cannabis

umare la cannabis ogni giorno porta al danneggiamento della memoria a breve termine; a rivelarlo uno studio condotto dai ricercatori dell'Università di Losanna

Fumare troppa cannabis continuativamente può danneggiare la memoria a breve termine: sono gli studi scientifici a dirlo ed è stato dimostrato come chi fuma ingenti quantitativi di marijuana tutti i giorni, per un periodo superiore a cinque anni, tenda ad avere danni permanenti sulla memoria a breve termine.


A rivelarlo uno studio condotto da un team di ricercatori dell'Universita' di Losanna capitanato dal professor Reto Auer, e pubblicato dal magazine Jama Internal Medicine.

Auter ha infatti monitorato 3.400 americani in un lasso di tempo pari a 25 anni; è stato inoltre sottolineato come fumare la cannabis porti a mancare di prontezza decisionale, cosa che non è stata riscontrata su chi faceva uso di marijuana saltuariamente.