© Unknown
A partire dal 2008 fino al presente, riprese video di suoni strani ed inquietanti nei cieli sono stati pubblicati costantemente su internet. Occasionalmente vengono menzionati dai media, ma generalmente vengono ignorati e l'origine della loro provenienza spesso viene attribuita al 'governo che sta testando armi segrete', alla 'attivazione di HAARP' o alle 'tecnologie simili ad HAARP', ai 'rumori per la costruzione di città e basi militari sotterranee super segrete', o agli 'alieni', ecc, ecc.

Spesso descritti come gemiti metallici, rumori tuonanti, squilli di tromba, questi rumori (di solito forti e pronunciati) sembrano provenire dal cielo, ma generalmente riverberano in modo tale che gli ascoltatori non sono in grado di capire con certezza da quale direzione provengano realmente.

Questi 'strani suoni nel cielo' sono stati sentiti in tutto il mondo e per la prima volta hanno catturato l'attenzione del pubblico nel 2011, quando un'ondata di suoni strani ha suscitato un tale interesse diffuso, che è stato intrapreso uno sforzo significativo per screditare il fenomeno attraverso la diffusione di finte registrazioni.

Alcune delle registrazioni, certamente, sono false. Questa è la natura umana; non prendiamo sul serio ciò che non capiamo. Ma la pura proliferazione di 'strani eventi sonori' negli ultimi anni, le somiglianze (con lievi differenze) tra di loro, e la diversità delle regioni dove sono stati registrati (a volte più di una volta), parlano di un fenomeno su scala globale. Nel corso del monitoraggio e dei reportage di questi eventi su SOTT, abbiamo notato che essi tendono ad arrivare a ondate; ad esempio, per un certo periodo di tempo non accadde nulla, poi si verificano 4 o 5 eventi di 'strani suoni' in diverse regioni del pianeta (a volte si tratta della stessa regione o continente) nel giro di una o due settimane. E, a quanto pare, questa tendenza sembra crescere.

Di seguito la nostra video-sintesi degli strani suoni registrati in diverse regioni del pianeta lo scorso anno. Chiediamo scusa per l'occasionale volgarità del linguaggio - censurandolo avrebbe solo impedito di sentire al meglio i suoni stessi. Inoltre sentire i testimoni imprecare e dire parolacce fa capire quanto questo fenomeno sia unico e sbalorditivo!


La nostra migliore ipotesi per ora è che questi suoni siano una sorta di onde radio o infrasuoni trasdotti a frequenza molto bassa, che normalmente non saremmo in grado di sentire, se non fosse stato per alcuni cambiamenti ambientali relativamente recenti, - in parte - dei cambiamenti nell'alta atmosfera terrestre. Queste onde sembrano interagire con altri fattori elettromagnetici intorno al pianeta i quali amplificando la loro frequenza si convertono di conseguenza in onde sonore udibili.
Se siete interessati a capire qualcosa in più sulla scienza che sta dietro questo fenomeno, leggete il 'Bonus' alla fine di questo articolo - un estratto dal libro dei nostri colleghi su questo fenomeno ed altri fenomeni relativi ai 'Cambiamenti della Terra'.
Effetti Sonori

Ci sono state diverse segnalazioni riguardo agli effetti fisici e psicologici subiti dai testimoni diretti che hanno ascoltato questi suoni.

Una persona, dopo aver sentito questi suoni nel febbraio del 2012, ha sostenuto di aver avuto incubi per giorni, dicendo:
Non ricordo di aver mai sognato di alieni, né del 2012. Niente del genere. Riguardano le circostanze dell'evento di ieri e come sentivo un'enorme pressione da parte della comunità per mantenere la mia integrità. Era come se un centinaio di persone mi avessero fatto domande tutti allo stesso tempo - gente che mi urla nell'orecchio dicendo che stavo mentendo, o che erano spaventati e si domandavano dove trovare un posto sicuro per la loro famiglia. Tutto è diventato così opprimente che ho dovuto iniziare a urlare contro di loro. E' stato allora che mi sono svegliato.
Nel marzo del 2014, un altro testimone oculare ha riferito che li è venuto "il voltastomaco" dopo che è andato fuori per ascoltare i suoni. Un altro ha riferito che dopo aver sentito questi suoni nel mese di ottobre del 2010, ha provato una sorta di 'esperienza fuori dal corpo' che lo ha fatto star male fisicamente rendendolo anche sensibile al 'rumore elettrico'. Gli effetti sulla salute di questa persona erano talmente seri che ha dovuto rivolgersi da un medico. Un altro ha riferito di aver provato un "forte mal di testa" dopo aver sentito questi suoni nel mese di agosto del 2012 e il suo corpo venne pervaso da "ondate di calore" per "quasi 3 ore". Un altro ha riferito che dopo aver sentito i strani suoni nel mese di Marzo, l'anno scorso ha sofferto di forti emicranie.

A parte l'ansia e lo stress che queste persone hanno provato sentendo questi suoni bizzarri, è molto probabile che essi abbiano avuto una reazione fisica a degli infrasuoni, il che può letteralmente far stare male le persone (mal di testa, nausea, vertigini) e avere altri effetti negativi sulla salute. Uno studio del 2004 ha dimostrato che una persona esposta a infrasuoni può avvertire mal di testa, sentirsi stanca e di cattivo umore; l'esposizione a infrasuoni può anche causare cambiamenti della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca.

Nel corso di una conferenza scientifica dell'Associazione Britannica del 2003, gli scienziati riportano alcuni effetti e reazioni alle onde sonore a bassa frequenza incorporati nella musica:
Lord e Wiseman hanno fatto suonare quattro brani contemporanei di musica live, tra cui alcuni cuciti con infrasuoni, in una sala da concerto di Londra e hanno chiesto al pubblico di descrivere le loro reazioni alla musica.

Il pubblico non sapeva quale brani contenevano infrasuoni, ma il 22 per cento ha riferito di aver provato esperienze più insolite quando erano presenti nella musica.

Le loro esperienze insolite comprendevano sensazioni di disagio o depressione, brividi lungo la schiena o sentimenti nervosi di repulsione o paura.

"Questi risultati indicano che il suono a bassa frequenza può causare alle persone esperienze insolite, anche se non possono consapevolmente rilevare gli infrasuoni", ha detto Wiseman, che ha presentato le sue scoperte alla conferenza scientifica dell'Associazione Britannica.
Uno dei pionieri nello studio degli infrasuoni è stato lo scienziato francese Vladimir Gareau, egli se ne accorse che il suo staff si lamentavano di dolori inspiegabili all'orecchio e nausea, mentre svolgevano ricerche nel campo della robotica. Questa scoperta ha portato ad un'esplorazione più nefasta nel campo degli infrasuoni. Per saperne di più a riguardo leggete il libro, Guerra Sonica: suono, affetto, e l'ecologia della paura.

Niente di nuovo

Quello che sappiamo è che ci sono resoconti storici di antichi cronisti di 'strani suoni nel cielo' che contengono descrizioni simili a ciò che le persone stanno sentendo in tutto il mondo al presente. Ad esempio nel libro, Un libro di Prodigi: Dopo l'anno 505° di Roma, di Giulio Obsequens, troviamo questo:
Consolato di Tiberio Gracco e Manio Iuventius - AC 163

A Capua il sole fu visto di notte. Sulla Pianura Stellate, una buona parte di un gregge di montoni furono uccisi da un fulmine. A Terracina, nacquero tre gemelli maschi. A Formiae due soli furono visti di giorno. Il cielo era in fiamme. Ad Anzio un uomo è stato bruciato da un raggio di luce riflesso da uno specchio. A Gabii ci fu una pioggia di latte. Molte cose furono distrutte da un fulmine a Palatino. Un cigno entrò nel tempio della Vittoria e sfuggiva a coloro che hanno cercato di catturarlo. A Privernum una bambina è nata senza mani. In Cephallenia una tromba sembrava suonare dal cielo. Ci fu una pioggia di terra. Le case vennero demolite ed i campi distrutti in seguito ad una tempesta di vento. C'erano frequenti fulmini. Di notte un sole splendeva nei cieli di Pisaurum. Ad Acere un maiale è nato con mani e piedi umani, ed i bambini sono nati con quattro piedi e quattro mani. Al Forum AESI un bue era illeso dalla fiamma che scaturiva dalla sua bocca.
Eccone un altro frammento:
Consolato di Gaio Mario e Lucius Valerius - AC 100

Una meteora brillante fu avvistata nel cielo di Tarquinia, che è caduta all'improvviso nel mare. Al tramonto un oggetto circolare come uno scudo fu visto attraversare il cielo tutta da ovest a est. A Picenum le case furono rase al suolo da un terremoto, alcune di loro furono strappate dalle loro fondamenta, restando in piedi inclinate. Un ruggito tremendo è stato sentito dalle profondità della terra. Carrozza dorata a quattro cavalli ha attraversato il cielo del Forum. Gli schiavi fuggitivi in Sicilia sono stati massacrati nelle battaglie.

~ Tratto da Plinio Storia Naturale Volume II. 34 [100]
Senza dubbio, questi suoni sono misteriosi. Nella nostra era della 'scienza esatta' questo fenomeno sta 'implorando di essere analizzato e studiato' (come tanti altri fenomeni, sia 'nuovi' che 'noti'), e di non di essere ignorato in quanto considerato una 'ciarlataneria'. Viviamo in 'tempi interessanti', quando il discorso pubblico dominante è spesso del tutto falso, ovvero, invertito dalla realtà a 180°. Con tali 'presagi', sembra che Madre Natura stia chiedendo all'umanità di riconsiderare non solo la nostra fede nella realtà socio-politica dettata dalle autorità stabilite, ma anche gli stessi confini di ciò che è e non è 'reale'...

Bonus

Qui sotto riportiamo un frammento tratto dal capitolo 29 del libro Cambiamenti della Terra e la Connessione Umano-Cosmica(eng), documentata e scritta dai nostri colleghi, che analizza in profondità questo fenomeno:
Abbiamo definito questi suoni come 'suoni dal cielo', la verità è che non ci è ben chiaro da dove provengano realmente. I testimoni oculari generalmente li descrivono come provenienti 'dal cielo' o 'dalla terra', ovvero, dal sottosuolo. Essi sono brevi, con una durata di pochi minuti; e sono localizzati, anche se a volte sembrano verificarsi in diverse zone simultaneamente o a grappolo.

Uno dei pochi scienziati esperti nel campo citato dai media è Elchin Khalilov, un geofisico azero:
Secondo la nostra ipotesi, la fonte di tale manifestazione potente ed immensa di onde acustiche gravitazionali devono essere processi energetici su larga scala. Questi processi sono compresi da potenti eruzioni solari e flussi enormi d'energia generati in seguito, che bersagliano la superficie terrestre e destabilizzano la magnetosfera, la ionosfera e l'esosfera. Tutto questo a causa delle forti eruzioni solari durante i periodi di alta attività solare: l'impatto delle onde d'urto nel vento solare, i flussi di corpuscoli e le esplosioni di radiazioni elettromagnetiche sono le principali cause di generazione di onde acustiche gravitazionali.

Dato l'incremento dell'attività solare che si è manifestato attraverso un numero elevato di forti eruzioni solari a partire dalla seconda metà del 2011, si può supporre che ci sia un'alta probabilità di impatto tra il notevole aumento dell'attività solare e la generazione degli strani suoni provenienti dal cielo.
Khalikov è sulla strada giusta ma, egli sta inducendo in errore il lettore con questa frase: " l'incremento dell'attività solare si manifesta attraverso un numero elevato di forti eruzioni solari a partire dalla seconda metà del 2011". Si noti che Khalikov si riferisce alle eruzioni solari, non alle macchie solari. Quindi cerchiamo di analizzare gli eruzioni solari e la loro intensità negli ultimi anni.

Come spiegato sopra, il numero degli eruzioni solari è aumentato (timidamente e in modo irregolare) a partire dal 2011 (linea verticale verde), anche se, come abbiamo già visto, l'attuale ciclo solare è insolitamente debole (SC24) come come quello precedente (SC23).

Gli strani suoni cominciarono ad essere riportati a partire dal 2009. Da allora, ci sono stati tra 0 e 450 eruzioni solari al mese. Se, come affermato da Khalikov, l'aumento del numero delle eruzioni solari è la causa dei suoni, perché allora non sono stati segnalati nel 2000, quando il numero d eruzioni solari mensili variava tra 400 e 800?

Oltre a puntare nella direzione sbagliata con le sue affermazioni, Khalikov fa un grave disservizio quando afferma che il Sole è insolitamente attivo in questo momento, quando la verità è esattamente l'opposto.

Tuttavia, "[la destabilizzazione della] magnetosfera, ionosfera e atmosfera superiore" di cui parla Khalikov sembra essere una valida ed utile osservazione. Questi 'strani suoni' sembrano essere una sorta di fenomeno elettrofonico.

Questi non sono suoni propagati acusticamente, come ad esempio i suoni che vengono sentiti dopo l'avvistamento di una meteora. Inoltre, i suoni elettrofonici non devono essere confusi con l'udito elettrofonico, che è dovuto al passaggio di un corrente elettrica (di frequenza e intensità particolare) attraverso il corpo umano.

I suoni elettrofonici sono stati descritti per la prima volta dall'astronomo Edmund Halley che ha raccolto informazioni sull'avvistamento dell'enorme meteora che attraversò i cieli di Inghilterra nel 1719. Numerosi testimoni riferirono di aver sentito un fischio acuto mentre la meteora attraversava il cielo, come se fosse stato molto vicino. Ma secondo i calcoli di triangolazione di Halley, la meteora passò ad un'altitudine di circa 96 km. A questa altitudine, al suono ci vogliono circa cinque minuti per raggiungere la superficie terrestre. Quindi come spiegare il fatto che i testimoni hanno sentito e visto allo stesso tempo questa meteora? Halley ha respinto quest'importante dettaglio come pura fantasia da parte dei testimoni oculari, a causa di 'una fantasia da spavento', e la sua conclusione è diventata un consenso scientifico per secoli, nonostante le osservazioni ricorrenti dei suoni elettrofonici che accompagnano le meteore.

Nel corso degli anni '40, alcuni scienziati hanno iniziato a riconsiderare il problema in termini di fisica, e negli anni '80 il fisico australiano Colin Keay ha dimostrato che i bolidi possono infatti produrre suoni elettrofonici. Inoltre, Keay ha rilevato che, oltre a generare luce, i bolidi emettono anche frequenze molto basse (VLF), che viaggiano alla velocità della luce, che spiegano le percezioni visive e uditive simultanee sopra riportate. Nel 1988, Watanabe ed i suoi colleghi hanno osservato per la prima volta un segnale VLF emesso da una meteora.

Queste frequenze VLF sono dovute a turbolenze generate nel campo geomagnetico (cioè il campo magnetico della Terra) dall'influenza magnetica del bolide. Questo non è un fenomeno meccanico, ma uno elettromagnetico: il bolide non solo crea turbolenza nell'aria circostante (cioè un boom sonico), ma anche radiazioni elettromagnetiche che creano turbolenze nel campo geomagnetico circostante (VLF). Naturalmente, le onde radiofoniche VLF non possono essere sentite dagli esseri umani. Tuttavia, le onde VLF corrispondono alla parte normale della gamma uditiva umana.

I suoni elettrofonici emessi dai meteoriti vengono descritti di solito come suoni crepitanti e sibilanti; tuttavia, possono coprire un'intera varietà di suoni e frequenze. Keay ha dimostrato in esperimenti di laboratorio che i meteoriti possono generare onde VLF e ha anche dimostrato che queste onde VLF possono essere trasdotte in suoni acustici. Il corpo umano stesso può agire come un trasduttore, ma la trasduzione esterna indotta da un oggetto vicino (come un paio di occhiali o un'antenna per esempio) è più efficace rispetto alla trasduzione che si verifica all'interno dell'orecchio.

L''apertura' della Terra, come menzionato prima, può essere la fonte dei suoni elettrofonici. La maggior parte della crosta terrestre può diventare altamente conduttiva se sottoposta a stress e shock meccanici, e questa alta conduttività potrebbe produrre molte turbolenze nel campo elettromagnetico della Terra, sia sotto terra che nell'atmosfera. Forse quando le rocce si 'svegliano', non solo scintillano e si illuminano come indicato da Freund, forse, nelle giuste circostanze, possono anche cantare?

Ciò spiegherebbe perché numerose testimonianze affermano che il suono "è venuto dal livello del suolo" o da diverse direzioni o da un luogo vicino, o dal cielo, o "da tutte le parti e da nessuna parte". Keay menziona anche che la sensibilità delle persone ai suoni elettrofonici è variabile, ciò spiega perché alcune persone riferiscono di aver sentito un suono elettrofonico e altri non, nonostante siano stati presenti entrambi nello stesso posto.

Alcuni cristiani fondamentalisti identificano questi suoni con la "Tromba di Gerico". In realtà, quest'ultima spiegazione può contenere una briciola di verità, specialmente se la storia di Gerico è stata costruita su un evento meteorico reale. In un simile scenario, i suoni elettrofoni meteorici o sismici avrebbero potuto essere associati al suono di una "tromba" e la successiva distruzione delle mura della città a causa del terremoto e del fuoco indotti da bombardamenti cometari potrebbero essere stati successivamente trasformati nella Narrazione biblica di un attacco dell'esercito israelitico.

Quello di Gerico del Vecchio Testamento non è un esempio isolato. Dalle Rivelazioni di Giovanni alle Metamorfosi di Ovidio, gli Atti del Nuovo Testamento, l'Iliade di Omero, le cronache dell'Impero Romano Antico e numerosi miti e leggende, racconti antichi e storici hanno associato il suono del corno e della tromba alle distruzioni di massa.
"Strepito d'armi tra nuvole cupe e terribili squilli di trombe e di corni in cielo, si dice che abbiano annunciato l'empio delitto. Anche l'aspetto desolato del sole non porgeva che livida luce alla terra sgomenta. Più volte si videro balenare torce in mezzo agli astri, più volte tra scrosci di pioggia caddero gocce di sangue."

~ Ovidio, Le Metamorfosi, Libro 15 (8 AD)
"Caddero l'un l'altro con un possente clamore - la Terra si lamentò, e l'ampio firmamento risuonò come uno squillo di trombe.."

~ Omero, Iliade, Libro XXI
Spesso associati a tali suoni erano immagini di dragoni che "respirano fuoco" e dii che portarono la morte e la distruzione con i loro fulmini, rocce, fuoco e zolfo. Come mostrano gli astrofisici Clube e Napier, tra gli altri, questi sono molto probabilmente rappresentazioni e ricordi dai tempi remoti degli avvistamenti di comete, quando tali eventi celesti erano molto più frequenti e drammatici.

Oltre ai rumori inquietanti, l'elettrofonia può anche innescare mutazioni negli creature viventi, compresi gli esseri umani, anche in assenza di radiazioni mutageniche [eng], come spiegato nel seguente estratto da uno studio dell'evento Tunguska del 1908:
Alcune anomalie genetiche sono stati segnalati nelle piante, insetti e uomini nella regione di Tunguska. Sorprendentemente, l'aumento della frequenza di mutazioni biologiche è stato trovato non solo all'interno della zona dell'epicentro, ma anche lungo la traiettoria del bolide di Tunguska (TSB). In questi regioni non sono state rilevate tracce di radioattività, che potrebbero essere associate all'evento di Tunguska. Le principali ipotesi sulla natura del bolide di Tunguska includono, un asteroide pietroso, un nucleo di cometa o una condensa carbonacea, che spiegano facilmente l'assenza di radioattività ma non forniscono indizi su come affrontare l'anomalia genetica. Una scelta tra queste ipotesi, per quanto riguarda l'anomalia genetica, è simile alla scelta tra "diavolo blu, diavolo verde e diavolo macchiato", per citare il vecchio accademico N.V. Vasilyev. Tuttavia, se si prende in considerazione un altro misterioso fenomeno, ovvero, il meteore elettrofonico, l'origine dell'anomalia genica di Tunguska diventa meno oscura.
In conclusione, oltre alla polvere nell'atmosfera, gli impatti terrestri, esplosioni nell'atmosfera, impulsi elettromagnetici e virus aerei, i suoni elettrofoni sono un altro effetto documentato dei meteoriti.

Come notato, i meteoriti non sono l'unico fenomeno che può generare suoni elettrofoni. E' stato dimostrato che anche i terremoti, i fulmini e le luci del Nord (Aurora Borealis) possono essere fonti di elettrofonia. Essi mostrano una forte attività elettromagnetica che spiega la perturbazione del campo magnetico terrestre e l'emissione di onde VLF. Su scala globale vuol dire che, qualsiasi cambiamento significativo nell'ambiente elettromagnetico del pianeta potrebbe indurre turbolenze del campo magnetico terrestre.

L'associazione tra suoni elettrofonici e catastrofe in generale (in particolare le attività cometarie) è stato ripetutamente menzionato nei testi antichi. Sembra che ciò che stiamo vivendo ora non è niente di nuovo; è solo un'altra ondata di cambiamenti cosmici e le successive distruzioni terrestre.

E ancora una volta la casta elitaria stanno cercando di rappresentare questo fenomeno come artificiale, innocuo e privo d'importanza, mentre questi suoni sono in realtà intimamente legati ai cambiamenti cosmici in corso e sono associati a eventi naturali molto distruttivi.
Ulteriori Infrmazioni

Per una visione approfondita di alcuni casi precedenti, guarda il nostro SOTT Report del Gennaio 2012: Strani Suoni nel Cielo: Trombe dell'Apocalisse?[eng]