Immagine
© Geoffrey Smith, L’Università del Texas a Austin via New York Times
Un frammento di papiro che si ritiene contenga linee dal Vangelo di Giovanni, risalente al 250 dC a AD 350.
Uno studioso del cristianesimo primitivo presso l'Università del Texas, ha annunciato la sua scoperta all'inizio di quest'anno di un frammento di inestimabile valore del Nuovo Testamento scritto in greco antico - in vendita su eBay con un'offerta di soli 99 dollari all'apertura.
Il New York Times riporta che il frammento di papiro antico, è stato notato dal dottor Geoffrey Smith, che ha convinto il venditore a tirare via l'elemento da eBay e permettergli di studiarlo.
"Il papiro di carta che secondo il dottor Smith risale intorno al 250 dC al 350 dC, contiene circa sei righe del Vangelo di Giovanni su un lato e un testo cristiano non identificato dall'altro", scrive il New York Times. "Se l'analisi del dottor Smith è corretta, è l'unica nota di papiro greco del Nuovo Testamento mai arrivata a noi da una pergamena."
Immagine
© (dominio pubblico)
Due lati del Papiro Bodmer VIII, un altro papiro greco che contiene il Nuovo Testamento
Secondo il dottor Smith, il frammento di papiro antico era originariamente nella collezione privata di un professore del cristianesimo primitivo presso l'Università di Chicago, Harold R Willoughby, che morì nel 1962. E 'stato messo su eBay da un parente di Willoughby, che l'ha trovato in una scorta di carte in soffitta.
Non è chiaro se il venditore era a conoscenza del suo vero valore o no, ma il dottor Smith ha detto al New York Times che il venditore è stato contattato da numerosi collezionisti, che gli hanno offerto "quantità assurde di denaro".

È una fortuna che il dottor Smith è riuscito a convincere il venditore per permettergli di studiare l'oggetto, il Nuovo Testamento greco su papiri sono estremamente rari - solo circa 130 di tali papiri sono noti, e sono considerati i primi testimoni al testo originale del Nuovo Testamento. Inoltre, solo circa il 3% dei testi biblici cristiani che sopravvivono dei primi tre secoli dopo Cristo sono da pergamene, il resto sono codici.

Il dottor Smith ha presentato la sua ricerca sul frammento sabato 21 novembre 2015 alla conferenza annuale della Society of Biblical Literature ad Atlanta. Per quanto riguarda il tesoro in sé, il dottor Smith ha continuato a convincere il venditore di collocare il papiro in una biblioteca di ricerca.

Ci sono stati una serie di esempi in questi ultimi anni di grande valore di antiche reliquie nei più improbabili dei luoghi. All'inizio di quest'anno, un vecchio contadino cinese è stato trovato con un vecchio lama della spada dalla dinastia Qing, che aveva trovato mentre scavando nel terreno e, non rendendosi conto del suo valore, era stato usato come un coltello da cucina.

Immagine
© Chongqing Evening News
Vecchia spada Dinastia Qing usata come un coltello da cucina.
L'anno scorso, un oggetto tirato su da un aratro in un campo era utilizzato per sostenere una porta aperta di unufficio, è stato identificato dagli archeologi come un rarissimo e prezioso pugnale cerimoniale dell'età del bronzo, uno dei soli sei trovato in tutta la d'Europa.

Ci sono stati anche casi di persone che comprano ninnoli per pochi dollari in un mercato, solo per scoprire che sono inestimabili tesori antichi. Nel febbraio di quest'anno, un uomo ha acquistato un sigillo egiziano per £ 12 (circa $ 19) su un sito web di carità, solo per scoprire che si tratta di un cartiglio di 3.000 anni di Ramesse II.

Fonti:

www.pianetablunews.it
www.ancient-origins.net