Stato profondo

DI JIM QUINN

theburningplatform.com


Sono costantemente stupefatto dalla capacità di coloro che detengono il potere di creare una narrazione, alla quale fa affidamento una popolazione credulona non dotata di pensiero critico. Fare appello alle emozioni, quando si hanno milioni di analfabeti funzionali, intrappolati dalla faziosità della normalità, distratti dagli iGadget, discepoli dello status quo, è stata la strategia dello Stato Profondo nel corso del secolo scorso. Gli Americani non vogliono pensare, perché il pensiero è qualcosa di arduo. Piuttosto preferiscono percepire. Per decenni il governo ha controllato il sistema dell'istruzione pubblica, ha eseguito una lobotomia di massa sulle loro matricole sfigate, rimuovendo la loro capacità di pensare e sostituendola con emozioni, dogmi fabbricati e indottrinamento sociale. Le loro menti ridotte a poltiglia sono state modellate per accettare la narrazione propagandata dai loro custodi statali.
"Il problema non è che Johnny non è in grado di leggere. Il problema non è nemmeno che Johnny non è in grado di pensare. Il problema è che Johnny non sa cosa sia il pensiero; lo confonde con l'emozione." - Thomas Sowell
Con una maggioranza confusa, distratta, malleabile, intenzionalmente ignorante e facilmente manipolata da narrazioni false, immagini che strappano il cuore e fake news, i seguaci dello Stato Profondo sono stati in grado di controllare le masse con relativa facilità. L'inaspettata affermazione di Donald Trump nel ruolo di più potente al mondo ha dato a molti il pensiero critico, un governo schierato contro i grandi poteri, i musoni scettici sperano che possa prosciugare la palude e cominciare a decostruire la massiccia burocrazia federale fuori controllo.

La sua retorica durante la campagna presidenziale per abrogare il disastroso fallimento dell'Obamacare, il taglio delle tasse, lo smantellamento della burocrazia normativa federale, far pagare il muro al Messico, scaricare Yellen, il favorire tassi di interesse più elevati e non interferire militarmente in Paesi che non minacciano gli Stati Uniti, ha fatto appello a molte persone di mentalità libertaria.

Ho osservato con disgusto, nel corso dell'ultimo mese, poiché le promesse di non interventismo da parte di un candidato alla presidenza sono state infrante dal terzo Presidente di fila. George W. ha promesso una modesta politica estera senza perseguire il "Nation building". Aveva criticato l'Amministrazione Clinton-Gore perché troppo interventista:
"Se non smettiamo di estendere le nostre truppe in tutto il mondo in missioni di "Nation building", allora più in avanti avremo un problema serio. E io voglio impedirlo".
Con l'11 settembre come scusa di comodo, ha invaso Paesi sovrani in base a dati viziati, ha approvato il 4° Emendamento che distrugge il Patriot Act, ha permesso ai neo-con di creare uno Stato di sorveglianza orwelliano e ha consentito al complesso industriale militare di riconquistare il potere e il controllo sull'apparato politico di Washington DC. Senza una guerra fredda che riempia le loro casse, i neo-con del Congresso, i co-cospiratori guerrafondai del think tank, la sfrontatezza militare e per i loro amici commercianti di armi era necessario creare una nuova guerra per continuare la truffa.

La Guerra al Terrore non si può vincere perché non si può sconfiggere una tattica, e questo è proprio quello che conta per lo Stato Profondo. Un conflitto che non si può vincere, come la guerra contro la droga e la guerra contro la povertà, comporta un finanziamento senza fine, nessuna valutazione del successo o del fallimento, una continua propaganda che designa nuovi nemici, ogni volta che sia conveniente, e una narrazione che contesta il patriottismo di chiunque si opponga all'interventismo all'estero.

Dopo il regno dell'errore di Bush, l'elezione di un attivista della comunità liberale come Presidente avrebbe portato sicuramente a una drammatica riduzione dell'intervento militare in tutto il mondo. Ve ne era certezza, tanto che a Obama è stato assegnato il Premio Nobel per la Pace per essere stato eletto sulla base di speranze e cambiamenti promettenti. Ha concorso contro McCain, la marionetta neo-con, che non ha mai fatto conoscenza di un Paese che non abbia voluto invadere. Le parole di Obama, da candidato, echeggiavano quelle di Bush Jr. prima che venisse posto sul trono dai poteri vigenti.
"Continuiamo a essere in una guerra che mai dovrebbe essere stata autorizzata. Sono orgoglioso del fatto che nel 2002, ho detto che questa guerra era un errore".
Dopo essere stato eletto Obama ha subito cambiato la sua opinione in merito agli affari bellici. Ha ritirato le truppe dall'Iraq, come richiesto dall'accordo firmato da Bush con il governo fantoccio dell'Iraq, ma ha intensificato una guerra senza fine in Afghanistan, che ha già sedici anni e che ancora non è stata vinta. Il vuoto lasciato dal nostro fallimento colossale in Iraq ha permesso l'affermarsi dell'ISIS. Nei fatti Obama ha creato l'ISIS, fornendo armi ai ribelli "moderati" che combattono Assad in Siria.

Entro la fine del suo mandato, le truppe sono tornate in Iraq e molte altre sono in viaggio. Obama e un segretario di Stato chiamata Clinton hanno deciso di rovesciare Gheddafi, anche se non rappresentava minaccia per gli interessi degli Stati Uniti. Hanno lasciato uno Stato fallito nel caos e senza legge, ora sede dell'ISIS, di Al Qaeda e di varie altre fazioni terroristiche.

Obama avrebbe dovuto vincere il Premio Nobel per i Droni, in quanto ha lanciato un numero di attacchi dieci volte superiore rispetto a Bush, uccidendo migliaia di persone, facendo saltare in aria feste di nozze e uccidendo centinaia di civili innocenti. Ha bombardato sette Paesi, anche se non siamo ufficialmente in guerra con nessuno. Ha rinnovato tutti gli aspetti del Patriot Act incostituzionale. Edward Snowden ha rivelato la sorveglianza di massa su tutti gli Americani, a opera delle agenzie di spionaggio di Obama.

Il suo sostegno continuato per il rovesciamento di Assad, in modo tale che l'Arabia Saudita e il Qatar avrebbero potuto costruire una condotta per il gas naturale verso l'Europa, è stato ostacolato da Putin. In modo isterico, dopo otto anni di guerra e di espansione dello stato di sorveglianza della guerra / welfare, Obama è ora ritratto come pacifista. Il fatto è che Obama, come Bush, ha rivestito il suo ruolo nell'impero imperiale, vigilando sul mondo, arricchendo il complesso industriale militare e svolgendo gli ordini dei suoi patrocinatori dello Stato Profondo.

Ora abbiamo Donald Trump, il promotore miliardario dell'uomo comune, che ha fatto la campagna per uscire dall'attività di "Nation building". Dove l'ho già sentito? Esattamente un anno fa, Trump lo ha espresso in un discorso di politica estera che presentava la sua visione del ruolo degli Stati Uniti nel mondo.

"Metteremo fine all'attività di "Nation building" per concentrarci invece sulla creazione della stabilità nel mondo. Tuttavia, a differenza di altri candidati alla Presidenza, la guerra e l'aggressione non saranno il mio primo istinto. Non si può avere una politica estera senza la diplomazia. Una superpotenza capisce che la cautela e la moderazione sono veramente segni di forza. Sebbene io non fossi nel servizio statale, ero totalmente contrario alla guerra in Iraq, con molto orgoglio, affermando da molti anni che avrebbe destabilizzato il Medio Oriente. Purtroppo, ero nel giusto e il più grande beneficiario è stato l'Iran, che sta sistematicamente prendendo controllo sull'Iraq e accedendo alle sue ricche riserve di petrolio, qualcosa che vuole fare da decenni".

Ha disprezzato il sciocco tentativo di Obama e Bush di creare democrazie di stile occidentale nel covo di vipere del Terzo Mondo, abitato da fazioni di fanatici religiosi musulmani. Ha inveito contro i trilioni sprecati combattendo guerre inutili, lasciando i Paesi in anarchia e consentendo alle organizzazioni terroristiche come l'ISIS di riempire il vuoto. Sembrava che i suoi ragionamenti fossero pronunciati da Ron Paul. Lui chiaramente concorreva come non interventista.
"Siamo passati dall'aver commesso errori in Iraq, all'Egitto, alla Libia, alla linea del Presidente Obama nella sabbia in Siria. Ognuna di queste azioni ha contribuito a gettare la zona nel caos e ha dato all'ISIS lo spazio necessario per crescere e prosperare. Molto male. Tutto è cominciato con l'idea pericolosa che avremmo potuto creare democrazie occidentali, partendo da Paesi che non avevano esperienza o interesse per diventare una democrazia occidentale.

Abbiamo lacerato le istituzioni presenti e poi siamo rimasti sorpresi di ciò che abbiamo scatenato. La guerra civile, il fanatismo religioso, migliaia di Americani uccisi, vite, vite, vite sprecate. Orribilmente sprecate. Molti trilioni di dollari sono stati persi di conseguenza. Il vuoto è stato creato così che ISIS lo avrebbe riempito. Anche l'Iran sarebbe accorso e, di gran lunga, avrebbe riempito questo vuoto per il proprio vero iniquo arricchimento".
Trump ha promesso, con razionalità, di avere relazioni pacifiche con le altre due superpotenze nucleari. Era diplomatico, lucido e non conflittuale quando parlava dei due Paesi che ai neo-con piace odiare. Le sue promesse di rapporti migliorati hanno avuto durata, fino a quando ciò ha condotto lo Stato Profondo a creare una false flag vistosa in Siria.
"Vogliamo vivere pacificamente e in amicizia con la Russia e la Cina. Abbiamo delle importanti differenze con queste due nazioni, e dobbiamo considerarle a occhi aperti, ma non siamo tenuti a essere avversari. Dovremmo cercare un terreno comune basato su interessi condivisi. La Russia, per esempio, ha visto anche l'orrore del terrorismo islamico. Credo in un allentamento delle tensioni e nell'aver relazioni migliori con la Russia solo da una possibile posizione di forza, il che è del tutto possibile. Il buon senso dice che questo ciclo, questo orribile ciclo di ostilità deve finire e idealmente finirà presto. Ben venga per entrambi i Paesi ".
Sembra esserci un tema comune, quando si tratta del modo in cui tutti i Presidenti finiscono per svolgere gli ordini del complesso industriale militare, non appena si stabiliscono nell'Ufficio Ovale, non importa ciò che hanno detto durante la loro campagna presidenziale. Trump è l'ultimo esempio della diplomazia del parlare, del non perseguimento del "Nation building", del non interventismo e del non mettere gli stivali sul terreno, per poi fare l'esatto contrario dopo qualche settimana aver assunto l'incarico.

La strategia è comprovata e precisa. Lo Stato Profondo crea o provoca un evento false flag per mettere in moto la pressione, affinché vi sia reazione militare. Si utilizzano i portavoce dei media emittenti per diffondere disinformazione e creare le opinioni delle masse che non pensano in modo critico. La drammaticità delle immagini visive e una storia con un cattivo malvagio sono essenziali per influenzare in maniera appropriata un pubblico docile e ignaro, fuorviato con facilità.

gen buttler
L'uso di eventi false flag, fake news e costruzione di fotografie esplicite per controllare e manipolare l'opinione pubblica è stato impiegato per decenni da parte dello Stato Profondo, per spingere il Paese in un conflitto militare, che è bramato dal complesso industriale militare. Sappiamo da quasi un secolo che la guerra è una truffa, come descritto dal Generale Smedley Butler nel 1935. "La guerra è una truffa. Lo è sempre stato. È probabilmente la più antica, la più redditizia, sicuramente la più violenta. È l'unica ad avere portata internazionale. È l'unica i cui i profitti sono calcolati in dollari e in perdite di vite". Il Generale più rispettabile del XX secolo ci ha avvertito in merito al consentire al complesso industriale militare di ottenere il controllo sul nostro governo e sui politici. Eisenhower ha sperimentato l'influenza dello Stato Profondo dalla prospettiva militare e in prima persona come Presidente. Purtroppo le sue speranze in una popolazione all'erta e informata, che mantenesse il complesso industriale militare sotto silenzio, si sono infrante nelle secche di un sistema d'istruzione pubblica intenzionalmente precario e di un'implacabile campagna propagandistica che promuoveva la guerra senza fine.

eisenhower
"Nei consigli di governo dobbiamo difenderci dall'acquisizione di un'influenza ingiustificata, sia essa ricercata o non, da parte del complesso industriale militare. Il potenziale per il disastroso aumento del potere malriposto esiste e persisterà. Non dobbiamo mai lasciare che il peso di questa combinazione metta in pericolo le nostre libertà o i processi democratici. Non dovremmo dare nulla per scontato. Solo una popolazione all'erta e informata può forzare l'appropriata combinazione degli enormi macchinari industriali e militari della difesa con i nostri metodi e obiettivi pacifici, affinché la sicurezza e la libertà possano insieme prosperare". - Dwight D. Eisenhower Coloro che controllano le leve del potere hanno capito la forza della propaganda, da quando Edward Bernays ha insegnato loro a manipolare la mente pubblica con le teorie della propaganda nel 1928. Credeva che le masse fossero guidate da impulsi biologici che dovevano essere canalizzati e guidati da intelligenti supervisori dell'élite delle corporation. Il suo disprezzo per le masse si è generato nella propria visione da corporation fascista del mondo.

Credeva che i nostri impulsi animaleschi pericolosi dovessero essere sottomessi per mantenere la società sedotta e controllabile da parte di coloro che costituiscono il governo invisibile (conosciuto come Stato Profondo). Ha addestrato i controllori a usare la propaganda per modellare le menti delle masse nel modo più vantaggioso per lo Stato.
"La manipolazione consapevole e intelligente delle abitudini organizzate e delle opinioni delle masse è un elemento importante della società democratica. Coloro che manipolano questo occulto meccanismo della società costituiscono un governo invisibile, vero potere dominante del nostro Paese. ...Siamo governati, le nostre menti modellate, i nostri gusti costruiti, le nostre idee suggerite, in gran parte da uomini dei quali non abbiamo mai sentito parlare. Si tratta di una logica conseguenza del modo in cui è organizzata la nostra società democratica.

Un gran numero di esseri umani, in questo modo, deve cooperare se si deve vivere insieme come una società che funziona senza problemi. ... In quasi ogni azione della nostra vita quotidiana, sia nella sfera della politica o dell'attività economica, nella nostra condotta sociale o nel nostro pensiero etico, siamo dominati da un numero relativamente esiguo di persone ... che sono a conoscenza dei processi mentali e di modelli sociali delle masse. Sono loro che tirano i fili e controllano la mente del pubblico." - Edward Bernays - Propaganda
L'uso della propaganda e la vendita di narrazioni false flag da parte dei corporate media, che fungono da portavoce dello Stato Profondo, ha fatto miracoli e ha avuto come conseguenza la morte di centinaia di migliaia di ragazzi americani e di vittime innocenti (danno collaterale secondo i neo-con) in tutto il mondo. L' evento della USS Maine, affondata con un'esplosione, è stato usato da William Randolph Hearst e William McKinley per provocare la guerra con la Spagna nel 1898.

L'incidente del Golfo del Tonchino era una false flag usata da Lyndon B. Johnson e dal partito della guerra nel 1964 per dare inizio alla guerra del Vietnam, con oltre 58.000 decessi di Americani, 153.000 feriti Americani, centinaia di migliaia di segnati per la vita dal punto di vista mentale e la morte di oltre 2 milioni di Vietnamiti come conseguenza. Per chi? Per cosa? I ragazzi americani sacrificati sull'altare dello Stato Profondo non erano altro che carne da cannone, secondo le menti distorte di McNamara, Lyndon B. Johnson, Westmorland e del resto degli elitisti guerrafondai. Soltanto il complesso industriale militare ne ha beneficiato, in quanto il fiorente stato sociale / di guerra ha avuto come conseguenza l'infuriare dell'inflazione negli anni '70.

Con il passare del tempo, i propagandisti sono diventati grandemente più sofisticati nella loro comunicazione, nella valutazione psicologica di un popolo americano sterile dal punto di vista culturale e nella manipolazione del patriottismo, nel simbolismo e nelle emozioni, calpestando in tutto il mondo gli oppositori dell'intervento militare, illegale e immorale. La tecnica più riuscita, utilizzata dallo Stato Profondo, nell'arco degli ultimi decenni, è stata la "propaganda di atrocità". Facendo appello alle emozioni delle persone indottrinate dalla scuola di Stato a percepire piuttosto che a pensare, ha avuto enorme successo nel controllare l'agenda di governo.

la piccola bugiarda

Nayrah (piccola bugiarda), figlia dell'ambasciatore del Kuwait negli Stati Uniti
La propaganda di atrocità è stata inizialmente utilizzata per influenzare l'opinione pubblica a sostenere la prima Guerra del Golfo contro Sadaam Hussein, progettata dagli spregevoli di Madison Avenue, partendo da Hill & Knowlton per conto del governo del Kuwait. Nella deposizione emotiva davanti al Congresso, una ragazza di 15 anni non identificata, figlia dell'ambasciatore del Kuwait negli Stati Uniti, ha fornito la falsa deposizione di essere stata testimone che dei soldati iracheni avevano tolto i bambini dalle incubatrici in un ospedale del Kuwait, prese le incubatrici, avevano lasciato i bambini a morire. Questa propaganda ha convinto con successo un pubblico all'oscuro di tutto, affinché si desse sostegno al nostro coinvolgimento nella Guerra del Golfo. Con la fine della Guerra Fredda, come avrebbe potuto il complesso industriale militare generare profitti enormi senza nemici? Successivamente, il Generale d'assalto Norman Schwarzkopf è stato glorificato come geniale eroe coraggioso. Le masse hanno bisogno di un eroe da adorare.

Se l'11 settembre fosse una false flag o un monumentale errore madornale nella sicurezza, la fazione neo-con all'interno del governo se ne è appropriata per muovere guerra perpetua e trasformare il nostro Paese in uno stato di sorveglianza. Un cittadino che pensa in modo critico o un giornalista onesto potrebbe chiedersi come il Patriot Act di 342 pagine, che ha mutato 15 leggi esistenti e ha creato agenzie completamente nuove, potesse essere stato scritto, discusso ed entrato in vigore come legge 45 giorni dopo l'attacco dell'11 settembre. Sembrava quasi che fosse già scritto, aspettando il momento opportuno per l'attuazione. La Guerra al Terrore era cominciata. Lo Stato Profondo è riuscito a creare una guerra contro una tattica, che non potrà mai essere vinta. Ha fatto meraviglie per il complesso industriale militare, dal momento che le azioni dell'industria bellica sono salite dal 400% al 500% dal 2001, contro l'aumento del 100% nel S&P 500. La guerra è una truffa redditizia.

I neo-con hanno iniziato subito la loro campagna propagandistica per invadere l'Iraq, anche se non aveva assolutamente niente a che fare con l'11 settembre. In pratica non vi erano fanatici religiosi musulmani che abitavano nel Paese. Hussein odiava bin Laden e le persone della stessa sorta. La macchina propagandistica, guidata da Cheney e Wolfowitz, ha sfornato false narrazioni sul coinvolgimento dell'11 settembre e l'imminente minaccia di Hussein, che avrebbe adoperato "ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA". Lo spettacolo di Colin Powell alla televisione nazionale ha convinto la timorosa popolazione americana a sostenere l'invasione di un Paese che in nessun modo ci ha minacciati, senza una dichiarazione di guerra da parte del Congresso.

colin powell un'altro bugiardo patologico

Bugiardo patologico
L'invasione dell'Iraq ha stabilito il precedente che i Presidenti possono muovere guerra in tutto il mondo senza approvazione legislativa. L'invasione è diventata un reality show televisivo chiamato Shock & Awe. In retrospettiva, la guerra in Iraq era o un colossale errore di giudizio o esattamente quello che lo Stato Profondo aveva in mente. Il costo finanziario finale delle nostre avventure in Medio Oriente supererà i 6 trilioni di dollari, mentre 4.400 giovani uomini hanno dato la propria vita, 32.000 sono stati feriti gravemente altri, a migliaia, sono afflitti da DPTS (n.d.T. Disordine Post Traumatico da Stress) e centinaia di migliaia di Iracheni sono stati uccisi o mutilati, tutti per una futile causa. L'Iraq è ormai uno stato fallito, con i terroristi musulmani che controllano grandi fette di territorio. Gli avvertimenti degli uomini di levatura, integrità e nobiltà, come Smedley Butler, Dwight D. Eisenhower e Ron Paul, sono rimasti inascoltati da un popolo sempre più sterile dal punto di vista culturale, immerso nella realtà degli iGadget, intellettualmente pigro, enormemente ignorante e rachitico dal punto di vista delle emozioni. Niente è messo in discussione. Credono a ciò che la TV dice loro di credere. Il loro livello estremo di considerare con favore ciò che è presentato come comune, permette allo Stato Profondo di mantenere il controllo e diventare smoderatamente audace nelle proprie menzogne, nella disinformazione e nella capacità di convincere le masse a credere alle narrazioni più ridicole. Rimane una sola voce nel deserto. Dire la verità verso il potere crea solo cambiamento, se una popolazione istruita dice che quando è abbastanza è abbastanza.
"Com'è che il popolo americano non ha mai raggiunto il punto, in cui si giunge a credere che l'aggressione statunitense in Medio Oriente ci faccia vivere in sicurezza, quando invece sortisce l'effetto contrario? Com'è che il popolo americano non ha mai raggiunto il punto, in cui si giunge a credere che combattere guerre incostituzionali sia necessario per proteggere le nostre libertà e la nostra Costituzione? Perché lasciare che la NSA, la CIA, l'FBI, la TSA (n.d.T. Transportation Security Administration), ecc. distruggano la nostra libertà in patria, come parte della Guerra globale al terrore, con il pretesto di preservare la nostra libertà?

Perché i politici menzogneri sono stati rieletti e hanno permesso di mandare in bancarotta il nostro Paese, di distruggere la nostra valuta ed entrare in guerre senza il consenso adeguato? Perché il popolo americano soffre in silenzio e non grida "basta è sufficiente"? Ne abbiamo avuto abbastanza di "benefattori umanitari" e di sostenitori dell'"Eccezionalismo americano" che non ci danno altro che guerra, sofferenza economica e meno libertà. Questo può e deve essere fermato". - Ron Paul, Swords into Plowshares: A Life in Wartime and a Future of Peace and Prosperity
apocalypse
"Un banco di nubi nere sbarrava al largo la tranquilla via d'acqua, che conduceva alle estremità ultime della terra e che scorreva cupa sotto un cielo coperto, sembrava che portasse nel cuore di un'immensa oscurità." - Joseph Conrad, Cuore di tenebra
Nella Seconda Parte di questo articolo, descriverò nel dettaglio diversi episodi di false flag e propaganda che vengono utilizzati dallo Stato Profondo per spingere il mondo verso la guerra. L'accelerazione degli eventi basata su false narrazioni, che fanno appello al patriottismo e a fake news, mette in pericolo la vita di milioni di persone, che non comprendono come vengono manipolate mediante tecniche di propaganda raffinate, fino a farla diventare una scienza. Gli imperi imperiali cadono sempre a causa della loro arroganza e del sovraccarico militare. Siamo guidati nel cuore di un'immensa tenebra.

L'ORRORE! L'ORRORE! (SECONDA PARTE)

Nella Prima Parte di questo articolo ho esposto dettagliatamente come la propaganda è utilizzata dallo Stato Profondo da decenni, per controllare le menti delle masse e consentire a coloro che detengono il comando di trarre i benefici di una guerra senza fine. Nella Seconda Parte discuterò a riguardo degli eventi recenti, delle false flag e delle campagne di propaganda utilizzate dallo Stato Profondo per spingere il mondo sul baratro della guerra.
"Ci siamo addentrati sempre più nel cuore della tenebra" - Joseph Conrad, Cuore di tenebra
L'uso di immagini esplicite trasmesse per via elettronica in un istante in tutto il mondo, assieme a una falsa narrazione coerente promossa dai corporate media sotto controllo, è il mezzo preferito per fare appello alle emozioni di coloro che vogliono credere alla propaganda di atrocità. La promozione di una marcia verso la guerra, tramite l'uso di una paura infondata, di disinformazione, di operazioni fotografiche artificiali e il far appello alle passioni e ai pregiudizi si è rivelata rivoltante sia ad Albert Einstein negli anni Trenta, sia ai normali soggetti pensanti di oggigiorno.
"Colui che marcia con gioia al ritmo della musica in rango e fila, ha già guadagnato il mio disprezzo. Per errore gli è stato dato un grande cervello, poiché per lui il midollo spinale sarebbe del tutto sufficiente. Questa sciagura per la civiltà dovrebbe essere immediatamente eliminata. L'eroismo al comando, la brutalità insensata, l'atteggiamento deplorevole d'amore per la propria nazione, con quanta veemenza odio tutto ciò, quanto spregevole e ignobile è la guerra. Preferisco essere fatto a pezzi che essere parte di un'azione così indecente! È mia convinzione che uccidere, dietro il paravento della guerra, non sia altro che un atto di omicidio". - Albert Einstein
Sembra che il livello e l'intensità delle campagne di propaganda siano aumentate sensibilmente negli ultimi sei anni e sembra che si stia raggiungendo un crescendo mentre parliamo. È quasi come se lo Stato Profondo stia cercando freneticamente di mantenere lo status quo, anche se lo schema finanziario mondiale alla Ponzi [n.d.T. Charles Ponzi] si avvicina al punto di collasso. Le condizioni interne in Europa, in Nord America e in Asia stanno peggiorando rapidamente. È fallita la propaganda dispensata nel tentativo di convincere i cittadini che la loro situazione finanziaria non sta peggiorando.

Le persone si rendono conto che sono state imbrogliate, e continuano a esserlo, dai politici, dai banchieri e dai fascisti delle corportation che dirigono lo spettacolo. Questo è il motivo principale per cui Trump è stato eletto. Le persone volevano disperatamente qualcuno che offrisse loro una speranza di risveglio economico e la riduzione delle interferenze governative nella loro vita.

Il problema è che nessuno è in grado di salvare il Titanic degli Stati Uniti. L'iceberg è stato colpito sedici anni fa quando lo Stato Profondo ha architettato una campagna di saccheggio che ha spinto il debito nazionale da 5,8 trilioni a 20 trilioni di dollari e le passività non finanziate per il welfare a 200 trilioni di dollari. Il non pagato per tagli fiscali non ci salverà. Il non pagato per progetti di infrastrutture, realizzati in buona fede non ci salverà. Minacciare Paesi stranieri con dazi non ci restituirà gli impieghi nel comparto manifatturiero. Tassi di interesse eccessivamente bassi non incoraggeranno gli investimenti, ma creeranno una crisi pensionistica e impoveriranno i cittadini anziani.

Svalutare la moneta, quando tutti i Paesi del mondo tentano la stessa "soluzione", non funzionerà. Approvare come piano sanitario un Obamacare in superficie, che mantiene le compagnie di assicurazione di mega-corporation e gli ospedali incaricati, non risolve nulla. L'effetto della bomba a orologeria demografica dei baby boomers che compiono 65 anni non può essere annullato. Fornire l'aspetto di normalità e di miglioramento, incrementando artificialmente i mercati azionari e immobiliari ai picchi storici della bolla speculativa, rende solo il crollo che verrà molto più devastante.

Mi è chiaramente evidente che il martellamento di guerra è più forte di quanto non sia stato nei decenni passati, in quanto questa Quarta Svolta entra nel suo anno nono. Ogni precedente Quarta Svolta americana ha avuto come apice una guerra più terribile rispetto alla precedente, in quanto i "progressi" tecnologici consentono ai controllori dello Stato Profondo di creare carne da cannone in modo più economico. L'anno 2011 sembra essere stato il nesso, per lo Stato Profondo, affinché si creassero nuovi nemici e spargessero i semi di malcontento e di rivoluzione in tutto il mondo. Le truppe americane si sono ritirate dall'Iraq nel 2011, mentre i livelli delle truppe in Afghanistan sono rimasti bassi.

I neo-con stavano esaurendo le occasioni per innescare conflitti, affinché fosse mantenuto il flusso dei profitti. L'economia americana è tornata in recessione, poiché gli effetti temporanei dell'iniezione di eroina del Quantitative Easing della Fed e il massiccio piano di stimolo economico di Obama stavano conducendo all'inevitabile astinenza da droga e alla ricaduta in recessione. I dirigenti dello Stato Profondo dovevano agire velocemente. Avevano bisogno di nuovi nemici, di più guerre e di più Quantitative Easing.

Era solo una coincidenza che Hosni Mubarak fosse destituito in Egitto nel corso del 2011, mentre gli Stati Uniti stavano in attesa senza far nulla? Dopo che il sostituto, eletto democraticamente, si è rivelato un estremista musulmano, abbiamo appoggiato appieno il colpo di stato successivo che ha posto in carica un dittatore militare. Ha appena ricevuto un grande benvenuto da Trump poche settimane fa. Immagino che i dittatori militari vadano bene quando fanno quello che diciamo.

Un dittatore che ha avuto il coraggio di non onorare il dollaro statunitense come valuta di preferenza nel suo regno, Muammar Gheddafi, è stato rapidamente destituito e ucciso da una forza NATO guidata dagli Stati Uniti nel 2011. Un Paese stabile è stato trasformato all'improvviso in un rifugio di terroristi. È ora un inferno senza legge abitato dall'ISIS, da Al Qaeda e da varie altre fazioni terroristiche musulmane. Assieme al vuoto lasciato in Iraq, la Libia è diventata terreno fertile per i terroristi, armati dagli Stati Uniti.

In modo sconvolgente, dopo decenni di stabilità, le fazioni all'interno della Siria hanno iniziato una guerra civile contro Assad e il suo governo nel 2011. Ravvisate ancora una connessione? Proprio nel momento in cui la presenza militare statunitense in Medio Oriente ha cominciato a diminuire, l'inferno si è scatenato in tutta la zona. McCain e la sua combriccola neo-con di commutatori del mondo hanno aiutato i "ribelli moderati" a combattere contro Assad, divenuto improvvisamente malvagio. Questi moderati sono diventati l'ISIS che ora, all'improvviso, sono divenuti il nuovo spauracchio che gli Americani devono temere, poiché filmati di decapitazioni e di altre atrocità, confezionati ad arte, hanno cominciato a essere diffusi dai media mainstream.

La guerra al terrorismo ha avuto una nuova scossa di fervore e un aumento dei finanziamenti per ulteriori disavventure militari. I propagandisti ignorano il fatto scomodo che Assad stesse combattendo contro l'ISIS e Al Qaeda. Ignoravano il fatto che Assad governasse un Paese laico - non un Paese governato da Americani coscienziosi che odiano i musulmani fanatici. La lotta contro Assad e l'ISIS ha raddoppiato i profitti dei commercianti di armi.

Poi la Russia ha messo i bastoni tra le ruote nei piani dello Stato Profondo. Viene dato pieno appoggio ad Assad, come alleato, perché hanno bisogno dei suoi porti. Il vero motivo per cui Assad è stato attaccato è che l'Arabia Saudita e il Qatar devono costruire la loro condotta per il gas naturale, che attraversa la Siria per raggiungere l'Europa. Potenzialmente tutta l'Europa è dipendente dalla Russia per la fornitura del gas naturale. Per ritorsione al sostegno di Putin ad Assad, lo Stato Profondo ha fatto destituire il Presidente dell'Ucraina, eletto democraticamente, che aveva respinto la NATO per una più stretta collaborazione con la Russia. Il colpo di stato istigato dagli Stati Uniti e l'aver posto un burattino sottomesso, hanno condotto Putin a porre Crimea sotto il controllo russo e sostenere i ribelli ucraini, nel combattere il nuovo regime. Questo sensibile aumento delle tensioni tra la NATO e la Russia ha di nuovo generato più profitti per il complesso industriale militare. Missili e truppe si stanno riversando nei Paesi NATO che circondano la Russia.

Gli specialisti della propaganda statunitense avevano ora i loro nuovi nemici. La Siria e la Russia, con l'Iran e la Corea del Nord, che offrono occasionali manovre diversive che generano paura, sono diventati il fulcro dei neo-con e dei loro docili portavoce dei media. Per la false flag dell'abbattimento di un aereo di linea malese sull'Ucraina è stato accusato Putin e la Russia. Nessuna prova radar o testimonianza fisica, che coinvolgesse i ribelli ucraini, è mai stata presentata. Stavano vincendo la guerra civile e gli Usa/Nato avevano bisogno di trasformare l'opinione pubblica mondiale contro Putin.

Il primo tentativo false flag di un attacco con il gas in Siria si è verificato nel 2013, in quanto i ribelli appoggiati dagli americani hanno assassinato oltre 500 vittime innocenti, nel tentativo di trasformare l'opinione pubblica contro Assad e provocare il coinvolgimento della NATO, alla pari con quanto successo in Libia. Quando questa propaganda di atrocità non riusciva a essere efficace, lo Stato Profondo ha fatto uso di una serie di foto di bambini morti e feriti, con una narrazione coerente, diffusa da ogni media secondo le istruzioni dei controllori.

fggrttg
La prima foto di propaganda di atrocità è stata diffusa nel 2015, che funge come offerta "due al prezzo di uno" sulla scala della propaganda. L'immagine di un bambino siriano di tre anni, annegato quando l'imbarcazione sulla quale si trovava nel viaggio dalla Turchia alla Grecia è stata capovolta, è stata diffusa in tutto il mondo su tutti i mezzi di comunicazione per una settimana, nel mentre lo sdegno fasullo contro Assad e Putin è aumentato fino a raggiungere livelli isterici. Il malvagio Assad aveva causato questa crisi dei rifugiati, anche se sono stati i ribelli ad avviare la guerra.

La colpa di questa tragica morte era dovuta esclusivamente alla sconsideratezza del padre. Tutta la famiglia ha vissuto in Turchia per tre anni e non è stata costretta ad andare in Europa. Il padre riceveva denaro da un parente in Canada e ha voluto andare in Europa per cure dentistiche. L'immagine è stata usata anche per incentivare la continua invasione musulmana dell'Europa. Come potrebbero i cittadini europei respingere queste brave persone? Il piano generale di George Soros stava funzionando alla perfezione.

gtyioo
Un anno dopo un bambino di Aleppo era l'ultima foto di atrocità utilizzata per ribaltare l'opinione pubblica contro Assad e Putin, poiché il loro successo militare contro l'ISIS, Al Qaeda e ribelli sostenuti dagli Usa ha messo in pericolo il piano dello Stato Profondo. Come al solito, il pubblico americano si è bevuto quanto ideato dalla propaganda, cadendoci come un pero. L'immagine è apparsa all'improvviso ed è stata diffusa su tutti i principali media del Paese per giorni, con opinionisti pontificanti, che fornivano un lacrimevole ritratto di Assad come macellaio. Nessun contesto, nessuna prova che è stato ferito dalle forze governative, e nessuna prova che non è stata solo un'operazione fotografica artificiale come i tentativi precedenti. Anche quest'ultimo tentativo di convincere il mondo a sostenere l'invasione della Siria è fallito. Questo gioco di propaganda di atrocità perde il suo impatto su chi è videogioco dipendente, tormentato da deficit di attenzione, il popolo SJW (n.d.T. Social justice warrior) scarsamente rapido di ragionamento.

Il cittadino privato Donald Trump era inequivocabile nell'opporsi all'intervento in Siria prima di essere elevato alla presidenza, come mostrano questi tweet:

Molti "ribelli" siriani sono Jihadisti radicali. Non nostri amici & dar loro appoggio non è d'aiuto al nostro interesse nazionale. Resti fuori dalla Siria!

Non attacchi la Siria - un attacco che non porterà altro che problemi per gli USA. Focus sul rendere il nostro Paese di nuovo forte e grande!

La retorica non interventista di Trump per quanto riguarda la Siria e la riluttanza di dichiarare Putin un malvagio nemico dell'America durante la campagna presidenziale, ha provocato un assalto totale da parte dello Stato Profondo, in modo da far deragliare la sua candidatura, sostenendo la falsità che era un burattino della Russia. Queste affermazioni non confermate e la campagna di propaganda al vetriolo contro Trump, affinché fosse eletto il candidato sul quale puntava lo Stato Profondo - la corrotta Hillary - hanno portato a uno sforzo eroico, da parte dei media alternativi su Internet, nel contrastare la propaganda dei media mainstream con fatti e motivazioni.

Quando gli imbonitori dei corporate media hanno svelato la storia delle "fake news" per screditare i media alternativi che dicono la verità, questa gli è immediatamente scoppiata tra le mani, poiché la maggioranza del pubblico ha cominciato a rendersi conto che le fake news venivano offerte da CNN, MSNBC, CBS, e dal resto dei corporate media sotto controllo, che ne hanno seguito le orme.

Il malcontento nei confronti dello status quo tra le persone normali in America è stato così grande, da superare tutta la propaganda dello Stato Profondo, le fake news, le enormi somme di denaro dietro alla Clinton e le roccaforti liberali urbane, affinché si scegliesse Donald Trump come agente di mutamento, che avrebbe scacciato i fannulloni da Washington. L'indebolimento della presidenza di Trump è iniziato prima che avesse assunto l'incarico, quando la macchina propagandistica ha innestato una marcia sovramoltiplicata, con i media che senza requie sbraitavano nei confronti della Russia, che ha piratato l'elezione negli Stati Uniti a favore di Trump.

Non c'erano fatti, nessuna prova, nessuna sostanza, ma molta insinuazione, molte accuse non fondate e servizi giornalistici basati sulle fake news, che hanno raggiunto un livello di fanatismo da parte dei giornalisti fasulli, pagati milioni per fare la loro parte. Putin, nel ruolo di manipolatore malvagio, ha controllato Trump, era il meme pubblicizzato 24 ore al giorno dallo Stato Profondo, per mantenere Trump sulla difensiva.

gen mcarthur

“Il nostro Paese è ora orientato verso un’economia incentrata sulle armi che ha avuto origine da una psicosi indotta artificialmente dell’isteria di guerra e nutrita da una propaganda incessante di paura”. – Il Generale Douglas MacArthur
L'unica questione a questo punto è se Trump sia già stato cooptato dal complesso industriale militare dello Stato Profondo o se viene manipolato mediante l'uso di false flag e tecniche tradizionali di propaganda. Sulla base del lento progresso in merito all'agenda inerente gli affari interni della riforma dell'immigrazione, l'abrogazione dell'Obamacare, i tagli delle tasse, la spesa per l'infrastruttura e la riforma del commercio, sembra che Trump abbia deciso di accettare il consiglio dei neo-con, all'interno e all'esterno della sua amministrazione e distrarre le masse con qualche altro avventurismo militare. Il colpo implacabile della narrazione del pirataggio russo ha messo Trump sulla difensiva. Mentre la Siria e la Russia erano sul punto di frantumare la resistenza dell'ISIS / Al Qaeda / "ribelli moderati", è stata necessaria una nuova false flag. Come MacArthur ha descritto con precisione, una settantina di anni fa, la propaganda incessante della paura è ciò che arricchisce il complesso industriale militare.

L'ORRORE! L'ORRORE! (TERZA PARTE)

Nella Terza Parte di questo articolo discuterò come Trump è stato cooptato dallo Stato Profondo nell'eseguire gli ordini, con l'intervento militare e il tiranneggiare in tutto il mondo. È solo il prosieguo dell'imperialismo che continua dilagante. Gli imperi tramontano sempre e cadono a causa del sovraccarico militare e del fallimento economico. L'impero americano non costituirà differenza.

Nella Prima Parte e nella Seconda Parte di questo articolo ho esposto dettagliatamente i decenni di propaganda, di false flag e di campagne di disinformazione utilizzate dallo Stato Profondo per ottenere potere e controllo sul governo americano. Quando una guerra o una crisi finanziaria è necessaria per mantenere il flusso dei profitti, gli eventi saranno pilotati al conseguimento di tale risultato. Con l'ultima operazione di saccheggio finanziario ha esaurito la propria forza, lo Stato Profondo ora sta spingendo il mondo verso il conflitto globale.

Se in un primo momento non riesci a ottenere un attacco false flag con il gas, provaci e riprovaci. Sapere che una fetta considerevole della popolazione americana è incapace di pensare in modo critico o in grado di discernere tra fake news e realtà, lo Stato Profondo e i loro lacchè dei media hanno promosso, senza stare a discutere, la storia dei bambini uccisi da un attacco con il gas sarin da Assad. Le foto dei soccorritori che aiutano le vittime, senza guanti, hanno immediatamente annullato la narrazione, in quanto sarebbero morti se avessero toccato le vittime di gas sarin senza equipaggiamento protettivo.

I giornalisti fasulli, fingendo di essere osservatori neutri, non hanno messo in discussione questa menzogna lampante. Non hanno preso in considerazione il motivo per cui Assad avrebbe commesso una tale atrocità idiota, quando aveva chiaramente il controllo del campo di battaglia ed era sul punto di sconfiggere i suoi nemici ribelli, finanziati dagli Americani.

sarin
I maestri di manipolazione dello Stato Profondo stavano vendendo la storia del Russiagate, a un livello tale che gran parte della popolazione credeva realtà il fatto che Putin avesse piratato le elezioni e fatto eleggere Trump. Sebbene non vi fosse un solo briciolo di prova o testimonianza, avevano usato con successo la loro macchina propagandistica dei media mainstream per mantenere Trump alle strette. Il sostegno continuo di Putin ad Assad e il successo nel sconfiggere l'ISIS / Al Qaeda / le forze ribelli americane, hanno reso lo Stato Profondo ancora più disperato. Con l'agenda di Trump inerente gli affari interni sospesa, questo attacco false flag con il gas gli ha offerto l'opportunità di mostrarsi un duro e distanziarsi dalla Russia. Ha abboccato all'esca e ha lanciato 59 missili in Siria, arrecando praticamente nessun danno a qualcosa di essenziale allo sforzo bellico della Siria. Da quella base sarebbero partiti, il giorno successivo, aerei per attaccare i ribelli.

Le figure di spicco del governo invisibile hanno riportato un'altra vittoria, poiché ci sono voluti solo tre mesi per trasformare il candidato non interventista nel prossimo Presidente che ama la guerra. Le acclamazioni schiaccianti provenienti dai media liberali e conservatori erano assordanti. McCain, Graham, Schumer, Pelosi e tutti i soliti sospetti neo-con erano estasiati. Le valutazioni dei sondaggi di Trump sono balzate in alto. La maggioranza del pubblico non pensante applaudiva l'atto da duro.

È andata così bene che Trump si è convinto, per mezzo della sua leadership dal grilletto facile, a lanciare la madre di tutte le bombe su alcuni tunnel sotterranei, in un luogo sperduto dell'Afghanistan. Tutto è stato immortalato in un filmato, in modo che potesse essere riprodotto più volte su CNN, Fox, MSNBC e il resto del network televisivo dello Stato Profondo. I corporate media hanno fornito, con senso di responsabilità, computi del numero delle vittime, anche se non vi era modo di verificare nulla di quanto riportato. Questo era essenzialmente un film propagandistico per ravvivare gli animi delle masse ignare fortemente indebitate, dipendenti dagli iGadget.

Trump si sta rendendo conto come sia facile combattere in tutto il mondo, fare gesti minacciosi, disporre le sue flotte in posizione di attacco, mettere un sistema di difesa missilistico da 1 miliardo di dollari in un altro Paese a nostre spese e agire generalmente come se stesse giocando una partita di Risiko! su enorme scala, come faceva da ragazzino ricco qual era. Quando ciò che hai è un martello, ogni problema somiglia a un chiodo. È molto più facile essere un interventista all'estero e accontentare lo Stato Profondo, rispetto che prosciugare la palude e andare in guerra contro lo status quo, come aveva promesso durante la campagna presidenziale

Riempire il gabinetto di governo con addetti ai lavori dello status quo non è la ricetta per il successo. Le sue prime due scommesse militari hanno reso così bene, da decidere che era giunto il momento di dare una lezione al folle nanerottolo malato di mente, a capo della Corea del Nord. Trump ha disposto che gruppi di portaerei navigassero verso la Corea del Nord. Ha testato il lancio di razzi ICBM come avvertimento. Tiene la Cina sotto minaccia, a meno che non faccia qualcosa per avere il dittatore largamente contrastato sotto controllo. La macchina propagandistica sta tentando di instillare paura nell'animo degli Americani con le trame delle cazzate che lo riguardano e la distruzione con armi nucleari degli Stati Uniti.

Kim Jong Un è un pazzo fuori di testa. Gestisce il Paese del Terzo Mondo come dittatore già da cinque anni. È un idiota che si atteggia da spaccone che minaccia costantemente, ma senza fare azioni per corroborare le minacce. La metà dei suoi lanci missilistici esplode dopo poco. Se avesse perfino una testata nucleare, non ha i mezzi per lanciarla in modo efficace. Le idiozie che riguardano lui che colpisce gli Stati Uniti con una testata nucleare sono ridicole, ma i perfidi neo-con agiscono come se fosse in grado di farlo.

I media mainstream riportano con fiducia la minaccia agli Stati Uniti occidentali. Lo Stato Profondo gradirebbe provocare una guerra con la Corea del Nord. Non hanno alcuna preoccupazione per i milioni di Sudcoreani che diventerebbero l'ultimo danno collaterale dell'Imperialismo dell'Impero Americano. Guerra significa profitti. Forse potrebbe essere pianificato uno scontro con i Cinesi sulle isole del Mar Cinese Meridionale. La posa dei missili sul confine della Russia e condurre la NATO in giochetti di guerra non è certamente una provocazione.
"Erano conquistatori, e per questo volete solo forza brutale, niente di cui vantarsi quando la si ha, perché la vostra forza è solo una coincidenza che si origina dalla debolezza degli altri." - Joseph Conrad, Cuore di tenebra
Gli Stati Uniti non sono in pericolo di essere attaccati dalla Corea del Nord, Siria, Iran o da un gruppo di abitanti delle grotte in Afghanistan. La Russia e la Cina non minacciano i nostri interessi vitali. Spendiamo di più per l'esercito, rispetto ai successivi sette Paesi messi insieme, ma la narrazione venduta al pubblico boccalone è che il nostro esercito è stato eviscerato e che vi è bisogno di centinaia di miliardi per il finanziamento. Quando il costo delle guerre passate e le spese dello stato di sorveglianza incluse, gli Stati Uniti hanno spese che superano 1 trilione di dollari all'anno.

Siamo stati una potenza imperiale dopo la Seconda Guerra Mondiale e stiamo intervenendo negli affari di altri Paesi, fin dall'avvio della Federal Reserve nel 1913. Il controllo del mondo è un costo per i cittadini, ma arricchisce coloro che controllano e che forniscono le forze di polizia. Senza una banca centrale con macchine stampatrici e un'inflazione artificiale, i Presidenti americani e i loro sostenitori dello Stato Profondo non avrebbero potuto opprimere i Paesi di tutto il mondo con la minaccia di annientamento o invasione senza una dichiarazione di guerra - come prescritto dalla Costituzione.
"Non è un caso che il secolo della guerra totale coincidesse con il secolo della banca centrale". - Ron Paul, End the Fed
L'Impero imperiale Americano può essere più tecnologicamente avanzato e più grande degli imperi precedenti, ma non c'è niente di speciale o nuovo in merito all'imperialismo. La politica di esercitare influenza e potere, mediante l'uso della forza militare ed economica da parte di imperi su Paesi più deboli, ha avuto svolgimento nel corso dei secoli. Che si tratti dell'Impero Romano, Olandese, Ottomano o Britannico, tutti sono tramontati e caduti a causa del sovraccarico militare, del decadimento civico e del declino economico.

Quando prendo le distanze e cerco di analizzare la nostra situazione attuale, arrivo alla conclusione che le nostre politiche vigenti e le priorità di bilancio sono pura follia. Ma mi sento come lo zio pazzo, che alla riunione di famiglia viene evitato e ignorato, quando faccio riferimento a fatti vistosamente ovvi, in relazione alla nostra situazione fiscale.

cut spending
Il Congresso ha appena passato un'estensione del progetto di legge sulla spesa che non taglia nulla e aumenta la spesa militare. La Camera ha appena passato un progetto di legge per rimpiazzare l'Obamacare che non taglierà i vostri premi o quote a carico del paziente e che manterrà i gruppi di controllo delle assicurazioni, le società ospedaliere e il monopolio delle corporation della farmaceutica come responsabili della vostra assistenza sanitaria. È una situazione di business as usual nella capitale imperialista di Washington DC, e la follia continuerà fino a quando l'impero imperiale non crollerà sotto il peso massiccio del debito e del sovraccarico. Trump non è un repubblicano del Tea Party. Ha una grande spesa, un grande taglio fiscale, un grande comparto militare, da fingersi conservatore fiscale che non ha il fegato di toccare i diritti acquisiti delle spese o quanto esborsato per la guerra - le due aree di bilancio che guidano il Paese verso il fallimento.
"Come molti Americani frustrati che hanno aderito al Tea Party si rendono conto, non possiamo opporci al grande governo in patria, mentre lo sosteniamo all'estero. Non possiamo parlare di responsabilità fiscale, spendendo trilioni per l'occupazione e il tiranneggiare il resto del mondo. Non possiamo parlare di deficit di bilancio e far impennare la spesa nazionale, senza considerare i costi di mantenimento di un impero americano, il quale ha più di 700 basi militari in più di 120 Paesi stranieri. Non possiamo darci una pacca sulla spalla per aver tagliato, in patria, qualche migliaio di dollari per una riserva naturale o per una piscina del centro città, chiudendo un occhio al bilancio del Pentagono, che è quasi uguale a quello del resto del mondo messo insieme." - Ron Paul
La recente conversione di Trump in un neo-con guerrafondaio, che controlla il mondo con i suoi missili da crociera, le MOAB, le portaerei e gli stivali sul terreno, mi ricorda Apocalypse Now, uno dei miei film preferiti sull'imperialismo e la follia. Il film magnifico di Francis Ford Coppola è stato un aggiornamento moderno del classico di Joseph Conrad, intitolato Heart of Darkness.

Sia il film che il romanzo affrontano la natura malvagia dell'imperialismo, la brutalità inflitta alle persone innocenti in nome della diffusione della democrazia, e alla fine conducono uomini buoni alla follia, mentre tentano di razionalizzare la loro fedeltà a un impero imperialista incline al profitto per mezzo delle atrocità commesse in nome del progresso. Gli uomini razionali dal punto di vista della morale non possono eseguire gli ordini dei politici sociopatici e dei generali, senza uscire definitivamente di testa.

Il re Leopoldo del Belgio ha costituito "La Compagnia" per privare il Congo delle sue risorse naturali, mentre schiavizzava e uccideva milioni di persone dal 1880 al 1900. I leader delle nazioni imperialiste praticano l'ipocrisia su grande scala. Mentre giustificano il loro imperialismo con la retorica della democrazia, combattendo il male e realizzando l'opera di Dio, la realtà è l'opposto della propaganda spacciata dagli imperialisti imperatori del male.

Il personaggio di Kurtz nel romanzo e nel film è un uomo intelligente, scelto dai suoi padroni imperiali per fare grandi cose e avere un futuro in cima alla catena alimentare della "Compagnia". Mentre gli uomini in alto, che dirigono lo spettacolo, descrivono la loro invasione e la sottomissione di popoli stranieri come un progetto benevolo di civiltà, persone come Kurtz, sono incaricate del lavoro sporco di soppressione e sterminio, per mezzo della violenza e dell'intimidazione, impazzendo durante il processo.

I giovani che combattono e uccidono sulle linee del fronte di questa cosiddetta guerra al terrorismo devono finalmente capire che stanno facendo la guerra per conto di uomini malvagi che hanno mentito loro e al pubblico americano. Assentire a ovvie bugie e propaganda è essenzialmente compartecipazione e consentire il male. Quando i cittadini non riescono a ritenere i loro leader responsabili di menzogne vistose, di deplorevoli trame di propaganda, diventano anche loro il male.

Essi mentono a sé stessi per essere in sintonia con la folla e apparire normali. Se si rimane in silenzio, mentre lo Stato opera senza vincoli, un popolo umiliato perde la sua volontà di resistere alle azioni malvagie fatte nel proprio nome. Una società facilmente controllabile e manipolabile è fatta di persone impotenti, passive, oppresse dalla faziosità della normalità. Apparire normale in un mondo impazzito non è un segno di vera normalità, bensì un segno di follia e anormalità.
"Le vere vittime che, a causa della malattia mentale, hanno perso ogni speranza, si possono trovare tra coloro che sembrano i più normali. Molti di loro sono normali, poiché si sono talmente adattati al nostro modo di vivere, poiché la loro voce umana è stata messa a tacere molto presto durante la loro vita, così che perfino non lottano o soffrono o sviluppano i sintomi del neurotico.

Sono normali non nel senso assoluto della parola. Sono normali solo in relazione a una società profondamente anormale. L'adattamento perfetto a quella società anormale è la misura della loro malattia mentale. I milioni di persone normali in maniera anormale, che vivono senza lamentele in una società a cui, se essi fossero stati interamente esseri umani, non si dovrebbero conformare." - Aldous Huxley, Ritorno al mondo nuovo
Se Huxley ritenesse che la società americana fosse abitata da milioni di persone normali in maniera anormale negli anni '50, posso solo immaginare cosa penserebbe della nostra civiltà attuale, degenerata, irrazionale e assolutamente pazza. In questa società profondamente anormale i miei punti di vista sono considerati assurdi, farfugliamenti di un novellino di poco valore. Come posso contestare deficit di bilancio annui da 1 trilione di dollari? Come posso far notare l'insostenibilità di un sistema con 20 trilioni di dollari di debiti e 200 trilioni di titoli di passività non finanziati?

Come potrei indignarmi per una banca privata che controlla la nostra moneta, riducendo il suo potere d'acquisto del 96% in 104 anni e che lavora per Wall Street invece che per Main Street? Come potrei mettere in dubbio la spesa di 1 trilione di dollari all'anno per l'avventura militare e il controllo del mondo, quando siamo già debitori di 20 trilioni di dollari? È troppo chiedere che se si inviano uomini a morire per una causa, che la causa non sia falsa?
"Morire per un'idea; È senza dubbio nobile. Ma quanto sarebbe più nobile se gli uomini morissero per idee che erano vere!"- H.L. Mencken
Come non potrei fidarmi del mio governo, nella gestione del nostro sistema sanitario, dopo aver visto come è diretta bene la Veterans Administration, Medicare e la Social Security? Perché non dovrei credere ai politici di entrambe le parti che mi hanno mentito per decenni e sono completamente in pugno ai ricchi interessi speciali? Perché non dovrei sostenere le mega-corporation che hanno trasferito milioni di posti di lavoro americani a campi di schiavitù stranieri, mentre utilizzano lobbisti per fare espressamente parte del nostro complesso sistema fiscale?

Per me è un discorso pazzesco indicare il modo in cui i banchieri di Wall Street abbiano commesso la frode di controllo più grande nella storia del mondo e sono stati premiati con un salvataggio, da parte dei contribuenti, di 700 miliardi di dollari, denaro facile proveniente dalla Fed, quote di mercato più grandi, bonus record, nessuna azione penale e ora il controllo dall'interno della Casa Bianca. Come potrei forse sostenere "traditori" come Snowden e Assange per aver rivelato il disprezzo per la Costituzione, mostrato dai nostri detentori governativi, mentre svolgono illegalmente operazioni di sorveglianza contro ogni cittadino della nazione? Sono un pazzo se pongo tali domande?

Kurtz simboleggia l'imperialismo degli imperi impegnati nell'applicazione spietata del potere, del vile terrore, pena economica, intimidazione armata e attacco militare. Mentre l'impero cresce in potenza, degenera moralmente, diventa più corrotto, e sviluppa un livello schiacciante di arroganza e bruttezza, il declino e la caduta sono inevitabili. La follia e l'imperialismo vanno di pari passo.

Il potere assoluto senza paura di rappresaglie, da parte dei cittadini o di una stampa libera, alla fondamentale fallibilità dell'uomo, ha portato a prendere in modo incontrollato decisioni pericolose. Stiamo assistendo agli effetti pericolosi dell'arroganza imperiale, dal momento che Trump e i suoi tronfi consiglieri provocano conflitti, in più zone calde in tutto il mondo, con nazioni in possesso di armi nucleari. Gli imperialisti sono sempre sicuri che le loro macchinazioni malvagie finiranno in vittoria. Non considerano mai le potenziali conseguenze non intenzionali delle loro azioni, come la guerra mondiale, l'annichilimento nucleare, milioni di vittime o la caduta del loro impero.

La stessa arroganza mostrata dai banchieri centrali, dai burocrati governativi, da politici corrotti e dai filibustieri di Wall Street, nel momento in cui ci si è approcciati alla catastrofe finanziaria del 2008, è mostrata oggi da Trump, dai suoi compagni di stato di sorveglianza e dai neo-con che attualmente dirigono lo spettacolo nella Casa Bianca. Credono che la loro "magnifica" strategia, la tattica e la campagna di propaganda avranno sicuramente successo, in quanto i loro avversari / vittime sono più deboli e non esperti della manipolazione diplomatica e dell'attitudine militare.

I membri di spicco dello Stato Profondo, che ora sembrano avere ottenuto il controllo di Trump, non hanno senso della morale, nessuna vergogna nella loro vistosa ipocrisia, nessuna esitazione nell'invio degli uomini alla morte, sulla base di una causa fabbricata, nessun rimorso nel mentire al pubblico americano, e nessun senso di colpa, mentre fanno a pezzi la Costituzione statunitense. Il potere è forza per questi traditori.

frrtyuio
Molti Americani hanno considerato le elezioni presidenziali come una scelta del minore tra due mali, o una scelta meno sfavorevole. Mentre Trump ha infranto le promesse, ha riempito il suo gabinetto con compagni di Goldman Sachs, non è riuscito a prosciugare la palude, si è dimostrato inefficace nel legiferare e ora è stato preso sotto il controllo dei rivoluzionari neo-con, il migliore ragionamento per la sua presidenza è stato "almeno non è la Clinton". Questo è vero. La Corte Suprema non guarderà più verso sinistra, le tasse non saliranno, l'EPA (n.d.T. Environmental Protection Agency) non disciplinerà le industrie non più in attività, l'immigrazione clandestina sarà ridotta e la ridicola cazzata della giustizia sociale non ci verrà imposta dai funzionari della Federal Reserve.

Ma affrontiamo i fatti. Non si tratta solo di aggravare i vantaggi di una boriosa burocrazia di governo, controllata da uomini potenti in stanze riempite di fumo, che non hanno assolutamente interesse nel cambiamento, il che influenzerebbe in modo negativo le loro partecipazioni finanziarie. Stanno facendo tutto ciò che è in loro potere per mantenere lo status quo inalterato.

L'Impero Americano ha fatto la guerra praticamente ininterrotta dall'ideazione della Creatura di Jekyll Island (conosciuta come Federal Reserve) nel 1913. Dopo la Seconda Guerra Mondiale, mentre la dimensione dell'impero è cresciuta a livelli senza precedenti nella storia del mondo, il grado di ipocrisia, di propaganda, di malizia, di immoralità e di arroganza è cresciuto in modo esponenziale. La follia degli uomini che dirigono questo impero coloniale è celata per mezzo dell'ambiguità morale e del patriottismo fasullo, utilizzato per confondere e fuorviare un popolo ostinatamente ignorante, che da tempo ha ceduto le proprie responsabilità in materia di cittadinanza a uomini che non hanno mai visto e per i quali non hanno mai votato.

lumaca
Come possiamo giudicare le azioni di questi uomini, a essere maligni, quando tutti gli standard morali della società e i valori sociali sono stati abbandonati? C'è un qualcosa come l'insensatezza in un mondo che è già impazzito? L'Impero Americano sta scivolando lungo la lama di un rasoio a mano libera. Solo se si applica l'autentico giudizio di un pensiero critico allarmato, che i cittadini armati possano a questo punto sconfiggere lo Stato Profondo.
"Ho guardato una lumaca che striscia lungo la lama di un rasoio a mano libera. Questo è il mio sogno; Questo è il mio incubo. Strisciare, scivolare, lungo la lama di un rasoio a mano libera ... e sopravvivere" - Kurtz - Apocalypse Now
"Se avessi dieci divisioni di quegli uomini, i nostri problemi sarebbero finiti molto rapidamente. Dovete avere uomini morali ... e allo stesso tempo in grado di utilizzare i loro istinti primordiali per uccidere senza emozione... senza passione ... senza giudizio ... senza giudizio! Perché è il giudizio ciò che ci sconfigge." - Kurtz - Apocalypse Now

Jim Quinn


Fonte: www.theburningplatform.com

Link: PARTE PRIMA PARTE SECONDA PARTE TERZA

Traduzione per www.comedonchisciotte a cura di NICKAL88