Immagine
© scienzenotizie.it
Un incidente aereo si è verificato nella mattinata di oggi in provincia di Vercelli quando un convertiplano sperimentale, un particolare aereo utilizzato soprattutto in ambito militare, è esploso in volo.
Erano le 10 di questa mattina quando nei cieli della provincia di Vercelli si è avvertita una paurosa esplosione. Un botto al quale è seguita la caduta dei pezzi del velivolo: un convertiplano che si è infranto nella campagne della zona tra Santhià e Torzano. Si trattava di un convertiplano sperimentale, un apparecchio con caratteristiche tipiche sia dell'elicottero che degli aerei. Sono due le vittime dell'incidente; si tratta di un militare in pensione della Marina statunitense Herbert Moran, originario dello stato dell'Oregon, ma residente a Varese ed un pilota italiano, Pietro Venanzi, entrambi morti carbonizzati dalle fiamme.

Il convertiplano è un aereo con un'ergonomia particolare ed utilizzato soprattutto per il trasporto delle truppe dell'esercito americano ed in grado di effettuare decolli in verticale per poi volare come un normale aereo. Il velivolo è finito spesso nell'occhio del ciclone per i frequenti incidenti, soprattutto negli USA. Intanto si susseguono le testimonianze degli abitanti della zona: "Ha tentato in tutti i modi di allontanarsi dalle case." Già partite le indagini, l'obbiettivo è di ricostruire l'esatta dinamica della tragedia.