Tony Podesta
© Unknown
Tony Podesta
Ex dipendenti del Gruppo Podesta hanno versato i fagioli sul loro ex capo, Tony Podesta - in uno scabroso articolo del Wall Street Journal che dettaglia il crollo dell'azienda. Come parte della relazione, The Journal ha messo le mani sulla "contabilità interna del Gruppo Podesta", così come "documenti finanziari, calendari e comunicazioni".

La società di lobbying Washington DC fondata nel 1993 da John e Tony Podesta ha chiuso bottega dopo la monumentale perdita di Hillary Clinton nelle elezioni del 2016 degli Stati Uniti, quando un flusso di clienti corse alla loro porta praticamente durante la notte, seguendo in primis l'influenza del Gruppo Podesta, che si è conclusa poi con la fine della campagna Clinton.

Il Journal describe la caduta di Tony Podesta come un "crollo calamitoso" a seguito delle elezioni USA del 2016:
E poi cadde, un collasso disastroso spinto da colpi inaspettati, consegnato dal destino e aggravato dall'arroganza. Problemi finanziari, minacce legali e l'elezione del presidente Donald Trump hanno portato via tutto - i clienti, l'azienda e, infine, la posizione del signor Podesta come uno dei giocatori più influenti di Washington.

Ecco alcune note dall'orlo del precipizio dai vari reportage di quel frangente:

  • Il Gruppo Podesta ha chiuso il 2015 come terza società di lobbying più grande di Washington D.C., con quasi 30 milioni di dollari di ricavi da oltre 100 clienti - che si sono prontamente dileguati dopo che Hillary Clinton ha perso l'elezione del 2016. Ma il fatto non sembrava infastidire Tony.
La serie di notizie imbarazzanti ha disturbato molti dei clienti aziendali del Gruppo Podesta, società che hanno preferito rimanere fuori da tale pubblicità. Il signor Podestà ha operato come se l'intero pasticcio si sarebbe presto sciolto in un bicchiere d'acqua. -WSJ
  • Il gruppo Podesta ha avuto problemi per la IRS per aver segnalato impropriamente una spesa di spedizione da $300.000 per le opere d'arte di Tony Podesta, dopo di che ha iniziato a fatturare alla propria azienda $360.000 all'anno affittando i pezzi esposti in ufficio.
Gli impiegati stessi del Gruppo Podesta hanno poi istituito un sistema per impedire che il signor Podesta fosse rimborsato dall'impresa per le spese personali. Un manuale d'istruzione di 36 pagine per gli assistenti esecutivi del signor Podesta includeva questa direttiva: "Spetta a voi e al vostro miglior giudizio su ciò che viene rimborsato".
  • Podesta ha detto ai suoi dipendenti che avrebbe preso in considerazione l'idea di permettere loro di acquistare azioni in azienda - per un valore stimato di 50 milioni di dollari, poi li ha incoraggiati quando si sono presentati per discutere.
All'inizio del 2014 i dipendenti dell'azienda si sono rivolti a Podesta per informarlo sulla vendita di una quota dell'azienda. Il gruppo Podesta aveva un valore di almeno 50 milioni di dollari, secondo le stime degli ex dipendenti. Durante la cena, il signor Podesta ha detto loro che era aperto all'idea e ha suggerito loro di incontrare gli avvocati. Il giorno della riunione, i dipendenti si sono riuniti nella sala conferenze dell'azienda. Però Il signor Podesta non si è presentato...
  • Tony Podesta ha lavorato per clienti all'insaputa delle sua stessa società, come il produttore italiano di pneumatici Pirelli, che ha pagato 113.500 dollari l'anno a Podesta, mentre il Gruppo Podesta rappresentava contemporaneamente anche il produttore francese di pneumatici Michelin.
Né Michelin né i lobbisti del gruppo di Podesta erano a conoscenza dell'accordo collaterale del signor Podesta, secondo le persone coinvolte.
  • La banca SunTrust aveva già stretto rapporti con il Gruppo Podesta quando è venuta a conoscenza che stavano lavorando per una sussidiaria statunitense di una banca russa presente nella lista di operatori sotto sanzione - presumibilmente la banca russa controllata dal Cremlino, Sberbank, che aveva pagato il Gruppo Podesta $170,000 nell'arco di 6 mesi e fino a settembre 2016 per fare lobby contro le sanzioni economiche del 2014 attuate sotto l'amministrazione Obama.
La SunTrust Banks Inc. ha cercato poi di rompere i legami con gruppo a causa della banca russa sottoposta a sanzioni.. Il direttore esecutivo del Gruppo Podesta spedisce una email esasperata ad un collega. "Tony pensa che questo tipo di clienti non avranno ripercussioni sul gruppo," disse lei, ma "questa deve essere la prova che dobbiamo prendere sul serio i clienti che entrano in rapporto con noi." Dopo la sconfitta della signora Clinton a novembre, il gruppo Podesta ha tagliato i bonus e le commissioni.
  • Il giorno dopo che i pubblici ministeri americani annunciarono le accuse di Manafort e Gates, "un funzionario della nuova banca dell'azienda, Chain Bridge Bank, ha chiesto $655.000 in contanti o in garanzia entro 24 ore - o avrebbe tagliato la linea di credito dell'azienda".
Il signor Trump, che occasionalmente ha puntato un riflettore sgradito sul gruppo, quel giorno ha twittato: "La storia più grande di ieri, quella che vede i Dem ballare, è Podesta che fugge dalla sua azienda". -WSJ

  • Gli acquisti di opere d'arte di Podesta all'insaputa della moglie avrebbero spinto Heather Podesta a chiedere il divorzio. Tony ha conservato la maggior parte della sua collezione d'arte, mentre Heather ha ricevuto quasi $5 milioni di risparmi a fini pensionistici, case a Washington e Manhattan, e $4 milioni pagati trimestralmente in cinque anni.
  • Il giorno dopo che il costoso divorzio di Tony a Podesta è stato finalizzato, ha detto ai dipendenti che l'azienda potrebbe fare più soldi abbandonando l'etica liberale per andare invece a rappresentare la grande industria del tabacco e l'ANR - il che ha provocato le rimostranze di un lobbista che ha così abbandonato il gruppo, con un costo per l'azienda di oltre 2 milioni di dollari in entrate annue.
  • I clienti hanno avuto l'imbarazzo della scelta quando il consigliere speciale Robert Mueller ha iniziato a collaborare con Paul Manafort. Ricordiamo che il gruppo Podesta aveva deciso (accidentalmente) di registrarsi retroattivamente come agente estero per il lavoro Pro-Russia con Manafort nella campagna Centro per una Moderna Ucraina - legato all'ex presidente ucraino Viktor Yanukovych, poco prima del rinvio a giudizio subito da Manafort. Il Gruppo Podesta aveva guadagnato $1.2 milioni di dollari per questa impresa.
Prima dell'alba di lunedì 23 ottobre 2017, NBC News ha riferito che il signor Mueller si stava preparando a incriminare il signor Manafort e a coinvolgere il signor Podesta per quanto riguarda il lavoro in Ucraina. I telefoni hanno iniziato a squillare: I clienti volevano sapere cosa stava succedendo. La banca dell'impresa voleva esaminare il suo conto corrente.

La notte seguente, il signor Podesta si concesse una festa di compleanno, servendo nel giardino a Kalorama centinaia di pizze agli ospiti dal suo forno a legna. -WSJ
  • Il disfacimento è stato rapido. Mentre clienti come Wells Fargo, Wal Mart e Oracle Corp. scaricavano sul gruppo Podesta, il gruppo sprofondava nel fallimento, poiché Tony si era rifiutato di impegnare la sua gigantesca collezione d'arte contro gli obblighi della società.
Con i clienti in fuga, il gruppo Podesta non aveva soldi. L'affitto era previsto per il giorno successivo. Un'idea era quella di usare la collezione d'arte del signor Podesta come garanzia per un prestito, ma lui si è rifiutato. "A quel tempo, era sconsigliabile fornire garanzie aggiuntive come individuo per gli obblighi della società", ha detto il portavoce del Gruppo Podesta..
...
Il direttore finanziario del Gruppo Podesta ha inviato al signor Podesta una e-mail alle 19.23: "Se non abbiamo garanzie collaterali garantite prima delle 17:00 di domani, saremo in default". Se l'azienda è andata in stato di insolvenza, il CFO ha scritto: "non saremo in grado di soddisfare il nostro affitto, i vostri pagamenti arte, campagne pubblicitarie, e soprattutto libro paga.".

Il signor Podesta risponde: "Un elenco necessario dei prossimi 5 licenziamenti," tra le altre domande. Il giorno dopo è partito per una mostra d'arte a Torino. Scadenza della banca.Scadenza della banca
...
Il venerdì, il CFO dell'azienda si dimette. Quella sera, un dirigente ha mandava una mail al signor Podesta, ancora in Italia, dicendo che la banca aveva congelato i fondi dell'azienda..

"Questo significa che non abbiamo modo di pagare i dipendenti", ha detto l'e-mail. "Se non avvertiamo immediatamente i dipendenti che non abbiamo modo di pagarli per il loro lavoro, l'azienda sta commettendo frodi." -WSJ
Nel frattempo, nel mese di ottobre 2017 un ex dirigente veterano del Gruppo Podesta con "diretta conoscenza personale" ha dettagliato diversi altri aspetti della vita all'interno della macchina del lobbying di Tony Podesta a Tucker Carlson. Alcune rivendicazioni bomba e citazioni da parte dell'ex dipendente:
  • Nel 2013, John Podesta presumibilmente raccomandò a Tony l'assuzione di David Adams, consigliere capo di Hillary Clinton presso il Dipartimento di Stato, garantendo loro un "collegamento diretto" tra i clienti russi del gruppo e il Dipartimento di Stato di Hillary Clinton.
  • Alla fine del 2013 o all'inizio del 2014, Tony Podesta e un rappresentante della Clinton Foundation si sarebbero incontrati per discutere come aiutare Uranium One - la società di proprietà russa che controlla il 20% della produzione americana di uranio - e i cui membri del consiglio hanno donato oltre 100 milioni di dollari alla Clinton Foundation.
  • "Tony Podesta faceva praticamente parte della Fondazione Clinton".
  • Ritenendo che avrebbe vinto le elezioni del 2016, la Russia ha considerato di grande valore il legame del Gruppo Podesta con Hillary.
Separatamente, i registri dei visitatori della Casa Bianca hanno rivelato che Tony Podesta si era recato in visita alla Casa bianca almeno 114 volte durante l'amministrazione Obama, ed era risaputo aver avuto"un accesso speciale" all'amministrazione grazie a suo fratello, John Podesta, mentre faceva lobby per diversi interessi a favore del Cremlino.
  • Il Gruppo Podesta era una nebulosa organizzazione priva della supervisione da parte di un consiglio d'amministrazione e tutte le decisioni finanziarie venivano portate avanti da Tony Podesta. La fonte di Carlson ha detto che i pagamenti e le tangenti potrebbero essere difficili da rintracciare per gli investigatori, descrivendoli come "un tesoro altamente segreto". L'unico compito ufficiale di un dipendente era quello di gestire la collezione d'arte di Tony Podesta, che poteva essere utilizzata per nascondere le transazioni finanziarie.
Il Gruppo Podesta ha anche guadagnato $180,000 facendo lobby per la compagnia mineraria russa Uranium One durante il medesimo periodo in cui la Fondazione Clinton riceveva milioni tramite individui connessi con la transazione con Uranium One.

La WSJ deve aver inavvertitamente tralasciato un altro fattore che può aver contribuito a far sì che i clienti del Gruppo Podesta si dirigessero verso le colline; un riflettore sulla strana opera d'arte di Tony Podesta che ha iniziato a girare su internet durante l'emergere della screditata teoria del "pizzagate".

Segugi su Internet hanno puntato il dito su un numero di giugno 2015 della rivista Washington Life dove erano pubblicate alcune delle opere d'arte di Tony Podesta, assieme ad un articolo del 2004 del Washington Post intitolato "Married, With Art" [Sposato all'Arte]- che descrivevano gli ospiti sbalorditi mentre si imbattevano su immagini di adolescenti nudi durante un tour della casa di Podesta.
"In occasione di eventi politici, c'è un inevitabile stato di imbarazzo", ha dichiarato Sally Katzen, ex funzionario dell'amministrazione Clinton.

Persone che frequentano un tour della casa nel quartiere di Lake Barcroft a Falls Church all'inizio di quest'anno hanno camminato attonite in una camera da letto presso la residenza Podesta strapiena di immagini a colori di Katy Grannan, una fotografa nota per le foto in stile documentario di adolescenti nudi nelle case dei genitori 'periferia. "Erano inorridite", ricorda Heather, un sorriso che si diffondeva sul suo viso. -WaPo
Un'opera d'arte che ha suscitato curiosità è l'illustrazione di una ragazza su sfondo verde:
girl art
© Joseph Allen, Washington Life Magazine
Così come più immagini di bambini che si trovano in giro:
Kids laying around
© Unknown
...di un artista che crea immagini di bambini in circostanze grottesche:
Groupofkids grotesque
© Unknown
Poi c'è la scultura dell'artista Louise Bourgeois' "Arch of Hysteria" nella casa di Podesta a Falls Church - un corpo senza testa in "contorsione tetanica" - che sarebbe poi la posa in cui veniva ritrovata almeno una delle vittime del serial killer Jeffrey Dahmer. Il proprietario della pizzeria Comet Ping Pong, James Alefantis - un'altra figura nella non dimostrata controversia del "pizzagate", riteneva che fosse "molto cool", apprezzandola a suo tempo mentre girava nella dimora del Podesta.
Archedstatue
© Unknown
Ecco un'altra delle molte scalinate di Podesta, ripresa nel 2014:
staircase
© Unknown
Tony prestò anche una statua di cera intitolata "Smembrata" al DC College of Arts and Sciences nel 2011, che dipinge una bambina vivisezionata:
vivisected child
Alla fine, arte che disturbi o meno - la perdita di Hillary Clinton ha significato che la capacità di Tony Podesta di fornire ai clienti l'accesso alla Casa Bianca venisse meno per almeno altri quattro anni. La notte dell'8 novembre 2016, infatti, il Gruppo Podesta ha perso il suo bene più prezioso - e il resto è storia.