Benvenuto su Sott.net
lun, 21 set 2020
Il Mondo per Coloro che Pensano

Terremoti

Attention

Italia, i terremoti di oggi: due scosse ai confini, paura a Pantelleria e sulla Jungfrau

terremoto Italia


Due scosse di terremoto hanno interessato l'Italia nella giornata odierna, sabato 2 gennaio 2016, alle due estremità del Paese
: prima la scossa di magnitudo 3.2 secondo il Centro Sismico Euro-Mediterraneo al confine con la Svizzera alle ore 11:42 di stamattina (per l'INGV è invece di magnitudo 2.8), poi quella di magnitudo 4.2 secondo l'INGV nel Canale di Sicilia alle 13:36, con epicentro appena a Sud di Pantelleria dove la scossa è stata distintamente avvertita dalla popolazione, tra la Tunisia e la Sicilia. La scossa al confine con la Svizzera è stata avvertita sui rilievi delle delle Alpi Bernesi e in modo particolare sulla Jungfrau, la terza montagna più alta delle Alpi Bernesi con i suoi 4.158 metri di altitudine, e Sito Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

Attention

Scossa di terremoto magnitudo 4.6 nella regione di Haiti

mappa dell'Isola Haiti
Durante la notte, precisamente alle 3,20 (ora italiana), una scossa di magnitudo 4.6 si è verificata molto vicino ad Haiti. La scossa si è prodotta in mare, ad una distanza di 45 chilometri a SO da Bombardopolis e 164 chilometri a NO di Port-au-Prince e, secondo l'EMSC, ad una profondità di 10 chilometri.

Ricordiamo che la regione caraibica è spesso soggetta ad eventi sismici anche di forte intensità, dovuti soprattutto dal movimento trascorrente della placca caraibica, parallelo a quello della placca del Nord America.

Attention

Terremoto a Los Angeles: paura nella città degli angeli

Terremoto a Los Angeles
Alle ore 2,48 (ora italiana) un sisma di magnitudo 4.4 ha colpito la zona est di Los Angeles, generando non poca apprensione fra gli abitanti della città, in cui vivono 3.792.621 persone. La scossa, con ipocentro molto superficiale, 7 chilometri di profondità, si è prodotta ad una distanza di 7 chilometri a NO della città di Muscoy e14 chilometri a NO di San Bernardino.

Il terremoto ha sorpreso la popolazione nel pieno pomeriggio (17.48 ora locale) e subito sono arrivate centinaia di segnalazioni dal territorio e numerose testimonianze. Dalle testimonianze dei cittadini di Los Angeles sembra che la scossa sia durata diversi secondi e che sia stata molto forte, percezione aumentata dall'ipocentro molto superficiale.

Due minuti dopo si è verificata una scossa di assestamento di magnitudo 2.4, seguita tre minuti dopo da uno scuotimento più forte di magnitudo 3.8. L'ultima scossa avvertita distintamente dalla popolazione sembra essersi verificata alle 2,54 (ora italiana) ed è stata di magnitudo 3.2.

E'naturale che gli abitanti della città degli angeli siano spaventati da questi eventi, poiché conoscono la storia del loro Paese. La California è esposta ad un elevatissimo rischio sismico. L'ultimo terremoto rovinoso nella zona si è verificato il17 Gennaio 1994. La scossa di magnitudo 6.7 aveva fatto registrare molti danni nella città e provocato la morte di 60 persone.

Attention

Forte Scossa di Terremoto di Mw 6.4 nella zona del Chiapas in Messico

terremoto
Una fortissima scossa di terremoto di MW 6.6 è stata registrata alle 20:49:56 ora italiana dall'USGS in Messico, consulla terraferma nella zona del Chiapas, in Messico. La scossa ha avuto ipocentro alla profondità stimata di 117 km, e il suo epicentro è stato calcolato 8 km a SSE della città di Tres Picos in Messico

Osservatorio Meteo- Sismico di Perugia

Attention

FORTE SCOSSA DI TERREMOTO DI Mw 6.5 A SUD DEL GIAPPONE

Immagine
© blueplanetheart.it
Epicentro in mare a sud della costa sud-occidentale del Giappone
Una forte scossa di terremoto di Mw 6.5 è stata registrata alle ore 21:51:00 ora italiana nell'Oceano Pacifico, a sud-ovesdt della costa meridionale del Giappone, con ipocentro alla profondità di 10 km. L'epicentro è stato rilevato 159km (99mi) a WSW odella città di Makurazaki. Non è stata diramata allerta tsunami.

OSSERVATORIO METEO SISMICO DI PERUGIA

Attention

FORTE SCOSSA DI TERREMOTO DI MW 6.5 NEL MAR EGEO IN GRECIA, AVVERTITA ANCHE IN ITALIA

Immagine
© blueplanetheart.it
Epicentro nel Mar Egeo, scossa avvertita in Sicila, Calabria, Puglia, Molise, Abruzzo e nelle Marche
Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 è stata registrata alle ore 08:10:08 italiane in Grecia con ipocentro in mare a 10 km circa di profondità. 
L'evento ha avuto epicentro 27 km ad ovest della città di Lefkada, ed è stato avvertito fino in Italia, specie lungo le coste adriatiche centro meridionali, Calabria e Sicilia.Si segnalano già alcuni danni in alcune zone della costa greca.


Osservatorio Meteo-Sismico di Perugia 


Attention

FORTISSIMA SCOSSA DI TERREMOTO DI Mw 6.8 NELLA ZONA DI COQUIMBO IN CILE

Immagine
© blueplanetheart.it
Evento sulla terraferma, preceduto da un’altra scossa di Mw 6.4 mezz’ora prima circa. Si segnalano solo lievi danni
Una fortissima scossa di terremoto di MW 6.8 è stata registrata alle ore 08:31:43 ora italiana dall'USGS in Cile, nella regione di Coquimbo. La scossa ha avuto ipocentro sulla terraferma alla profondità stimata di 32 km, e il suo epicentro è stato calcolato 47km a SW della città di Ovalle.

La scossa è stata preceduta da un altro evento di Magnitudo 6.4 alle ore 08:04:39 con ipocentro a circa 30 km di profondità. Si segnalano solo lievi danni a cose.

Immagine
© blueplanetheart.it
Osservatorio meteo - sismico Perugia

Attention

FORTE SCOSSA DI TERREMOTO DI Mw 6.4 ALLE NICOBAR ISLANDS NELL'OCEANO INDIANO

Immagine
© blueplanetheart.it
Ipocentro molto superficiale, per fortuna avvenuto in mare
Una forte scossa di terremoto di MW 6.4 è stata registrata alle ore 17:47:01 ora italiana dall'USGS nell'Oceano Indiano, nei pressi delle Nicobar Islands. L'ipocentro è avvenuto in mare, alla profondità stimata di 7,7 km, e il suo epicentro è stato calcolato 123km (76mi) a NNW della città di Sabang

Osservatorio meteo - sismico Perugia

Attention

Terremoto in Slovenia oggi 1 Novembre 2015, magnitudo 4.6 Richter

Immagine
© scienzenotizie.it
Terremoto in Slovenia oggi 1 Novembre 2015, scossa avvertita anche in Friuli-Venezia Giulia – EMSC
Poche ore fa è stata registrata una scossa di terremoto molto significativa in Slovenia, a poche centinaia di chilometri dal territorio italiano. Il sisma è stato registrato alle ore 08:52 italiane, che sono anche le ore locali, con epicentro al confine tra Croazia e Slovenia. L'epicentro di questa scossa dista circa 180 chilometri dal confine italiano, specialmente dalla città di Trieste ed aree limitrofe. Il terremoto di oggi, Domenica 1 Novembre 2015, è stato avvertito in modo significativo in gran parte della Slovenia ed in buona parte della Croazia centro-settentrionale, ed è stato di magnitudo 4.6 della scala Richter.

Il sisma ha avuto ipocentro a 6 chilometri di profondità ed epicentro a 35 chilometri da Zagreb, capitale della Croazia, mentre il paese più vicino alla zona maggiormente interessata dal sisma è Brežice, che dista appena 5 chilometri. Non sono giunte segnalazioni di danni a persone o a cose, sebbene una scossa del genere possa aver provocato alcuni danneggiamenti alle abitazioni più vecchie.

Health

Terremoto Afghanistan, è catastrofe umanitaria

Immagine
© www.bbc.com
Una vera e propria catastrofe quella che ha colpito l'area del nord dell'Afghanistan a cavallo con il Pakistan. Abitazioni devastate, frane, crolli di edifici, strade impraticabili è lo scenario che da apocalisse che caratterizza una regione molto vasta, difficilmente raggiungibile e caratterizzata da una forte presenza tribale. Sono 260 i morti per il terremoto solo nella zona di Khyber Pakhtunkhwa e nella aree a settentrione del paese. Centinaia di militari impegnati nella missione di liberare le strade dalle macerie.

Ventisette le arterie di comunicazioni liberate per raggiungere i vari villaggi, come riferiscono le autorità militari, che hanno annunciato di aver ampliato la capacità degli istituti ospedalieri militari. Sono le aree di Badakhshan, Takhar, Baghlan, Parwan, Nangarhar e Kunduz ad aver subito i danni maggiori per il terremoto. In totale i morti, secondo alcune stime iniziali, sarebbe 340 mentre i feriti superano le duemila unità. La scossa, di magnitudo 7,3, è stata chiaramenta avvertita anche in India e in gran parte del Pakistan. I talebani, in un comunicato ufficiale, hanno annunciato che offriranno il massimo supporto ai soccorsi.