi cosmici significativi. Quindi allacciate le cinture di sicurezza, perché le cose stanno per farsi interessanti.

Qui sotto il video, che consigliamo di guardare a schermo intero!

Commenta:
Guarda i video precedenti in questa serie :



Magnify

Scie Chimiche? Scie di Condensazione? Cieli Strani

Immagine
Alcune cose che vanno prese in considerazione quando si parla delle cosiddette "scie chimiche":

1) Ovviamente, esistono casi di "irrorazione" e non vanno a beneficio dell'umanità. Ho sentito parlare di alcune storie da certe persone riguardo aerei che volavano a quota molto bassa irrorando roba che si deposita dappertutto e fa ammalare la gente. E intendo dire volare a BASSA quota.

2) L'irrorazione che influisce realmente su un'area designata sotto il mezzo irrorante (l'aereo in questione) dovrebbe trovarsi ad una altitudine abbastanza bassa, altrimenti quello che viene irrorato non scenderà sull'area sottostante. Questo è dovuto al fatto che la nostra atmosfera è costituita da un numero di strati e ogni strato ha una propria temperatura, velocità del vento e direzione, e molto spesso delle sostanze in uno strato prendono molto tempo e devono percorrere una lunga distanza per mischiarsi o mescolarsi con altri strati, SE si mischiano affatto.

3) Quindi, se state parlando di irrorazione chimica che siete in grado di osservare sopra i cieli, che poi cade sull'area sottostante, state parlando di irrorazione a bassa quota.

4) Dunque, scie che si trovano nel cielo ad altezze molto elevate e che non hanno alcuna speranza di interagire con il terreno sottostante non possono essere chiamate "scie chimiche", tranne, forse, nel caso in cui un agente chimico venga irrorato che dovrebbe influire sul clima (e anche quello viene fatto ad un'altezza relativamente bassa). L'inseminazione delle nuvole viene fatta disperdendo nell'atmosfera elementi come i cristalli di ghiaccio secco o lo ioduro d'argento con un aeroplano o persino servendosi di stazioni terrestri. Si ritiene che inseminare le nuvole promuova la condensazione di goccioline d'acqua, e dunque, pioggia.

Meteor

Una Nuova Luce sulla Peste Nera: Il Collegamento Virale e Cosmico

Questo articolo è stato pubblicato per la prima volta nella edizione 13, volume 1 / 2011 di The Dot Connector Magazine, una pubblicazione ufficiale di Sott.net.
"Le comete sono stelle vili. Ogni volta che appaiono a sud, spazzano via il vecchio e istituiscono il nuovo. I pesci si ammalano, il raccolto viene perso, sia gli Imperatori che la gente comune muore, e gli uomini vanno in guerra. La gente odia la vita e non ne vuole nemmeno parlare." -Li Ch'un Feng, Direttore, Ufficio Astronomico Imperiale Cinese, 648, A.D.
Immagine
Nel 2007, un meteorite è caduto a Puno, nel sud-est del Perù. José Macharé - scienziato del Istituto Geologico, Minerario e Metallurgico in Perù - ha affermato che il meteorite è caduto nei pressi di una zona fangosa del Lago Titicaca, facendo bollire l'acqua per circa dieci minuti, mischiandosi con il terreno ed emanando una nube grigia, di cui non si conoscono le componenti. Avendo scartato l'ipotesi di veleno radioattivo, si pensa che questa nube tossica abbia causato mal di testa e problemi respiratori in almeno 200 persone tra una popolazione di 1500 abitanti. Oltre a questo fenomeno, quante volte sentiamo parlare di gente che si ammala a causa di un bolide che viene dallo spazio? E cosa dire di uccelli, pesci o altri animali? Alcuni astrologi dell'antichità citano le comete come un malaugurio che portano morte e carestia, ma esistono altre cause oltre a quelle dovute alle conseguenze fisiche/meccaniche della devastazione dell'impatto di una cometa nel nostro fragile ambiente di cui dovremmo essere a conoscenza?

In quanto fisico, normalmente mi concentro strettamente su questioni mediche e di salute, non sulla storia e sul catastrofismo. Ciononostante, come nel caso di molte altre persone, osservo segni di cambiamenti atmosferici sul nostro pianeta che, secondo molti esperti, potrebbero essere dovuti all'aumento di carico di polvere cosmica. Quando leggo dell'aumento di avvistamenti di palle di fuoco nel mondo, e so che questi fattori devono avere un impatto sulla salute di individui e società, questo mi motiva ad approfondire la ricerca al fine di trovare i collegamenti in modo da essere preparato a quello che ci può aspettare nel nostro futuro. Se il nostro pianeta sta entrando in un nuovo ciclo di bombardamenti cometari, e se queste comete portano nuove specie di microbi sconosciuti al sistema immunologico collettivo dell'umanità (come potrebbe benissimo accadere), allora "uomo avvistato, mezzo salvato".

Secondo l'ormai defunto Sir Fred Hoyle e Chandra Wickramasinghe della Università del Galles a Cardiff, i virus possono essere distribuiti attraverso lo spazio dalle scie di polvere delle comete. In seguito, mentre la Terra passa attraverso la scia, la polvere e i virus caricano l'atmosfera, dove possono rimane sospesi per anni fino a quando la gravità non li tira giù. Essi fanno un confronto di varie piaghe nel corso della storia che coincidono con asteroidi nei nostri cieli. Questi ricercatori sono certi del fatto che i germi che causano piaghe ed epidemie vengono dallo spazio.

In una lettera a Lancet [1], Wickramasinghe spiega come una piccola quantità di virus introdotto nella stratosfera potrebbe fare una prima ricaduta a est della grande catena montuosa delle Himalaya, dove la stratosfera è più sottile, seguito da depositi sporadici nelle zone circostanti. Potrebbe ciò spiegare come mai le nuove forme di influenza virale che sono capaci di generare epidemie, e che sono causate da mutazioni genetiche radicali, hanno di solito origine in Asia? Wickramasinghe sostiene che anche se il virus è solo minimamente contagioso, il percorso successivo del suo progresso globale dipenderà dal trasporto stratosferico e dal mescolamento, portando ad una ricaduta che continua a seconda delle stagioni nel giro di qualche anno. Anche se tutti i tentativi ragionevoli sono fatti per trattenere il diffondersi del virus, la comparsa di nuovi punti focali in qualsiasi luogo è una possibilità.

Commenta: Vedi anche:

Black Death found to be Ebola-like virus

New Light on the Black Death: The Cosmic Connection

Collegato:

Happy New Year 2014?

SOTT Talk Radio show #70: Earth changes in an electric universe: Is climate change really man-made?


Alarm Clock

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Ottobre 2017: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

ECS-Oct-2017-shot
Questo ottobre ha visto continuare la sequela di incendi mortali e record infranti, piogge da diluvio, folli grandinate e allagamenti seguiti da potenti bombe d'acqua che gettano scompiglio da una parte all'altra del pianeta.

Le nevicate agli inizi di Ottobre hanno anche sorpreso i residenti dagli Stati Uniti alla Cina, mentre molti altri hanno avvistato meteore e palle di fuoco passare lungo il cielo, assieme alla possibilità che una di queste rocce dallo spazio abbia fatto divampare un incendio! Il caos è sopraggiunto ad un passo dalle abitazioni di alcune persone che hanno sperimentato un incontro ravvicinato con i fulmini!

Se ti piace il video, condividilo per piacere!
Visita il nostro sito: https://sott.net


Guardalo sul canale Vimeo di Sott.net.


Commenta:
Guarda i video precedenti in questa serie :



Cloud Lightning

Umbria sotto la pioggia: allagamenti e frane. Morto il volontario 34enne caduto nel Caina

Umbria Maltempo strada allagata
E' stato trovato senza vita in serata dai sommozzatori dei vigili del fuoco il corpo del 34enne volontario caduto oggi nel torrente Caina, a Corciano. Si tratta di Pasquale Antonini, 34 anni, di Corciano. Apparteneva all'Associazione della Misericordia. L'incidente è avvenuto intorno alle 16.30 di oggi. Il volontario è scivolato in un fosso che è un affluente del torrente Caina, mentre stava sistemando un'idrovora. Il corso d'acqua, ingrossato dalla pioggia incessante, rischiava infatti di esondare e raggiungere un vicino cavalcavia. Sono subito scattate le ricerche alle quali hanno partecipato anche squadre Saf e sommozzatori dei vigili del fuoco. Il corpo è stato quindi individuato a circa 300 metri dal punto della scomparsa.

Finora in molte zone dell'Umbria è caduta più del doppio della quantità media di pioggia attesa per il mese di novembre. E' quanto recita una nota della Provincia di Perugia. Ma è tutta l'Umbria ad essere sotto una pioggia intensa, che sta provocando danni e disagi diffusi soprattutto nell'Orvietano, nell'Eugubino e nel Perugino.

Allagamenti e frane

Un centinaio gli interventi finora da parte dei vigili del fuoco, ma molto resta da fare, tanto che i vigili del fuoco hanno richiamato il personale libero da servizio. Numerose sono le segnalazioni di allagamenti: allagamenti di abitazioni sono segnalati nel Comune di Corciano per l'esondazione del torrente Oscano in località Capocavallo, allagamenti di scantinati a Perugia nella frazione di Resina, allagamenti di abitazioni e edifici commerciali a Piegaro e Panicale, straripamenti di fossi e piccoli invasi in località Gaifana e a Gubbio.D'intesa con i Comuni i vigili del fuoco si è proceduto a evacuazioni. In via del Rio, a Perugia, una frana ha travolto un passante ferendolo in modo non grave.

Tornado1

SOTT Sommario Cambiamenti della Terra - Settembre 2017: Clima Estremo, Sconvolgimenti Planetari, Meteore Infuocate

ECS September screen shot
Settembre è stato l'ennesimo mese di clima violento dal punto di vista dei 'cambiamenti della Terra'.

Una seria di eiezioni coronali di classe X sembrano annunciare l'inizio di fenomeni naturali senza precedenti, sia in quantità che in intensità.

Due terremoti di proporzioni storiche colpiscono il Messico causando la morte di più di 300 persone, distruggendo abitazioni e danneggiandone a migliaia.

La stagione 2017 degli uragani atlantici è tra le 10 più attive che la storia ricordi, e non è ancora finita. Fino ad ora la cosa più orribile sono stati tre uragani verificatisi allo stesso momento, due dei quali, Irma & Maria, hanno lasciato un solco di distruzione attraverso i Caraibi e la Florida centrale.

Neve fuori stagione e temperature molto fredde hanno colpito anche l'Europa settentrionale e gli stati del nord degli Stati Uniti questo settembre, mentre della grandine fuori misura ed allagamenti hanno punteggiato l'Europa, l'Asia ed Africa meridionali.

Buona visione, non dimenticate di mettere un like se vi è piaciuto il video ed iscrivetevi al nostro canale per non perdere il dramma in corso!


Commenta:
Guarda i video precedenti in questa serie :