Benvenuto su Sott.net
mar, 25 feb 2020
Il Mondo per Coloro che Pensano

Fuoco nel Cielo
Mappa

Fireball

Bolide nei cieli di West Michigan catturato da un automobilista con la dashcam

Immagine
Un dipendente di Wood TV8 ha registrato con la videocamera che si trovò a bordo del suo automobile qualcosa che sembra essere un meteorite nei cieli di West Michigan.

Il video è stato registrato da una telecamera di tipo dashcam il Martedì notte sulla tangenziale I-196 nei pressi di Nova Zelanda.

Le Meteoriti emanano luce mentre attraversano il cielo, perché stanno bruciando e disintegrando mentre fanno il loro ingresso nell'atmosfera terrestre.

E 'possibile che la meteora facesse parte della pioggia meteorica delle Leonidi. Che ha raggiunto il picco tra il 17 novembre e 18, secondo la NASA, ma dura fino alla fine di novembre.


Fireball 2

Bolide Verde filmato nel cielo di Cape Town, Sud Africa

Immagine
Cos'era quella luce verde misteriosa che attraversò il cielo del Sud Africa il 28 novembre 2015?

La strana luce verde è stato notata da centinaia di residenti perplessi di Durban, Cape Town e Johannesburg ...
sembra auttentico o e vfx 50/50 "@LiveMagSA WHAT WAS THAT? Qualcun altro ha visto quella luce verde volare sopra Soweto? #UFOSA pic.twitter.com/pZyl60dj7L"

— PhetogoTshepoMahasha (@PTMahasha) November 30, 2015
Centinaia di persone hanno riferito attraverso le reti sociali una strana luce verde nel cielo di Cape Town, Durban e Johannesburg alle ore 23:00 circa, il 28 novembre 2015.


Fireball

Enorme Bolide avvistato nel cielo di Tailanda il 2 Novembre

fireball over Thailand 02.11.15
© youtube
Un bolide incandescente e sato avvistato nel cielo di Tailanda il 2 Novembre 2015 alle H 20:39 circa.


Commenta: Un paio di mesi fa è stato avvistato sempre in Tailanda (durante il giorno) un altro enorme bolide infuocato


Fireball 2

Un bolide incandescente avvistato la notte di Halloween sulla citta' di Minsk

Immagine
Una spettacolare palla di fuoco è esplosa il 30 ottobre 2015, illuminando a giorno il cielo sopra Minsk, la capitale della Bielorussia.
In questo impressionante video si può osservare un corpo celeste seguito da una lunga scia molto luminosa, il cui aspetto ricorda la palla di fuoco avvistata nei cieli della Slovenia lo stesso giorno.Entrambi gli eventi si sono verificati a poche ore di distanza (18:14 e 21:45).

Da tutto questo si evince un notevole aumento dell'attività meteoritica contrariamente alle previsioni ottimistiche della NASA secondo la quale l'entrata nell'atmosfera di questi bolidi non rappresenta un pericolo per l'uomo. Se lo dice la NASA allora possiamo dormire sonni tranquilli.


Fonte di riferimento: strangesounds

Fireball

Doppio bolide di fuoco osservato nei cieli di Kaliningrado, Il video

Immagine
Doppio bolide di fuoco osservato nei cieli di Kaliningrado, Il video - Due fiammate luminose tanto da illuminare il cielo a giorno, sono state osservate nella notte di sabato scorso nei cieli di Kaliningrado, città della Russia, dove in molti hanno assistito alla caduta di un meteorite. Il bolide si è disintegrato nell'impatto con l'atmosfera terrestre generando un intenso bagliore che per alcuni istanti ha parzialmente illuminato la città portuale; poco dopo si è verificata la caduta di un secondo meteorite; decine sono state le segnalazioni dei residenti. Il passaggio dei due bolidi è stato peraltro filmato, dato che la maggior parte delle automobili russe sono dotate di una telecamera che viene utilizzata per avere prove filmate nel caso di incidenti stradali e che ha immortalato lo straordinario doppio passaggio nei cieli.


Fireball

Un meteorite cade su lago Baikal in Russia

Immagine
© segnidalcielo.it
Un meteorite è caduto sul lago Baikal in Russia, il più profondo al mondo. La notizia arriva, oltre che dalle testimonianze, anche dall'Osservatorio Astronomico dell'Università di Irkutsk (Siberia), che ha riferito appunto della caduta di una meteora.

Nelle immagini registrate da testimoni oculari riguardante la caduta del bolide avvenuta il 22 ottobre 2015, può essere visto come una enorme palla di fuoco, che lascia dietro di se una coda o scia, cade sul lago ad una velocità compresa tra i 13 e 10 metri al secondo.

Immagine
© segnidalcielo.it
Il corpo celeste si è impattato sulla superficie del lago Baikal del lago a circa un chilometro dalla costa, secondo le reistrazioni degli scienziati, che stimano a loro volta la sua massa, in un chilo circa di peso, e la sua dimensione in circa 10-15 centimetri . Di seguito la registrazione dove è visibile il bolide di fuoco, registrato da un testimone. Poi verso la fine del filmato è visibile un misterioso oggetto sferico luminescente che va in direzione opposta alla caduta della meteora. Di cosa si tratta? Un lens flare dovuto alla luminosità del bolide, oppure un UFO? Guardate!!

Fireball 2

Scia luminosa avvistata al Centro Italia, molte segnalazioni in Toscana

Immagine
© scienzenotizie.it
Poco fa è stata avvistata una grossa scia luminosa sui cieli dell'Italia centrale, con molte segnalazioni giunte dalla Toscana ed alcune anche da Liguria orientale ed Emilia-Romagna. Nel corso degli ultimi giorni sono state almeno una ventina le segnalazioni simili da molte zone del mondo, questa è la terza in 48 ore che giunge dall'Italia. Si tratta certamente di un piccolo meteorite, anche se la sua origine è incerta: potrebbe appartenere allo sciame meteorico delle Tauridi che in questo periodo si sta abbattendo sulla nostra atmosfera, oppure i resti dell'asteroide Spooky, quello che ieri pomeriggio ha "sfiorato" la Terra e per questo motivo è stato soprannominato l'asteroide di Halloween.

Il piccolo meteorite di questa sera è stato osservato poco dopo le ore 22:00 da molte zone del Centro-Nord Italia. Ha dato vita ad una lunga scia di colore verde ed è stato anche avvertito il rumore di uno strofinio durante il suo transito a contatto con la nostra atmosfera (segno che il meteorite si è incendiato a contatto con essa, andando anche distrutto). Nei prossimi giorni, se ammirate il cielo con costanza, potreste osservare qualcun altro di questi spettacolari bolidi che rilasciano lunghe scie luminose.

Comet

Crateri d'impatto ed estinzioni di massa

Immagine
© sott.net
Gli scienziati hanno sostenuto ipotesi controverse che correlano estinzioni periodiche di massa e la formazione dei crateri d'impatto sulla Terra. Oggi, però, uno studio pubblicato su MNRAS sostiene una nuova correlazione basata su un ciclo di 26 milioni di anni nel corso dei quali sono avvenuti eventi di impatto e di estinzione.

Sono stati sciami di asteroidi a provocare le estinzioni di massa avvenute nel corso degli ultimi 260 milioni di anni. È la conclusione a cui arrivano Michael Rampino e Ken Caldeira in uno studio pubblicato su Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (MNRAS).

Per più di 30 anni, gli scienziati hanno sostenuto ipotesi controverse che correlano estinzioni periodiche di massa e la formazione dei crateri d'impatto sulla Terra, causati da sciami di comete e asteroidi. Nel loro articolo, Michael Rampino, geologo alla New York University, e Ken Caldera del Department of Global Ecology presso il Carnegie Institution, propongono una nuova ipotesi che sembra supportare una correlazione tra l'età di formazione dei crateri e la ricorrenza delle estinzioni di massa, tra cui la scomparsa dei dinosauri. In particolare, i due ricercatori mostrano che nel periodo preso in esame esiste una sorta di ciclo che si ripete ogni 26 milioni di anni, durante i quali si sono succeduti eventi di impatto e di estinzione.

Questo ciclo è stato correlato al moto periodico del Sole e dei pianeti attraverso il denso piano galattico. In altre parole, gli scienziati hanno ipotizzato che le perturbazioni gravitazionali della nube di Oort che circonda il Sole determinino la formazione di sciami periodici di comete che si spingono verso le regioni più interne del Sistema Solare, cioè in prossimità della Terra dove si possono verificare eventi catastrofici.

Fireball

Uruguay, meteorite sfonda il tetto di una casa e rompe un televisore

Immagine
© rainews.it
Tragedia sfiorata nella città di Maldonado. Secondo le stime la roccia, pesante 712 grammi, ha colpito l'abitazione a 250 chilometri orari. Nessun ferito. Ha trascorso miliardi di anni fra Marte e Giove, poi ha concluso la sua corsa contro una casa, sfondando il tetto e rompendo un televisore. Un meteorite pesante 712 grammi si è schiantato nella città di Maldonado, in Uruguay, Secondo gli esperti, negli ultimi cento anni si sono registrati meno di 15 casi in cui una roccia proveniente dal cosmo ha colpito un'abitazione.

Tragedia sfiorata L'impatto è avvenuto il 18 settembre, ma solo ora la natura della roccia è stata confermata dagli esperti della Facolta di Scienze dell'Università della Repubblica di Uruguay. A segnalare il caso agli astronomi è stata direttamente la famiglia danneggiata dalla caduta del meteorite, sfortunata ma allo stesso tempo quasi miracolata perché si è davvero sfiorata la tragedia. Secondo le stime, è entrato nell'atmosfera terrestre a una velocità di 11 chilometri al secondo e ha colpito la casa a circa 250 chilometri all'ora.

"Cotto" durante l'ingresso nell'atmosfera Sono ancora in corso studi sul meteorite, la cui densità è di 3,4 grammi per centimetro cubo. Presenta un lieve magnetismo ed è ricoperto da una crosta nera, generata dalle alte temperature sviluppate all'ingresso nell'atmosfera. Probabilmente è un frammento di un oggetto di più grandi dimensioni che si è rotto ad alta quota.

Meteor

La NASA conferma che l'Asteroide chiamato 86666 largo circa 3 km è diretto verso la Terra

Immagine
Moltissimi quotidiani internazionali ne danno conferma. L'asteroide 86666, identificato 16 anni fa e classificato come un "oggetto potenzialmente pericoloso" - come riporta l'agenzia spaziale statunitense - si sta avvicinando alla Terra. Tuttavia, la NASA ha anche detto che ci sono poche possibilità che l'impatto di un asteroide o cometa possa avvenire nel prossimo futuro con la Terra.

Ma la realtà è che il grande asteroide chiamato 86666 (2000 FL 10) è una delle rocce più grandi che passeranno vicino alla Terra. Secondo stime recenti, la velocità di percorrenza del pericoloso asteroide è di 60.000 chilometri all'ora, ed è stimato che potrebbe avere un diametro di 3 chilometri, un quarto della dimensione del Monte Everest, anche se la sua dimensione esatta non è ancora stata determinata.

Immagine